Consigli Fantacalcio 2018, gli Uomini Chiave: giornata 35

0
Uomini Chiave @ ICDF
Uomini Chiave @ ICDF

Chi è l’uomo giusto, l’uomo partita, l’uomo chiave? Eccoli! Coloro che cambieranno le sorti del match a proprio favore ed in meglio la vostra fantagiornata. Magari con un gol, un assist, un rigore parato o “semplicemente” giganteggiando in difesa. Noi, proviamo a darvi qualche dritta consigliandovi un giocatore a partita, che se avete in rosa, non potete fare altro che schierare durante questo turno.

Consigli Fantacalcio 2018, gli Uomini Chiave: giornata 35

Roma – Chievo

La batosta subita ad Anfield non deve scoraggiare i giallo-rossi, già autori di una incredibile rimonta ai quarti e ancora in lotta per una posizione di prestigio anche in campionato. Clivensi che tendono spesso a chiudersi a riccio contro le big del campionato, gli spazi vengono meno e il tiro da fuori diventa una delle soluzioni per sbloccare la gara, proprio per questo puntiamo sul talento di Lorenzo Pellegrini. Pupillo di Di Francesco, dovrebbe partire titolare nel probabile 11 che dovrà far rifiatare i titolarissimi in vista di mercoledì. Quando chiamato in causa ha sempre risposto positivamente, 3 gol e 2 assist nelle 23 presenze collezionate, l’ultima insufficienza risale al 4 febbraio, da quel momento la media voto è salita al 6,5. Sfruttiamo il momento di Pelle, c’è profumo di bonus.

Inter – Juventus

Il derby d’Italia potrebbe decidere le sorti del campionato, nero-azzurri che cercano una vittoria per rimanere aggrappati al gruppetto Champions, gli ospiti sanno che al prossimo passo falso verranno scavalcati dall’onda partenopea che non farà sconti nelle ultime 4 giornate. Partita da gol sulla carta, nonostante le difese arcigne di entrambe possano far pensare il contrario, uomini chiave: Icardi e Mandzukic. L’argentino potrebbe confrontarsi per l’ultima volta con la sua vittima preferita (Buffon), quale modo miglior per salutare il numero uno bianco-nero se non segnando l’ennesimo +3? Il croato dal canto suo, sembra aver recuperato dagli acciacchi che lo hanno reso indisponibile nelle ultime uscite, vorrà rispondere presente, lui che nelle partite che contano sale sempre in cattedra, cliente difficile per Cancelo e compagni.

Crotone – Sassuolo

Le motivazioni dei pitagorici potrebbero prevalere sui nero-verdi, con la pancia piena, a quota 8 risultati utili consecutivi, che ha permesso a Iachini di salvare la propria panchina e di raggiungere 37 punti, buon margine rispetto alla zona retrocessione attuale. Scommessa di giornata, Federico Ricci. L’esterno dei padroni, dovrebbe permettere a Nalini di rifiatare, giocherà a supporto di Simy ed essendo ex della gara, aumenta la sua appetibilità. Non vi consigliamo di schierarlo al posto di un big, ma come alternativa ad un terzo slot è da prendere in considerazione.

Atalanta – Genoa

Dopo lo scherzetto di settimana scorsa, Andrea Masiello (fermato dalla febbre sabato pomeriggio) è pronto a riprendersi una maglia da titolare. Stagione da incorniciare per il centrale della Dea, che per media voto è inferiore solo allo sfortunato Ghoulam. Partita dura a livello fisico, il Grifone ha dimostrato di essere davvero solido, ma con alcuni limiti che dovranno essere sfruttati dagli uomini di Gasperini. Partita da vincere per i nero-azzurri, partita da modificatore per l’ex-Bari.

Benevento – Udinese

Match chiave per i friulani, di fronte un Benevento oramai retrocesso che sta proponendo un calcio votato all’attacco, per regalare qualche soddisfazione ai propri tifosi. Cambio in panchina per i bianco-neri, Tudor proverà a guidare la squadra verso una salvezza che sembrava già acquisita a metà campionato. Uomo chiave? Barak. L’esplosione di dicembre è un lontano ricordo (4 gol e 2 assist), dopo aver chiuso il girone d’andata con 6 gol e aver stupito tutti i fanta-allenatori pronti a far follie all’asta di riparazione, si è ridimensionato, come l’Udinese più in generale. Ci sarà però bisogno del suo supporto in queste 4 gare finali per rincorrere un obiettivo nelle corde, ma ora non più così facile da centrare.

