Guida asta fantacalcio 2017: Inter

0
Guida asta fantacalcio 2017 Inter
Guida asta fantacalcio 2017 Inter

Ritorna la Guida asta fantacalcio di ICDF, in questo articolo andiamo ad approfondire l’INTER.

Guida asta fantacalcio 2017: Inter

Dopo un anno chiuso nel peggiore dei modi, fuori da entrambe le competizioni europee e con un deludente settimo posto, l’Inter si prepara ad affrontare una stagione del tutto diversa da quella passata. Il primo, e probabilmente più importante, acquisto dell’estate nerazzurra, con il mercato che non è ancora decollato ma promette di stupire nelle fasi finali dello stesso, è stato sicuramente, ad oggi, Luciano Spalletti, allenatore strappato alla Roma, una delle pretendenti per un posto Champions, che l’Inter vuole ritrovare dopo gli ultimi anni bui. Oltre agli acquisti occhio anche alle cessioni già effettuate, che dimostrano la chiarezza del progetto messo in piedi fin da inizio estate. Il tecnico toscano ha più volte inoltre ribadito di voler contare solamente su giocatori motivati al massimo e che hanno intenzione di dare tutto per la squadra, i tifosi, e i suoi colori, con una parola chiave molto significativa: appartenenza.

Nuovi arrivi Inter

Daniele Padelli, Milan Skriniar (SCHEDA FANTACALCIO), Borja Valero (SCHEDA FANTACALCIO), Matias Vecino (SCHEDA FANTACALCIO) e Dalbert (SCHEDA FANTACALCIO) sono i volti nuovi dei nerazzurri targati 2017/18 già al servizio di mister Spalletti.

La sorpresa

Joao Mario potrebbe essere il nome giusto per questo spazio. Nelle prime uscite si è visto un portoghese in grande spolvero, giocando nei tre dietro alla punta, sia da trequartista che da esterno, ma anche nei due davanti alla difesa. Il ragazzo prelevato lo scorso anno dallo Sporting di Lisbona per una cifra importante non può essere escluso facilmente, anche per questi motivi, dal progetto tecnico, in più, la sua enorme duttilità e la grande intelligenza calcistica che l’hanno reso famoso dopo l’europeo vinto dalla sua nazionale potrebbero proprio fare al caso di Luciano Spalletti. Il tecnico di Certaldo ha dimostrato ampiamente di saper trovare la posizione perfetta per giocatori di difficile collocazione tattica e chissà che non possa ripetersi con una delle sue magie anche con il nuovo numero 10 neroazzurro. Non partirà titolare fisso, ma siamo sicuri che non gli mancherà un importante utilizzo nel corso della stagione garantendo una grande possibilità di alternative.

Consigli fantacalcio Inter: ruoli e formazione base

Dalle prime amichevoli, ma soprattutto dalle interviste rilasciate dal nuovo allenatore interista, sono arrivate indicazioni importanti per la nuova stagione sia sul modulo, si partirà dal 4-2-3-1 già visto a Roma, che dagli uomini che verranno impiegati come zoccolo duro da cui ripartire.

Handanovic sarà come sempre il portiere titolare, ma quest’anno gli verrà chiesto un discreto impegno anche nel primo possesso, volendo Spalletti una squadra che inizia dai piedi del proprio estremo difensore, e davanti a lui si schiereranno per la maggior parte delle partite 4 difensori, ma non saranno esclusi cambiamenti in corso con il passaggio ad una difesa a 3.

Sull’esterno sinistro toccherà a Dalbert, nuovo volto di mercato, a destra il neo arrivo Cancelo è in vantaggio su Ansaldi e Danilo D’ambrosio. Da centrali agiranno Miranda e Skriniar, con quest’ultimo che sta crescendo bene nelle amichevoli.

In mediana agiranno da titolari Vecino accanto a Borja Valero che garantiranno quella qualità, dinamismo e quella gestione oculata della palla mancata per gran parte dell’anno passato, con Gagliardini e Brozovic pronti a subentrare. Davanti a loro al momento troviamo Perisic, Joao Mario (davanti a Brozovic, considerato troppo indisciplinato tatticamente) e Candreva. Occhio poi alle quotazioni di Eder che sono in netta salita dopo le buone prestazioni nelle amichevoli.

