Guida asta fantacalcio 2017: Atalanta

0
Guida asta fantacalcio 2017 Atalanta
Guida asta fantacalcio 2017 Atalanta

Ritorna la Guida asta fantacalcio di ICDF, in questo articolo andiamo ad approfondire la ATALANTA.

Guida asta fantacalcio 2017: Atalanta

Squadra rivelazione dello scorso anno, l’Atalanta è la dimostrazione che si può puntare in alto anche senza investimenti esigui e con una rosa fatta di giocatori giovani e nazionali italiani. Caldara, Conti, Spinazzola, Petagna; sono solo alcuni dei nomi di giocatori che hanno avuto un rendimento strepitoso e hanno portato il club bergamasco al quarto posto, ovvero in zona Europa League, tra lo stupore generale di tutti. Velocità di gioco, difesa solida e ottima intesa, sono questi i punti di forza di questa squadra che però durante l’attuale calciomercato ha perso alcuni prezzi pregiati, fortemente voluti da top club italiani. Riuscirà l’Atalanta a ripetersi?

Nuovi arrivi Atalanta

Riccardo Orsolini (SCHEDA FANTACALCIO) e Josip Ilicic (SCHEDA FANTACALCIO) sono i nuovi arrivi più interessanti. Entrambi mancini che giocano sulla destra che tendono ad accentrarsi per poi calciare verso la porta. Il primo potrebbe rappresentare un’alternativa a Ilicic che ha ormai grande esperienza nel nostro campionato ma che alterna ottime stagioni ad alcune sottotono. Timothy Castagne (SCHEDA FANTACALCIO), Andreas Cornelius (SCHEDA FANTACALCIO), João Schmidt (SCHEDA FANTACALCIO), Josè Palomino (SCHEDA FANTACALCIO), Nicolas Haas (SCHEDA FANTACALCIO), Marten de Roon (SCHEDA FANTACALCIO) sono gli altri arrivi degni di nota. Poco appetibile il nome di Robin Gosens, esterno sinistro difensivo che dovrebbe rappresentare la prima alternativa a Spinazzola.

La sorpresa

Per l’Atalanta la possibile sorpresa potrebbe portare il nome di Riccardo Orsolini. Giocatore esplosivo che fa del dribbling il suo punto di forza, il classe ’97 Orsolini ha messo in mostra la sua classe soprattutto con l’Ascoli e con l’under 20 della nazionale italiana dove ha vinto la scarpa d’oro mettendo a segno 5 reti. Il giocatore ha stupito a tal punto da attirare su di se l’attenzione della Juventus che lo ha acquistato per poi cederlo all’Atalanta che lo ha prelevato in prestito con opzione di riscatto e controriscatto. Il consiglio è quello di comprarlo come scommessa per pochi crediti, in coppia con Ilicic; entrambi sono mancini e prediligono partire dalla destra.

Consigli fantacalcio Atalanta: ruoli e formazione base

Il modulo che l’allenatore Gasperini predilige è sicuramente il 3-4-3, modulo che probabilmente si tradurrà in un 3-4-2-1 o in un 3-4-1-2, con la presenza sulla trequarti di uomini come Kurtic, Ilicic e Gomez. A questo schema di gioco si alternerà presumibilmente, come nella scorsa stagione, un 3-5-2 con il Papu Gomez a supporto della punta di sfondamento.

Tra i pali il titolare sarà Berisha che lo scorso anno ha battuto la concorrenza della giovane promessa Sportiello. In difesa i 3 fedelissimi, almeno inizialmente, saranno Toloi, Caldara, Masiello. Consigliamo di acquistare i primi due, in quanto hanno un rendimento costante, con una buona propensione ai bonus, soprattutto Caldara. Occhio a Masiello che potrebbe entrare nel turnover con Palomino.

