Bologna – Sampdoria, le pagelle 2019

0

Bologna – Sampdoria 3-0

BOLOGNA

Skorupski 6: mai impegnato.

Mbaye 6: cresce nella ripresa dopo un primo tempo timido.

Danilo 6,5: da quando c’è Mihajlovic in panchina è diventato un altro calciatore, difensore solido e roccioso.(Dall’88’ Helander s.v.)

Lyanco 6,5: chiude su Quagliarella e Defrel con precisione.

Krejčí 6,5: da terzino fa una gran partita, sovrapponendosi spesso.

Džemaili 6,5: corre per tre in mezzo al campo, mettendo in campo anche qualità. (Dal 76′ Poli s.v.)

Pulgar 7: il trascinatore del Bologna in questo finale di stagione, trova un bel gol su punizione da posizione complicata.

Orsolini 6,5: nel primo tempo è imprendibile e trova anche la rete nella seconda frazione su errore di Audero.

Soriano 5: si divora due reti clamorose nella prima frazione di gara. (Dall’86’ Donsah s.v.)

Sansone 6: si muove spesso tra le linee per costruire gioco.

Palacio 5,5: leggermente involuto rispetto alle ultime uscite, troppo egoista in alcune occasioni.

SAMPDORIA

Audero 4: errori in tutti i gol del Bologna, clamoroso quello sul tiro di Orsolini.

Sala 5,5: inizia bene il match,poi si perde nella ripresa.

Andersen 5: gara da dimenticare, sbaglia tanto, troppo.

Tonelli 4,5: prima l’autogol, poi errori su errori.

Murru 5,5: quando viene puntato da Orsolini va in difficoltà. (Dall’81 Jankto s.v.)

Praet 5,5: tante corse all’indietro, ma anche a vuoto.

Ekdal 6: ci mette almeno la voglia, l’ultimo a mollare.

Linetty 5: nella ripresa il Bologna domina a centrocampo e lui scompare. (Dal 67′ Caprari 6: ritorna in campo dopo mesi e ci mette la voglia )

Ramírez 5,5: cala nella ripresa dopo qualche buona verticalizzazione. (Dal 58′ Saponara 5: non pervenuto in campo).

Defrel 5: non si vede praticamente mai in attacco se non con un tiro da trenta metri senza velleità.

Quagliarella 5: davanti arrivano pochissimi palloni e lui non riesce a mettersi in mostra.

CONDIVIDI