Cagliari – Atalanta, le pagelle 2018

0

Cagliari – Atalanta 1-0

CAGLIARI

Cragno 6: Sempre attento e preciso. Nel finale fortunato sul rigore di Caldara calciato alto.

Faragò 7: Sulla destra sempre attivo. Bene in entrambe le fasi.

Ceppitelli 7: Il gol salvezza porta la sua firma, con la fascia da capitano al braccio.

Pisacane 6,5: Ferma con le buone, a volte anche con le cattive, Papu Gomez.

Lykogiannis 6,5: Cross precisi e un match anche di sacrificio.

Padoin 6: Pensa più a contenere, finendo per fare il terzino nel finale.

Barella 6: Sente la tensione per la partita importante. Rimedia un giallo evitabile ma sarà l’uomo del futuro del Cagliari. In campo o sul mercato.

Deiola 6,5: Partita di grande sostanza, sia in fase difensiva che offensiva. Esce tra gli applausi. (dal 70′ Cigarini 6: Entra e dà compattezza).

Ionita 6,5: Buona partita. Comincia da trequartista, finisce da mezz’ala, giocando sempre sopra la sufficienza.

Farias 7: Il migliore del Cagliari. Semina il panico ogni volta che accelera. Gli manca solo il gol. (dall’87 Cossu s.v. ).

Pavoletti 6: Grande combattente. Manca in zona gol ma combatte bene contro l’ottima difesa dell’Atalanta. (dal 75′ Sau s.v. ).

ATALANTA

Gollini 6,5: Risponde presente ogni qualvolta viene chiamato in causa. Partita senza errori. (dall’83’ Rossi s.v.).

Caldara 6: Gioca da 7 ma pesa il rigore fallito nel finale alla sua ultima partita con l’Atalanta.

Palomino 6,5: Sempre bravo e puntuale nelle chiusure. Lotta bene contro Pavoletti.

Castagne 6: Farias è un cliente ostico. Lui da terzo centrale fa quel che può.

Hateboer 5,5: Un paio di inserimenti vanificati dalla conclusione finale. Scarsa precisione.

Freuler 6,5: Solita regia puntuale e di qualità. Sfiora anche il gol che Cragno gli nega con un gran tuffo.

De Roon 6: Meno positivo del solito. Soffre la fisicità e la pressione del centrocampo cagliaritano.

Gosens 6: Esce dopo 27′ buoni per un problema fisico. (dal 27′ Bastoni 6,5: Gioca con la personalità del veterano. Oltre un’ora di ottimo calcio.)

Cristante 6: Non la sua miglior partita, ma comunque una prestazione di quantità. Sono un po’ mancati i suoi soliti inserimenti offensivi. (dal 58 Barrow 5,5: Entra ma non riesce a incidere).

Gomez 6: Sempre pericoloso, ma oggi senza la zampata vincente. Nel finale Lykogiannis salva di testa un gol già fatto su una sua conclusione.

Ilicic 6: Qualità da vendere ma mai con grande continuità. Parte molto bene e poi esce dalla partita.

CONDIVIDI