Fiorentina – Atalanta: le pagelle

0

Fiorentina – Atalanta: le pagelle

Fiorentina – Atalanta 0-0

Tatarusanu 6: non corre grandi pericoli, anche grazie alla difesa e agli sterili assalti dell’Atalanta.

Salcedo 6: primo tempo insufficiente, poi si riprende e prova anche a spingere nella seconda metà.

G. Rodriguez 6: cresce con il passare dei minuti, buona gara del capitano.

Astori 6: primo tempo perfetto, cala un po’ sul finale con le squadre lunghe.

Bernardeschi 5,5: mai incisivo, sbaglia tanto.

Sanchez 5,5: gioca un discreto primo tempo, si spegne presto e Sousa lo cambia (dal 57′ Vecino 5,5: Sousa lo butta nella mischia sperando in una scossa)

Badelj 5,5: lento e impacciato, poca qualità a centrocampo, non riesce ad uscire dalla gabbia dei bergamaschi.

Milic 5: prestazione da dimenticare, si sente la mancanza di Marcos Alonso sulla sinistra (dal 57′ Tello 5,5: come Vecino, entra e non da la scossa che serve a questa squadra un po’ spaesata).

Borja Valero 6: prova ad organizzare una squadra senza idee, i suoi compagni non lo aiutano.

Babacar 5,5: pochi palloni giocabili, poche occasioni, si muove poco (dal 82′ Zarate: S.V.)

Kalinic 5,5: si sacrifica molto come sempre, cerca di far salire la squadra, spreca l’unica “vera” occasione dei viola.

Atalanta

Berisha 6,5: ottima gara, si fa trovare sempre pronto. Mantiene la porta imbattuta, uno dei migliori.

Masiello 6,5: buona gara, sbaglia poco e niente.

Caldara 6: gioca solo 45 minuti, senza passare troppi pericoli. Esce perché ammonito, Gasp non si fida (dal 46′ Stendardo 6: ordinaria amministrazione per lui)

Toloi 6,5: come i compagni di reparto, chiude benissimo lo sterile attacco dei toscani.

Dramè 6,5: bene offensivamente nel primo tempo, ma i compagni non sfruttano le occasione create. Nel secondo tempo, copre bene la sua fascia.

Conti 6,5: come Dramè lavora benissimo sulla sua fascia in entrambe le fasi.

Kurtic 6: partita generosa, corre tanto e crea molta densità a centrocampo (dal 68′ Gagliardini: 6 si appiccica a Borja Valero, forse anche un po’ troppo. Chiude bene anche se torna a casa con un giallo).

Freuler 6: partita di quantità, sufficienza anche per lui.

Kessiè 6: ci ha abituato a prestazioni migliori in queste prime giornate, il peggiore dei suoi se vogliamo sceglierne uno.

Gomez 6,5: prova con le sue qualità a lasciare il segno, soprattutto nel primo tempo riesce a portare la Dea spesso in superiorità numerica, non riesce a trovare i bonus sperati (dal 88′ D’Alessandro: S.V.)

Petagna 6: partita di grande sacrificio, poche occasioni in fase offensiva.

CONDIVIDI