In attacco capitan Icardi è il titolare indiscusso, ma nei momenti di difficoltà quest’anno potrebbe non essere così intoccabile come l’anno scorso, a lui verrà richiesto un diverso impegno sia in campo che all’interno dello spogliatoio, dimostrando di meritare quella fascia che è stata fino a poco tempo prima appannaggio di una sola leggenda chiamata Zanetti.

Formazione base (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, Dalbert; Vecino, Borja Valero; Perisic, Joao Mario, Candreva; Icardi

Formazione Inter 2017
Formazione Inter 2017

La rosa

PORTIERI

Handanovic: il titolare è lui e non si discute, come detto in precedenza avrà più compiti nella fase di impostazione e chissà che magari quest’anno possa anche evitare di dover salvare un’infinità di volte baracca e burattini.

Padelli: arriva per fare il secondo nella squadra che tifa fin da piccolo, sostituendo Carrizzo, e giocherà solamente in coppa.

Berni: terzo portiere storico fresco di rinnovo, anche quest’anno molto difficilmente calpesterà il campo di gioco.

DIFENSORI

Miranda: chiamato a rifarsi dalla stagione insofferente dell’anno scorso quando più volte ha dimostrato di non stare giocando al massimo delle sue potenzialità, potrebbe essere uno dei giocatori a trarre maggiori benefici con l’arrivo del nuovo tecnico. Al fantacalcio è un perfetto secondo-terzo slot.

Dalbert: l’esterno sinistro arriva dal Nizza e sarà il titolare dell’out mancino difensivo. Calciatore ben disciplinato tatticamente, può essere utile come 4-5 slot nel tuo reparto di fantacalcio.

D’Ambrosio: una delle poche note liete della scorsa stagione, con l’arrivo di Cancelo aumenta la concorrenza. Vi consigliamo di acquistarli in coppia.

Skriniar: ha i tempi e le giocate difensive richieste da Spalletti ed è stato un investimento non da poco, verrà valorizzato e tutelato anche con qualche panchina se servirà, ma non è detto che non possa impressionare fin da subito e imporsi nell’undici titolare. Per il vostro fantacalcio una buona quarta scelta che potrebbe stupirvi positivamente.

Cancelo: l’esterno destro che tanto voleva Spalletti è arrivato. Giocatore più abile in fase di spinta che copertura potrebbe garanti qualche assist interessante e buoni voti considerando il suo approccio continuo alla fase offensiva.

Ansaldi: al momento è ancora infortunato e non sembra il profilo ideale per il nuovo allenatore nerazzurro ma nel suo repertorio ha dimostrato di avere i colpi per stupire quando era a Genova e non verrà ceduto, rimane comunque dietro nelle gerarchie. Scommessa persa l’anno scorso da tutti quelli che l’hanno avuto, quest’anno potrebbe avere anche meno spazio, da ultimo slot.

Nagatomo: apprezzato da Spalletti molto di più che dai suoi tifosi rimarrà a fare la riserva e dare il suo contributo quando verrà chiamato in causa, il giocatore però ha dimostrato di essere fantacalcisticamente davvero poco appetibile.

Santon: un altro giocatore che dovrebbe fare le valigie molto presto o che comunque vedrà molto difficilmente il campo. Ultimo delle gerarchie, non ha senso spenderci crediti.

Ranocchia: sembra che quest’anno partirà definitivamente dopo i prestiti degli anni passati, nonostante sia stato difeso ad inizio ritiro da Spalletti. Arriverà un altro centrale e lui, come Santon tra i terzini, è l’ultimissima risorsa, evitatelo.

CENTROCAMPISTI

Perisic: il nome più chiacchierato e dal quale dipendono in un modo o nell’altro anche le strategie di mercato della società stessa. Nel caso dovesse essere ceduto arriverà un giocatore di caratura internazionale per sopperire alla sua partenza. Al momento però fa parte del gruppo e sta dimostrando assoluta professionalità; se rimanesse, puntateci forte, è un top assoluto, con Spalletti potrebbe fare anche meglio che negli anni passati.

Candreva: non è il profilo ideale per il gioco del nuovo allenatore e non è considerato incedibile. Quest’anno è chiamato a incrementare il suo apporto offensivo e migliorare le statistiche dell’anno scorso quando nonostante la mole enorme di cross i risultati sono stati spesso e volentieri poco soddisfacenti. Il profilo è di quelli di prim’ordine per il nostro centrocampo.