Sugli esterni il classe ’95 Castagne sopperirà alla partenza di Conti, mentre sulla sinistra sicuro del posto sarà Spinazzola che ha disputato una stagione sorprendente. Anche lui è un nome che può fare comodo ai fantallenatori, soprattutto se preso a pochi crediti. A centrocampo i titolari dovrebbero essere Freuler e De Roon, con Cristante e Kurtic, a giocarsi le proprie chance dal primo minuto.

Davanti Ilicic arrivato a sorpresa dalla Fiorentina potrebbe spezzare gli equilibri e rivelarsi un gran colpo. Il nostro consiglio è di razionare i crediti per il suo acquisto visto il suo rendimento incostante, soprattutto nella passata stagione. A completare il trio offensivo il Papu Gomez con Petagna; sul primo c’è poco da dire da dire, uno dei top per rendimento, ha trascinato la sua squadra al quarto posto a suon di gol. L’argentino da attaccante perde leggermente appetibilità al fantacalcio, ma è sempre uno dei TOP. Più dubbi invece su Petagna, un giocatore ancora non nel pieno della maturità e che non fa della finalizzazione la sua dote migliore. Per lui solo 5 gol nella scorsa stagione. Inoltre, l’arrivo di Cornelius potrebbe aumentare la competizione per una maglia da titolare.

Formazione base (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Castagne, De Roon, Freuler, Spinazzola; Ilicic, A.Gomez; Petagna

Formazione Atalanta 2017
Formazione Atalanta 2017

La rosa

PORTIERI

Berisha: portiere abbastanza affidabile, con ogni probabilità sarà ancora il titolare tra i pali dell’Atalanta.

Gollini: giovane portiere arrivato a gennaio, Gollini è un acquisto in prospettiva che al momento sarà relegato al ruolo di vice-Berisha.

Rossi: cresciuto nel vivaio bergamasco è tornato alla casa madre per fare il terzo alle spalle di Berisha e Gollini.

DIFENSORI

Caldara: il giovane nazionale italiano ha deliziato i suoi tifosi con prestazioni sontuose e mettendo a segno ben 8 gol, entrando di diritto nei top player della Serie A nella scorsa stagione. Quest’anno costerà molti crediti in più ma per questo giocatore ne vale la pena.

Castagne: acquistato dall’Atalanta conseguentemente alla partenza di Conti, l’esterno belga potrebbe avere un posto garantito sull’out di destra e quindi potrebbe valere la pena puntarci qualche credito.

Masiello: altro fedelissimo del reparto difensivo bergamasco, per lui vale lo stesso discorso di Toloi. Difensore affidabile e dal rendimento costante, con una leggera inclinazione al malus.

Toloi: una garanzia del reparto difensivo; Rafael Toloi garantisce buone prestazioni e il suo rendimento è costante.

Palomino: difensore centrale che farà da alternativa al trio titolare, Palomino non è un nome sul quale puntare data una certa propensione ai malus.

Hateboer: difensore di fascia arrivato nel mercato invernale, potrebbe rappresentare un’alternativa a Castagne o al blocco difensivo; in ogni caso non è un nome caldo.

Gosens: esterno sinistro a tutta fascia, il classe ’94 dovrebbe rappresentare un’alternativa a Spinazzola e non è un difensore che ci sentiamo di consigliare.

Dramé: il terzino senegalese è un giocatore dotato di buon dribbling e ottima velocità ma dopo alcune stagioni da titolare fisso, al momento ha perso appeal poichè Spinazzola si è messo fortemente in mostra sulla fascia sinistra ed è adesso un giocatore inamovibile.

CENTROCAMPISTI

Spinazzola: esterno d’attacco trasformato in esterno basso con ottimi risultati da mister Gasperini, Leonardo Spinazzola è stato una rivelazioni dello scorso campionato abbinando tanta corsa ad assist e giocate di qualità.