Bologna – Milan

Rosso-neri costretti a vincere per rimanere in scia con l’Atalanta. La clamorosa sconfitta di San Siro contro il fanalino di coda, ha evidenziato la pessima condizione fisica della squadra, apparsa molto stanca e provata dal exploit dei mesi invernali. La fortuna degli ospiti potrebbe essere quella di trovare un Bologna sazio e praticamente salvo, ma non per questo arrendevole. Il talento di Suso, rientrato a pieno regime, è ciò a cui si aggrappano i tifosi rosso-neri. La speranza è che lo spagnolo peschi il coniglio dal cilindro che risollevi il morale e permetta ai suoi di inseguire il sesto posto.

Sampdoria – Cagliari

Domenica pomeriggio interessante in quel di Marassi, sfida importante per entrambe le compagini, gli uomini di Giampaolo possono ancora raggiungere il sesto posto che significherebbe Europa League, Cagliari che lotta ancora per la salvezza. Uomo chiave? Dennis Praet. Ammaestrato dal proprio tecnico, si è trasformato in un jolly nel centrocampo blu-cerchiato, tanto che nella prossima gara potrebbe giocare da trequartista. Bravo in entrambe le fasi, non ha ancora trovato la gioia personale in questa stagione, nonostante vada spesso alla conclusione, infatti dopo il pacchetto offensivo, è lui l’uomo che trova maggiormente la porta. A forza di aggiustare la mira, prima o poi il bonus arriverà.

Verona – SPAL

Ultima chiamata per gli scaligeri, la sconfitta nel monday night nell’ultimo turno ha peggiorato la situazione già di per sé critica, lo scontro diretto con la SPAL definirà con ogni probabilità un’eventuale retrocessione. Uomo chiave? Pasquale Schiattarella. Metronomo del centrocampo spallino, in forse per la sfida salvezza, da schierare ad ogni modo se coperti, il votone è nelle corde. Una sola rete segnata in campionato (nelle ultime due stagioni ne ha segnate rispettivamente 3 e 3), ma ciò non significa che non abbia le sue occasioni partita dopo partita. Ci aspettiamo una partita maschia, lui ha il cartellino facile, ma anche la testa sulle spalle per capire quando sia il momento di affondare il colpo e quando controllarsi.

Fiorentina – Napoli

Partenopei pronti a travolgere la Viola, lo scudetto non è mai stato così vicino, la vittoria è l’unico risultato a disposizione. Consigliamo l’inserimento di Lorenzo Insigne nelle vostre formazioni, in arte Lorenzinho, tecnicamente tra i migliori esterni del campionato, anno dopo anno si conferma sempre più determinante. Primo per occasioni create in Italia (37 in stagione, dopo di lui tre giocatori a quota 25), 8 gol e 7 assist, media voto spaventosa, fondamentale anche in fase di copertura, uomo copertina del bel gioco prodotto dal Napoli negli ultimi anni.

Torino – Lazio

Le ambizioni degli uomini di Inzaghi incontrano la parsimonia di Mazzarri, prove tattiche per la prossima stagione per i granata, ospiti che devono invece continuare a vincere per inseguire il sogno Champions per la prossima stagione. Consigliamo Felipe Anderson, lo spacca-partite brasiliano è pronto a sorprendere la collaudata difesa dei padroni, da titolare o a partita in corso, va schierato senza esitazioni. Sono solo 3 i gol stagionali, un po’ poco per chi aveva pensato che una volta rientrato in gruppo, avrebbe regalato bonus a profusione. Ha sofferto l’esplosione di Luis Alberto e solo in questo finale sembra aver trovato la sua giusta dimensione. Da tenere d’occhio anche per il prossimo anno.

Consigli Fantacalcio 2018, gli Uomini Chiave: giornata 35

Uomini chiave

Masiello (ATA), Ricci (CRO), Icardi (INT), Mandzukic (JUV), Felipe Anderson (LAZ), Suso (MIL), Insigne (NAP), Pellegrini (ROM), Praet (SAM), Schiattarella (SPA), Barak (UDI)

📲 Scarica la nostra app gratuita: cerca nello store “ICDF – Consigli Fantacalcio”su iOS e per Android. Per non perderti nessuna news sul fantacalcio.

CONDIVIDI