Consigli Fantacalcio 2018, gli Uomini Chiave: giornata 37

0
Uomini Chiave @ ICDF
Uomini Chiave @ ICDF

Chi è l’uomo giusto, l’uomo partita, l’uomo chiave? Eccoli! Coloro che cambieranno le sorti del match a proprio favore ed in meglio la vostra fantagiornata. Magari con un gol, un assist, un rigore parato o “semplicemente” giganteggiando in difesa. Noi, proviamo a darvi qualche dritta consigliandovi un giocatore a partita, che se avete in rosa, non potete fare altro che schierare durante questo turno.

Consigli Fantacalcio 2018, gli Uomini Chiave: giornata 37

Benevento – Genoa

Una sfida che non ha nulla da dire ai fini del campionato, i giallo-rossi già retrocessi giocheranno per onorare la maglia e provare a fare un regalo ai propri tifosi. Ospiti che dall’alto dei 41 punti conquistati, potrebbero dare spazio anche a qualche seconda linea. Diversi i possibili uomini chiave, noi vi proponiamo Daniel Bessa. L’ex-Verona è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante alla corte di Ballardini, risultando decisivo sia dalla panchina che da titolare. 2 gol e 1 assist nelle ultime 4 presenze, un buon momento da sfruttare e considerando la partita abbordabile, pensiamo possa ritoccare il suo score personale.

Inter – Sassuolo

Nero-azzurri strafavoriti per la vittoria nel match di sabato sera, la Champions dista solo due lunghezze e nell’ultima di campionato avverrà lo scontro diretto con la Lazio, fondamentale dunque trovare i tre punti contro i nero-verdi. Cancelo è il nostro uomo chiave, complice l’assenza di Peluso inoltre, avrà maggior spazio per attaccare la profondità sul proprio out. Difficilmente contenibile dagli ospiti, ci aspettiamo la solita prestazione dal 6,5 e oltre, condita da almeno un bonus (più assist che gol, ma mai dire mai).

Bologna – Chievo

Clivensi in cerca di punti salvezza, la vittoria nell’ultimo turno ha riportato speranze a Verona che ora si trovano al 15esimo posto, ma con un solo punto sulla zona off limits. Vi consigliamo dunque di schierare Stepinski, grande sorpresa di questo finale di campionato. 5 gol per lui in stagione nelle 20 presenze avute a disposizione (in realtà sono poco meno di 700 i minuti giocati), a riconferma del fatto che la dirigenza ha messo a segno un ottimo colpo in ottica futura, le probabilità che il polacco diventi la punta titolare dei giallo-blu per la prossima stagione sono più vive che mai.

Crotone – Lazio

Entrambe le compagini ricercano punti preziosi per questo finale incandescente. I pitagorici distano un punto dalla zona retrocessione, una vittoria potrebbe voler dire salvezza, gli ospiti dal canto loro, vogliono provare ad arrivare alla scontro diretto della prossima settimana con due risultati su tre disponibili. Le assenze di Immobile, Luis Alberto e Parolo, ci permettono di provare a rischiare Felipe Anderson. Media-voto spaventosa per il brasiliano, capace di spaccare le partite con il suo enorme talento offensivo. Giocherà presumibilmente dietro a Caicedo nel 3-5-1-1 cercando di servirlo o mettersi in proprio, collaborando con Milinkovic-Savic e provando a scardinare una difesa che proverà a chiudersi a riccio, caratteristiche perfette per l’estro del numero 10.

Fiorentina – Cagliari

Giornata importante per i viola che complice lo scontro diretto tra Atalanta e Milan, possono tentare il sorpasso in classifica. Sardi momentaneamente in B, con fame di punti, venderanno cara la pelle. Consigliamo Simeone per il match del Franchi, che proverà a chiudere con una rete di fronte ai suoi tifosi, dopo un’annata travagliata che lo ha visto protagonista di tanti alti e bassi. L’argentino però ha fiuto del gol e con la carta d’identità tutta dalla sua parte, è pronto a guidare la Viola verso l’Europa. Per un giorno proverà a trasformarsi nel Re Leone.