Borja Valero: uomo spogliatoio voluto fortemente da Spalletti che già lo corteggiava da anni, detterà i tempi e le giocate aiutando la squadra a crescere anche fuori dal campo. Nei due della mediana avrà compiti più di impostazione e interdizione ma garantirà buoni voti, terza scelta azzeccatissima.

Gagliardini: ragazzo giovanissimo e pronto a sbocciare, aveva iniziato benissimo ed è stato risucchiato nel vortice buio che era l’Inter dello scorso anno. Può solo migliorare e come quinta scelta fa al caso vostro, quarta se credete sia la stagione in cui farà il salto di qualità.

Joao Mario: già ampiamente descritto come possibile nome a sorpresa. Potrebbe arrivare nella vostra squadra a prezzo di saldo, come prima riserva al momento è di quelle top.

Vecino: arriva perchè fortemente voluto da Spalletti. Ottimo nel centrocampo a due, ma anche come incursore, non è detto che il tecnico nerazzurro non gli vesta un ruolo alla Nainggolan, con le dovute proporzioni. Non è un titolare inamovibile e vivrà una concorrenza con Gagliardini e Brozovic, da acquistare in coppia con uno di questi al fantacalcio.

Brozovic: il jolly per eccellenza, sia delle vostre formazioni, che di quella interista, chissà che con un tecnico come Spalletti non possa trovare magicamente continuità, ma è un azzardo più che una scommessa. Da settima-ottava slot.

Gnoukouri: torna dal prestito all’Udinese dove non si è imposto. Davanti a lui sono in troppi, non prendetelo neanche in considerazione.

ATTACCANTI

Icardi: Spalletti ha fatto un miracolo con Dzeko e avendo tra le mani uno come Icardi molti fantallenatori si stanno già leccando i baffi. I suoi gol li ha sempre fatti e può solo che migliorare il suo bottino con una squadra più propensa alla gestione della palla. Top del ruolo insieme a una manciata di altri giocatori.

Eder: prima alternativa su tutto il fronte offensivo è il nome giusto per il quinto slot. Tredicesimo uomo interista, anche con una decina di gol nella faretra, difficilissimo però averlo sempre in campo quando li segnerà partendo spesso e volentieri dalla panchina.

Gabigol: vuole giocarsi le sue carte e i colpi li ha, parte comunque molto indietro quindi non puntateci a meno che non vogliate un giocatore feticcio o come ultimissimo slot, in ogni caso è ancora una grande scommessa.

Pinamonti: dopo la grande stagione con la primavera si è fatto notare anche in ritiro e la società sembra voglia tenerlo come vice Maurito, se avete il capitano dell’Inter potrebbe essere una possibilità per il vostro ultimo slot.

Jovetic: prima o poi partirà, Spalletti non lo vede e gli è stato comunicato, se non arrivasse l’offerta giusta rimarrebbe da riserva di lusso. All’Inter non troverà spazio perciò evitatelo semplicemente all’asta.

Longo: appena tornato ma con le valigie sempre pronte, al fantacalcio ha 0 appeal ora.

Manaj: tanti i club interessati soprattutto in B, al momento è inutile parlarne in ottica fantacalcio.

Nome Giocatore
Ruolo
Voto ICDF
Classic Mantra
Handanovic P Por 84
Padelli P Por 50
Berni P Por 30
Miranda D Dc 74
Dalbert D Ds;E 70
Cancelo D Dd;E 70
Skriniar D Dc 68
D’Ambrosio D Dd;Ds;E 60
Ansaldi D Dd;Ds;E 58
Nagatomo D Dd;Ds;E 55
Ranocchia D Dc 50
Santon D Dd;Ds;E 50
Perisic C W;A 85
Borja Valero C C;T 80
Candreva C W 77
Joao Mario C C;T 70
Gagliardini C M;C 70
Vecino C M;C 68
Brozovic C C;T 60
Gnoukouri C M;C 50
Icardi A Pc 88
Eder A A 64
Gabriel Barbosa A A 62
Jovetic A A 55
Palacio A A 55
Pinamonti A Pc 50
Longo A 40
Manaj A 40
CONDIVIDI