Guida asta fantacalcio 2019, i consigli per l’asta di riparazione (3/5)

0

Con il gong che è suonato ieri sera s’è chiuso ufficialmente questo mercato invernale di riparazione. Un mercato che si chiude ed un altro che si riapre, stiamo parlando del mercato di riparazione del fantacalcio 2019. Tra delusioni, sorprese e nuovi arrivi andiamo ad analizzare squadra per squadra i movimenti da fare per andare a “riparare” le rose del fantacalcio.

Guida asta fantacalcio 2019, i consigli per l’asta di riparazione (3/5)

INTER

Il terzo posto in classifica, a +6 dalla Roma, sembrerebbe un ottimo risultato per l’Inter, ma la panchina di Spalletti scricchiola in modo evidente. Il caso Perisic, l’involuzione di Nainggolan e le tante difficoltà di formazione stanno minando una stagione che era iniziata nel migliore dei modi con l’Inter data addirittura tra le papabili per scalzare la Juventus dal trono.

CHI HA DELUSO

Sicuramente Radja Nainggolan è stato tra i più negativi dell’Inter in questo inizio di campionato, soprattutto dal punto di vista fantacalcistico. Un buon impatto con la nuova maglia, subito in rete contro il Bologna, poi qualche problema muscolare di troppo e la solita condotta “sregolata” fuori dal campo ne hanno fatto perdere le tracce. Spalletti confida nel suo reintegro effettivo ed anche noi al fantacalcio consigliamo di puntarci ancora.

L’altro nome da penna blu è Ivan Perisic. Doveva essere l’anno della consacrazione dopo un mondiale vissuto da protagonista con la Croazia ed invece Perisic dopo un ottimo inizio s’è piantato, chiedendo addirittura la cessione in questa finestra di mercato. È rimasto a Milano per mancanza di alternative e rischia di scaldare la panchina per molto tempo. Con buona pace dei fantallenatori che hanno versato sangue per acquistarlo.

CHI HA SORPRESO

Difficile trovare una sorpresa nell’Inter poichè sia Politano che Lautaro Martinez, due volti nuovi di questo campionato nerazzurro, hanno fatto bene ma solo a sprazzi. Se proprio vogliamo mettere un nome noi inseriremmo quello di Keità Baldè. L’ex Lazio con 4 reti in appena 11 gare ed una fantamedia di 6,88 s’è ritagliato uno spazio importante soprattutto tra Ottobre e Dicembre, poi un infortunio l’ha limitato, ma tra i nuovi arrivi è quello che ha sorpreso di più.

NUOVI ARRIVI

L’unico nuovo volto del mercato di gennaio è Cedric Soares, esterno difensivo portoghese, che arriva per dare un’alternativa in più a Spalletti sull’out destro, considerando l’infortunio di Sime Vrsaljko (altra grande delusione). Sarà con molta probabilità titolare sulla fascia destra difensiva in caso di 4-3-3, oppure si giocherà una maglia con Candreva nel 3-5-2 di Spalletti. Al fantacalcio è un acquisto poco stimolante, ma da prendere se avete Vrsaljko o uno dei centrali nerazzurri.

Probabile formazione: Handanovic; Cedric, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic, Nainggolan; Politano, Icardi, Keità.

JUVENTUS

Dominatrice assoluta della Serie A, la Juventus anche quest’anno sembra avere una marcia in più, con una profondità di rosa tale da far invidia alle Big d’Europea. Proprio questa profondità di rosa però sta creando non pochi grattacapi ai fantallenatori che ad inizio stagione hanno puntato su uno piuttosto che su un altro dei bianconeri.

CHI HA DELUSO

Per il rapporto costo/bonus il nome che spicca tra le delusioni è quello di Douglas Costa. L’esterno brasiliano ha avuto un’involuzione considerevole rispetto alla scorsa stagione, sia per rendimento che per minutaggio. Finito indietro nelle gerarchie di Allegri ha trovato un po’ di spazio solo con gli infortuni di Bernardeschi e Mandzukic, ma con il ritorno di questi due rischia di avere ancora meno chance di giocare.

CHI HA SORPRESO

Un nome su tutti Joao Cancelo. Che fosse forte l’avevamo visto con la maglia dell’Inter, ma il Cancelo bianconero è una spanna sopra tutti gli esterni destri d’Italia, se non d’Europa. Dribbling, cross, assist, reti, ma anche solidità difensiva: il terzino portoghese è sicuramente la sorpresa di questo inizio di campionato della Juventus. E la fantamedia parla per lui: 6,65.

NUOVI ARRIVI

L’unico volto nuovo di questo mercato invernale è una vecchia conoscenza dei tifosi bianconeri: Martin Caceres. Il centrale difensivo arriva per sopperire alla partenza di Benatia, ma difficilmente sarà titolare. Al fantacalcio prendetelo se avete in rosa Chiellini o Bonucci.