Torino – SPAL

Una sfida che i granata potrebbero sottovalutare, per via degli obiettivi raggiunti (salvezza) o sfumati (Europa League) che dir si voglia. Gli uomini di Semplici proveranno ad uscirne con un risultato positivo e noi come spesso è capitato in questa stagione, ci affidiamo al talento di Mirko Antenucci. Trascinatore assoluto anche nell’ultima vittoria contro il Benevento, a quota 9 gol e 5 assist fino ad ora, proverà a ritoccare il suo score personale, nella speranza che possa aiutare i suoi a raggiungere un obiettivo che fino a qualche giornata fa, sembrava pura utopia. La salvezza è vicina, capitan Ante indicaci la stada!

Verona – Udinese

Friulani praticamente obbligati a vincere, il cambio sulla panchina non ha portato quella freschezza che la dirigenza si aspettava, 7 gol subiti in due gare e un solo punto raccolto. Gli scaligeri proveranno a salutare il proprio pubblico a testa alta, ma le motivazioni di Danilo e compagni dovranno prevalere. E’ proprio il capitano brasiliano l’uomo chiave della gara, 6 insufficienze nelle ultime 7 gare per il condottiero di una difesa che francamente non riusciamo a definire tale. Gli insegnamenti di Tudor e Iuliano però, potrebbero portare maggior solidità al reparto e se arrivasse un risultato positivo, sappiamo che sarebbe il capitano ad essere premiato. E se ci scappasse la zampata vincente da calcio piazzato?

Atalanta – Milan

Match di fondamentale importanza per decidere le sorti della zona Europa League. Rosso-neri avanti di un punto dalla Dea che dovrà sfruttare il vantaggio casa e la maggiore freschezza a livello fisico. Consigliamo Bryan Cristante, ex di giornata, pronto a ripetere le gesta della gara d’andata, dove con la sua fisicità e la sua bravura negli inserimenti, si impose tra le maglie avversarie firmando il vantaggio dei suoi (gara poi vinta 0-2). Dopo un momento di appannamento, ha ritrovato la miglior condizione atletica e con il supporto di tutto il cast, proverà a confermare che i nero-azzurri non sono una favola ma una solida realtà.

Roma – Juventus

Big match all’Olimpico, giallo-rossi che vogliono chiudere in bellezza un’annata incredibile, la qualificazione per la prossima Champions dista una manciata di punti. Bianco-neri ad un punto dal settimo scudetto consecutivo, ragion per cui ci si potrebbe aspettare una partita attenta in fase difensiva e con poche occasioni da gol in canna. Uomo chiave a sorpresa, Stephan Lichtsteiner, laziale nel cuore per la crescita avvenuta una volta raggiunta l’Italia, dovrebbe trovare spazio sull’out di destra a discapito di Cuadrado e di un infortunato De Sciglio. Lo svizzero ha dimostrato di esaltarsi nelle partite che contano, nonostante la corsa non sia più quella di un tempo, potrebbe risultare importante il suo apporto conoscendo molto bene il suo diretto avversario. Bonus in arrivo?

Sampdoria – Napoli

Tanto di cappello a due squadre che hanno espresso un calcio propositivo e divertente, si aspetta solo la matematica per confermare il nono posto per i blu-cerchiati, proprio a ridosso della zona Europa e il secondo posto dei partenopei, che nonostante l’annata incredibile con record di punti, ha dovuto arrendersi allo strapotere bianco-nero. Uomo chiave del match: Marek Hamsik. A Marassi gli uomini di Giampaolo si sono sempre comportati egregiamente in stagione, servirà dunque il miglior Napoli per rientrare con un risultato positivo dalla trasferta. Lo slovacco però ha le caratteristiche giuste per colpire i blu-cerchiati, magari con un missile da fuori area o semplicemente domando il centrocampo avversario con personalità e la solita qualità.

Consigli Fantacalcio 2018, gli Uomini Chiave: giornata 37

Uomini chiave

Cristante (ATA), Stepinski (CHI), Simeone (FIO), Bessa (GEN), Cancelo (INT), Lichsteiner (JUV), Felipe Anderson (LAZ), Hamsik (NAP), Antenucci (SPA), Danilo (UDI)

📲 Scarica la nostra app gratuita: cerca nello store “ICDF – Consigli Fantacalcio”su iOS e per Android. Per non perderti nessuna news sul fantacalcio.

CONDIVIDI