Consigli Fantacalcio 2019, come cambia il Bologna con Sansone e Soriano

0

Doppio colpo importantissimo in casa Bologna: arrivano, infatti, l’attaccante Nicola Sansone, in prestito dal Villareal con obbligo di riscatto fissato a nove milioni e il centrocampista Roberto Soriano, sempre in prestito dal Submarino Amarillo (dopo aver trascorso al Torino la prima parte di questa stagione), con diritto di riscatto a undici. Due acquisti che senz’altro rimpolperanno una compagine, quella felsinea, che fatica a macinare gioco e, di conseguenza, racimolare punti.

Nicola Sansone torna da un’esperienza in Spagna, alla corte del Villareal, durata circa due anni e mezzo. Per Soriano, invece, si tratta di un’occasione importantissima per riscattare una stagione molto deludente, fin qui, tra le fila granata del Torino di Mazzarri. Prima di qualsiasi considerazione di appetibilità fantacalcistica dei due nuovi innesti rossoblù è fondamentale analizzarne l’inserimento nell’impianto di gioco di mister Pippo Inzaghi.

Possibili moduli di gioco

L’ex Nove del Milan ha dimostrato di essere fedele al 3-5-2. Con questa sistemazione in campo, Sansone agirebbe da seconda punta a supporto del Ropero Santander, con Soriano che ricoprirebbe il ruolo di interno (meno probabile vederlo in cabina di regia). I dubbi, però, sulla collocazione dell’attaccante con passaporto tedesco sono notevoli. In tutta la sua esperienza calcistica, infatti, Sansone ha dimostrato di essere più un’ala da tridente che una seconda punta. Per questo, anche l’ipotesi di un 4-3-3 non è da escludere. Molto dipenderà anche dalla condizione fisica del Trenza Palacio e dal processo di maturazione di un Orsolini incoraggiante, ma ancora acerbo. Difficile avvalorare la tesi dell’utilizzo di Soriano sulla trequarti, ruolo che lo consacrò definitivamente ai tempi della Sampdoria. Ovviamente, è lecito non emettere sentenze senza aspettare la fine della sessione del mercato di riparazione che potrebbe rivelare altre sorprese nella campagna acquisti condotta dal ds Bigon.

Cosa fare al Fantacalcio

Entrambi partiranno titolari, ma occhio alle prestazioni altalenanti di Soriano. Possibile tiratore di calci piazzati e solito portatore di bonus anche pesanti, Sansone può essere considerato una buona terza scelta in una lega numerosa o un panchinaro di lusso in un fantacalcio a sei. Soriano, invece, resta una bella scommessa: è chiamato a riscattare sei mesi davvero brutti a Torino, non svenatevi. Acquistabile come settimo/ottavo slot, l’ex Samp non è certo l’uomo della svolta, ma potrebbe rappresentare una bella scommessa, soprattutto se Inzaghi volesse azzardarlo come centrocampista di inserimento: compratelo solo se possedete già un fantacentrocampo molto solido.

CONDIVIDI