Fiorentina – SPAL, le pagelle 2018

0

Fiorentina – SPAL   0 – 0

FIORENTINA

Sportiello 6 : Partita da spettatore fino al minuto 82 quando Viviani ci prova su punizione ma Marco respinge.

Milenkovic 6 : Buona fase difensiva che non permette agli uomini di Semplici di penetrare la barriera viola. Si fa trovare puntuale su un cross ma non trova la porta.

Pezzella 6 : Come il compagno di squadra. Sbaglia qualche passaggio ma si fa vedere in attacco in un paio di occasioni: di testa e poi di piede ma, anche lui, non riesce ad inquadrare lo specchio.

Hugo 5,5 : E’ solo qui che si concede qualcosa alla formazione ferrarese. Sbaglia qualche intervento concedendo metri agli attaccanti avversari. Intervento duro e quindi ammonizione per lui. Tiro dalla distanza da dimenticare.

Chiesa 7: Spina nel fianco della SPAL. Dribbling e corsa, cross e tiri. Mina vagante. Manca solo il gol.

Benassi 6 : Fa bene la sua parte, con passaggi e movimenti che provano a mettere in difficoltà gli avversari.

Dabo 7 : Al centrocampo (e non solo) la scena è tutta sua. Una buonissima prova quella del francese.

Veretout 6 : Buona la fase di copertura dove riesce a fermare le trame offensive degli avversari.

Biraghi 5,5 : Primo tempo arricchito da un ottimo tiro che viene respinto dal portiere avversario. Nel secondo tempo perde lucidità (dal ’80 Gil Dias : s.v.).

Saponara 6: C’è la grinta giusta per far bene, forse un eccesso di nervosismo gli fa rimediare l’ammonizione (dal ’65 Eysseric 6: si sente subito il suo ingresso. Si propone continuamente in attacco).

Simeone 5,5 : Tanta voglia di far bene ma quando ha l’occasione nel primo tempo, spreca tutto a porta spalancata. (dal ’65 Falcinelli 5,5: l’inserimento dell’ex Sassuolo non segna quel cambio di passo cercato da Pioli).

 

SPAL

Meret 7,5 : Se la formazione ferrarese non prende gol nel primo tempo è merito suo. Nega il gol in almeno due occasioni (Biraghi e Chiesa) e si supera con interventi molto puntuali. Continua con ottimi interventi anche nella ripresa. Determinante.

Cionek 6,5 : L’uomo in difesa più concreto degli uomini di semplici. Buona anche la fase di impostazione, soprattutto il fraseggio rasoterra, qualcosa in meno per i passaggi alti.

Vicari 6 : Nonostante la superiorità tecnica avversaria, non si lascia intimorire e fà buoni anticipi.

Felipe 6,5 : Come il compagno di squadra, riesce a tenere testa agli avversari difendendo bene, con anticipi e spazzate al momento occorrente.

Lazzari 6,5: Buone le sue discese sull’esterno di centrocampo, nonostante un Veretout sempre attento.

Everton 6 : Non molto nel primo tempo, in più si fa ammonire. Buona invece la seconda parte di gara in cui si mette d’impegno a recuperare palloni al centrocampo

Viviani 6 : Commette qualche fallo di troppo però sono apprezzabili i suoi interventi per intercettare gli avversari. E’ l’unico ad impensierire il portiere avversario.

Vitale 5,5 : Alti e bassi in fase di possesso. Commette un fallo che gli fa rimediare il giallo. Ha un’ottima occasione sul cross del compagno Lazzari ma spreca tutto sbagliando l’aggancio.

Costa 6 : Buon primo tempo per lui (dal ’46 Mattiello 6: la sua freschezza si sente e riesce a beffare gli avversari in diverse occasioni, arrivando a mettere qualche buon cross. Peccato sia costretto ad uscire per problemi muscolari (dal ’71 Schiavon 6: Fa bene le veci del compagno ma come lui non riesce a sbloccare la partita le sue giocate).).

Floccari 5,5 : Partita sottotono per lui (dal ’56 Paloschi 6 : Molto più reattivo e pericoloso del compagno sostituito, con buoni anticipi e dribbling).

Antenucci 6,5: Uno dei pochi ferraresi a metterà in difficoltà gli avversari, soprattutto nel primo tempo. Nella seconda fase di gara si sacrifica tornando indietro spesso giocando da difensore aggiunto. Corre senza fatica fino agli ultimi minuti e, su suggerimento del compagno, si accentra in area sparando un cross rasoterra che però non trova nessuno dei suoi, facendo passare un brivido lungo la schiena del reparto difensivo viola.

CONDIVIDI