Consigli Fantacalcio 2018, gli Uomini Chiave: giornata 20

0
Uomini Chiave @ ICDF
Uomini Chiave @ ICDF

Chi è l’uomo giusto, l’uomo partita, l’uomo chiave? Eccoli! Coloro che cambieranno le sorti del match a proprio favore ed in meglio la vostra fantagiornata. Magari con un gol, un assist, un rigore parato o “semplicemente” giganteggiando in difesa. Noi, proviamo a darvi qualche dritta consigliandovi un giocatore a partita, che se avete in rosa, non potete fare altro che schierare durante questo turno.

Consigli Fantacalcio 2018, gli Uomini Chiave: giornata 20

Chievo – Udinese

Clivensi in piena crisi di risultati, gara fondamentale per rientrare nei binari impostati ad inizio anno che prevedono il raggiungimento dell’obiettivo salvezza con diverse giornate di anticipo. Uomo chiave per l’occasione? Hetemaj. Il vice-capitano dei padroni ha già messo a segno due reti in questa stagione (e altrettanti assist), record personale considerando che negli scorsi sei anni di carriera aveva segnato solamente altri due gol. L’infortunio di Castro e il momento no di Birsa, responsabilizzano ancor più il finlandese. Al Bentegodi non ha mai portato il bonus pesante, che sia giunta l’ora? L’Udinese viene da 5 vittorie consecutive, l’esperienza e la fame di punti degli uomini di Maran saranno l’antidoto giusto per fermare la corsa dei friulani.

Fiorentina – Inter

Momento no, per gli uomini di Spalletti che contano di rialzare la testa in questo 2018. Trasferta ostica in vista, la solidità difensiva dei padroni renderà ancor più difficile la vita agli attaccanti nero-azzurri. Sarà fondamentale l’apporto di Perisic, uomo chiave della gara, che dovrà provare ad affondare sulla sua fascia di competenza, punto debole degli uomini di Pioli. Il capitano nero-azzurro ha ricevuto pochissimi palloni giocabili nelle ultime gare, complice il calo del croato, capace con le sue giocate di spostare gli equilibri offensivi. Pioli lo conosce bene e proverà ad arginarlo, ma quando il gioco si fa duro, Ivan il terribile sale in cattedra.

Torino – Bologna

Esonerato Mihajlovic nella notte, dopo la sconfitta nel derby di Coppa Italia contro i bianco-neri, squadra affidata a Mazzarri. La situazione di fragilità in casa granata potrebbe minare l’equilibrio della squadra, perciò ci schieriamo dalla parte degli ospiti e vi consigliamo, nonostante il possibile forfait, di schierare il talentuoso Simone Verdi. Rendimento da top class per l’ex-Empoli, 6 gol e 4 assist all’attivo in stagione, sarà l’ago della bilancia in questa delicata sfida di metà classifica. Copritevi a sufficienza e monitorate la situazione, ma l’esterno degli ospiti sta vivendo la sua miglior stagione in carriera e anche se acciaccato, Donadoni non riuscirà a farne a meno.

Benevento – Sampdoria

Dubitiamo che gli storici primi tre punti in A dei giallo-rossi possano dare il via ad una rimonta altrettanto incredibile, sicuramente però il morale della squadra sarà diverso e la trasferta per gli uomini di Giampaolo non sarà semplice. La potenza fisica di Duvan Zapata, potrebbe essere la chiave per sbloccare la gara, il colombiano però non è al 100% e difficilmente partirà dal primo minuto. Con sufficiente copertura però, va schierato comunque. Ha giocato solamente 60 minuti nelle ultime tre gare, avrà voglia di spaccare il mondo e tornare al gol che gli manca oramai da più di un mese.

Genoa – Sassuolo

A Marassi ci sono in ballo punti preziosi per la salvezza, i padroni distano tre lunghezze dai nero-verdi e proveranno a staccare la zona rossa. Tra le file degli ospiti però, c’è un ragazzo che sta sfornando prestazioni d’alto livello una in fila all’altra e sembra non aver finito ancora la benzina, parliamo di Matteo Politano, classe 93′, spesso accostato alla Roma in questi giorni, pronto a fare il salto di qualità, ma che rimane con i piedi per terra e concentrato sull’obiettivo primario: fare bene e guidare il suo Sassuolo alla salvezza.