Kurtic: mezz’ala dotata di discreta tecnica, Kurtic è un giocatore importante per la squadra grazie alla sua duttilità che gli permette di giocare sia in mediana che sulla trequarti dove la sua ottima capacità negli inserimenti gli consente di mettere a segno qualche marcatura.

Ilicic: dopo un’annata deludente, il trequartista sloveno cerca il riscatto all’Atalanta dove potrà trovare una maggior continuità di rendimento senza avere troppe pressioni. L’inserimento tra i centrocampisti nel listone Gazzetta lo rende però molto più appetibile come scommessa.

Freuler: centrocampista che non garantisce molti bonus ma che abbina quantità e qualità; può rappresentare il faro del centrocampo. Da prendere come 6/7 centrocampista.

Cristante: giovane promessa che ha girato in varie squadre del nostro campionato ma che non è riuscito a dimostrare ancora le sue potenzialità. Con l’arrivo di De Roon lo spazio per lui diminuisce leggermente, ma si giocherà le sue chance.

De Roon: il ritorno del figliol prodigo. Dopo appena una stagione al Middlesbourgh, l’olandese ritorna all’Atalanta. Corsa, buona tecnica e capacità d’inserimento: può essere una buona 4-5 scelta per il vostro fantacalcio.

Haas: giovane mediano dotato di buona qualità di gioco; gradualmente potrebbe trovare spazio ma scommettere su questo giocatore è alquanto un rischio.

Schmidt: altro centrocampista giovane dalla discreta qualità, Schmidt dovrà adattarsi ai ritmi del calcio italiano.

Pessina: prelevato dal Milan, Pessina è un mediano molto promettente che fa del suo punto di forza la tecnica e la qualità delle giocate. Se preso a 1 credito potrebbe rivelarsi una gradita sorpresa, soprattutto nella seconda parte del campionato dove potrà avere maggior minutaggio.

ATTACCANTI

Gomez: sul “Papu” ormai c’è poco da dire, l’argentino è un attaccante in grado di sfornare bonus con continuità come nella scorsa stagione dove ha realizzato 16 gol e 10 assist.

Petagna: centravanti vecchio stampo, Petagna è molto utile al gioco di Gasperini per la sua fisicità e per la propensione a giocare per i compagni. La sua scarsa continuità nel trovare il gol però lo rende un attaccante poco appetibile.

Orsolini: come già detto la sorpresa della prossima stagione dall’Atalanta potrebbe essere rappresentata da Riccardo Orsolini; giovane ala destra che ha stupito al Cesena e nella nazionale under 20 grazie a una qualità impressionante nelle giocate. Partirà come riserva di lusso ma potrebbe conquistarsi un posto da titolare.

Cornelius: attaccante puro, adatto al gioco di Gasperini, il giovane sta facendo bene nelle amichevoli estive e potrebbe alternarsi spesso con Petagna. Il nostro consiglio al momento è di acquistarlo solo in coppia con l’attaccante italiano.

Vido: nazionale italiano dell’under 20, Vido è un attaccante moderno capace di svariare su tutto il fronte d’attacco. Un prospetto interessante, magari di più per le prossime stagioni.

Nome Giocatore
Ruolo
Voto ICDF
Classic Mantra
Berisha P Por 70
Gollini P Por 50
Rossi P Por 30
Caldara D Dc 74
Toloi D Dc 66
Castagne D Dd;E 64
Masiello D Dd;Dc 60
Palomino D Dc 58
Hateboer D Dd;E 55
Gosens D Ds;E 53
Dramé D Ds;E 40
Spinazzola C E 72
Ilicic C T;A 70
De Roon C M;C 68
Kurtic C M;C 65
Freuler C M;C 65
Cristante C M;C 58
Haas C M;C 55
Schmidt C M;C 55
Carmona C M;C 50
Pessina C M;C 50
Gomez A A 75
Orsolini  A A;W 65
Cornelius A Pc 65
Petagna A Pc 65
Vido A Pc 50
CONDIVIDI