Probabile formazione: Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Dybala, Mandzukic, Ronaldo.

LAZIO

La vittoria in Coppa Italia ha ridato slancio alla Lazio che dopo un’ottima partenza ha patito le difficoltà negli scontri diretti con le squadre in lotta per l’Europa. Ora la classifica dice ottavo posto, ma a solo tre lunghezze dalla quarta piazza che vuol dire Champions.

CHI HA DELUSO

Le due delusioni biancocelesti sono entrambe nella trequarti offensiva: Luis Alberto e Sergej Milinkovic-Savic. Il primo, sorpresa assoluta della scorsa stagione, non s’è per niente ripetuto su quegli standard, anzi ha offerto prestazioni sotto la media e pochissimi bonus. Appena un gol ed un assist anche se ci sono stati timidi segnali di ripresa nelle ultime gare. Proprio per questo consigliamo di puntarci ancora.

Discorso simile per Milinkovic-Savic. Bene all’inizio, impalpabile per quasi tutto il resto della stagione. Lento, svogliato ed impacciato, nella mediana biancoceleste è mancata la cosiddetta “Milinkocrazia”. Nelle ultime uscite, tuttavia, s’è rivisto il miglior Sergej, anche se a sprazzi, e questo ci fa sperare per il proseguo della stagione. Non mollatelo.

CHI HA SORPRESO

Sicuramente El Tuku Correa è stata una mini-rivelazione di questa prima parte di stagione biancoceleste. Per chi l’aveva osservato con la maglia della Sampdoria non è uno scoop, ma a sorprendere è soprattutto la continuità di rendimento di un calciatore che ha spesso abituato a fasi (anche lunghe) di assenza dal gioco. Invece, il nuovo Correa di Simone Inzaghi è sempre nel vivo della manovra, imprendibile quando parte palla al piede e con tanti margini di miglioramento. Tre gol e due assist sono un ottimo score considerando l’inizio da subalterno. Al fantacalcio, se libero, consigliamo di acquistarlo.

NUOVI ARRIVI

Dal Genoa è arrivato Romulo che andrà a giocarsi una maglia da titolare, da subito, sull’out destro, dove Marusic rischia il posto nonostante un buon avvio di stagione. Al fantacalcio consigliamo di tenere stretto Romulo che con la sua duttilità troverà sicuramente spazio in biancoceleste.

Probabile formazione: Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic (Romulo), Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Parolo, Lulic; Correa; Immobile.

MILAN

Prima dell’inizio di dicembre c’era un Milan in crisi di gioco e risultati e con un Gattuso sulla graticola, ora in appena due mesi le cose sono cambiate con i rossoneri in piena corsa per la Champions, umore del gruppo in salita e tanti uomini in crescita di rendimento e condizione.

CHI HA DELUSO

Senza alcun dubbio la più grande delusione di questo inizio di stagione del Milan è Gonzalo Higuain. L’attaccante rossonero, partito alla volta di Londra (sponda Chelsea) in questa finestra di mercato, è stato tra i più deludenti, se non il più deludente acquisto che ogni fantallenatore abbia potuto fare durante l’asta del fantacalcio. Il rapporto costo/benefici è impietoso con appena 6 reti in 15 apparizioni, una sfilza di voti impietosi ed anche un rigore sbagliato.

CHI HA SORPRESO

Due difensori hanno sorpreso per continuità di rendimento: Romagnoli e Calabria. I due, da soli, sono riusciti a non far crollare una baracca tremolante in alcune fasi della stagione, soprattutto il primo è sempre più leader e trascinatore di un gruppo che ha bisogno di molte certezze. Il giovane Calabria, invece, si sta consolidando come uno degli esterni destri difensivi italiani più interessanti.

NUOVI ARRIVI

Il Milan con la cessione di Higuain e l’arrivo di Piatek sembrerebbe aver fatto un colpaccio. Soprattutto paragonando l’esordio dell’argentino e del polacco: sconfitta con prestazione anonima del primo, doppietta al Napoli in Coppa Italia il secondo. Non sappiamo se Piatek continuerà a segnare con questa regolarità, ma una cosa è certa: se è vostro non potete lasciarlo andare via per niente al mondo.

L’altro volto nuovo è Paquetà, di cui abbiamo parlato in questo articolo (QUI). Il brasiliano è interessante tecnicamente, ma ancora troppo acerbo per il campionato italiano a nostro avviso e per questo al fantacalcio consigliamo di guardare altrove o di acquistarlo solo come ultima slot di scommessa.

Probabile formazione: Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Paquetà; Suso, Piatek, Calhanoglu.

PARTE 1/5

PARTE 2/5
PARTE 4/5

PARTE 5/5

CONDIVIDI