Milan – Crotone

L’undicesimo posto a fine girone d’andata non era previsto, servirà rimboccarsi le maniche in questa seconda metà di stagione, a partire da sabato, match abbordabile sulla carta che non ammette errori. L’estro di Suso in queste partite è ciò che fa per voi, lo spagnolo da un paio di stagioni a questa parte ha alzato l’asticella e con il suo movimento a rientrare si è dimostrato letale più e più volte, contro una difesa labile, sarà l’indiziato numero uno per portare superiorità numerica e creare occasioni. All’andata fece gol e assist. EAT, SPEEL, +4, REPEAT?

Napoli – Verona

L’uscita dalla Coppa Italia sta evidenziando i limiti di rosa dei partenopei che stanno vivendo un momento altalenante che non trasmette serenità all’ambiente. Gli ospiti sono in crescita e venderanno cara la pelle, partita che potrebbe dunque rimanere sbloccata da piazzato. Vogliamo provare ad affidare le chiavi della difesa al dominante Koulibaly. L’imponente stazza gli permette di arginare gli attaccanti più fisici, le lunghe leve di coprire anche i più veloci. Macchina da modificatore, è migliorato molto anche in fase di impostazione, fantacalcisticamente parlando però, il punto forte arriva sui calci piazzati, sono già tre i gol segnati in stagione. Conosciuto anche come Monte Godwin-Austen, il K2 è la seconda montagna più alta della terra, e si sta per abbattere sulla povera retroguardia degli scaligeri.

SPAL – Lazio

All’andata finì pari, gli uomini di Semplici stupirono tutti confermandosi una squadra solida e matura, pronta a giocarsi la salvezza. Al termine del girone d’andata le cose sono un po’ cambiate, gli uomini di Inzaghi stanno conducendo una stagione di altissimo livello, a ridosso dell’Europa che conta, hanno dimostrato di potersela giocare con chiunque. Uomo chiave della gara? Ancora una volta, Sergej Milinkovic-Savic. Il numero 21 sta ampliando il suo raggio d’azione a tutto il campo, fondamentale in entrambe le fasi, e come dimostrano le statistiche, uomo da trasferta. Il centrocampista serbo ha infatti segnato ben 7 reti in stagione (5 in campionato e 2 in Europa League) tutte lontane dall’Olimpico. Con la sua fisicità e le qualità palla al piede, sarà una costante spina nel fianco per gli avversari.

Roma – Atalanta

Uno dei big match di giornata si giocherà sicuramente all’Olimpico, la Dea è pronta a sgambettare i giallo-rossi, recentemente eliminati dalla Coppa Italia e reduci da un pareggio e una sconfitta nelle ultime due gare di campionato. Uomo chiave? Lorenzo Pellegrini. Potrebbe mancare Nainggolan al centrocampo giallo-rosso che si affiderà dunque al pupillo di Di Francesco, che ha ampiamente dimostrato di poter diventare una pedina importante (speriamo anche della nostra nazionale). Il gol nell’ultima gara ha evidenziato la sua propensione al bonus. Ha già segnato ai nero-azzurri in maglia Sassuolo, ci pensi tu Lorè?

Cagliari – Juventus

Obiettivo semifinale di Coppa Italia, raggiunto. Ennesimo traguardo per gli uomini di Allegri che come uno schiacciasassi sembrano inarrestabili anche in questa stagione. Puntiamo su Mario Mandzukic, che ha ritrovato il gol proprio nel derby, dimostrandosi ancora una volta fondamentale ovunque l’allenatore decida di impiegarlo. Tornerà il Pipita al suo fianco, ma la convivenza tra i due è oramai assodata, riescono ad essere letali e decisivi senza pestarsi i piedi. Profumo di bonus pesante, per i sardi si prospetta una serata no good.

Consigli Fantacalcio 2018, gli Uomini Chiave: giornata 20

Uomini chiave

Verdi (BOL), Hetemaj (CHI), Perisic (INT), Mandzukic (JUV), Milinkovic-Savic (LAZ), Suso (MIL), Koulibaly (NAP), Pellegrini (ROM), Politano (SAS), D. Zapata (SAM)

📲 Scarica la nostra app gratuita: cerca nello store “ICDF – Consigli Fantacalcio”su iOS e per Android. Per non perderti nessuna news sul fantacalcio.

CONDIVIDI