5 difensori su cui puntare, per il finale di campionato

0

Acerbi: se qualcuno pensava che non avrebbe potuto sostituire De Vrij, si sbagliava, 26 presenze condite da 3 reti e una fanta-media voto del 6,5. Dopo 5 stagioni al Sassuolo da incorniciare, Ace è stato chiamato alla Lazio, nel difficile compito di guidare una difesa troppo spesso ballerina. Dopo un avvio titubante, è tornato sui suoi livelli e per questo finale di stagione ci aspettiamo mantenga altissima la concentrazione tanto da risultare ancora una volta un top di reparto, da confermare anche nella prossima stagione.

Ansaldi: Mazzarri lo schiera un po’ dove gli pare, lui gioca e si diverte, malgrado la condizione fisica non sempre ottimale, quando è in campo fa la differenza. L’ultimo mese ha visto i granata risalire la china fino alla zona Europa, frutto di una difesa solida e tecnicamente valida. L’argentino si sta dimostrando un leader e mai come quest’anno sta risultando decisivo. Media voto abbondantemente sopra la sufficienza, 2 gol (massimo in carriera) e 2 assist a referto, c’è tempo per aggiornare le statistiche e provare a portare il toro in Europa, scommettete sull’ex-Inter.

Caldara: il popolo rosso-nero lo aspetta a braccia aperte, le prestazioni della retroguardia non sempre convincenti lo catapulterebbero tra i titolari una volta rientrato a pieno regime, si nutre ottimismo per il suo rientro post-pausa nazionale, se volete farci un pensierino è giunto il momento! Scommessa di fine stagione.

Castagne: straripante nelle ultime uscite, dopo una partenza a rilento anche a causa delle gerarchie che lo vedevano come alternativa a Gosens inizialmente. Solo due insufficienze in 17 presenze, a riconferma della regolarità e costanza che hanno permesso al ragazzo di diventare a tutti gli effetti un titolare. I bonus sporadici, sono aumentati con l’aumentare dei minuti, pronostichiamo dai 2 ai 4 bonus entro fine stagione.

Lyanco: dopo una prima parte di stagione dove non è mai stato chiamato in causa in casa Torino, l’arrivo di Mihajlovic svolta la stagione del Bologna e la sua, cambia maglia e si accasa in Emilia dove il tecnico serbo lo getta subito nella mischia. Buone prestazione nelle prime uscite, titolarità dunque assicurata per un centrale che dimostra affidabilità e pericolosità sui piazzati, buona scommessa per chiudere la vostra linea difensiva, utile come prima alternativa, soprattutto nelle sfide interne degli emiliani.

📲 Scarica la nostra app gratuita: cerca nello store “Consigli Fantacalcio – ICDF”su iOS e per Android. Per non perderti nessuna news sul fantacalcio.

CONDIVIDI