Frosinone – Torino: le pagelle 2019

0

Frosinone – Torino 1-2

Frosinone

Sportiello 5,5: non impeccabile sul primo goal di Belotti.

Goldaniga 5,5: si perde il nove granata in occasione dell’uno a due ospite. Non commette grosse ingenuità, ma quest’errore pesa come un macigno.

Salamon 6: preciso e ordinato. Grazie alla sua prestazione i padroni di casa evitano un passivo più pesante.

Capuano 6: sempre attento. Non sfigura. (83′ Ciofani s.v.).

Paganini 6,5: alterna un goal importante ad una scellerata marcatura su Belotti. Protagonista in tutti i sensi.

Chibsah 6: sempre generoso. Il suo fisico, anche oggi, è stato prezioso per gli equilibri dei ciociari.

Maiello 5,5: incostante. Dopo un buon primo tempo, cala nettamente nella ripresa e giustamente viene sostituito (73′ Trotta 5,5: invisibile).

Gori 6: fa legna e si fa sentire nel cercare di prendere il possesso della mediana.

Molinaro 5,5: prova incolore oggi per il laterale ex Juventus. Poteva fare molto di più.

Ciano 6: anche oggi si rivela prezioso nei meccanismi d’attacco degli uomini di Baroni. Lascia il segno con un bell’assist.

Pinamonti 5,5: tanto lavoro sporco inutile. Un attaccante deve essere più incisivo.

 

Torino

Sirigu 6,5: termina sul goal di Paganini l’imbattibilità dell’estremo difensore granata. Buone parate nel primo tempo. Inoperoso nella ripresa.

Izzo 5,5: molto insicuro, come dimostra l’errore nelle prime battute di gioco.

N’Koulou 6: meno “muro” del solito. Poteva far di più  sul goal dei padroni di casa, ma i generale non demerita.

Moretti 6: riserva di lusso che non tradisce mai per impegno e qualità. Prezioso.

De Silvestri 6: tiene a bada un Molinaro non in giornata. Svolge il compitino senza sbavature. (69′ Aina 6,5 ci mette poco a farsi notare e sforna un bell’assist per Belotti)

Baselli 5,5: appare spento e senza capacità di accendere il gioco. Svogliato.

Rincon 6: oltre alla solita garra sfiora anche il goal con una bella conclusione.

Meitè 5,5: periodo negativo per il mediano granata che sembra non vedere la luce in fondo al tunnel. Esce anzitempo per demerito (54′ Falque 7: ribalta il match con un assist importantissimo e una punizione che avrebbe meritato miglior sorte del palo interno).

Ansaldi 6: pur non straripante come al solito, dà il via al secondo goal del bomber Belotti.

Zaza 6: non parte benissimo, ma ci prova in tutti modi trovandosi davanti un attento Sportiello (86′ Berenguer s.v.).

Belotti 7,5: dopo un primo tempo anonimo, segna e incanta nella ripresa. Avrebbe anche l’occasione per la tripletta nel finale. Straordinario.

CONDIVIDI