Guida Asta Fantacalcio 2019: il Parma

0
Guida asta fantacalcio Parma 2018
Parma @ ICDF

Consigli asta fantacalcio Parma

Ritorna la Guida asta fantacalcio di ICDF, in questo articolo andiamo ad approfondire il Parma.

Guida asta fantacalcio 2019: Parma

La stagione scorsa ha visto i ducali partire benissimo e poi rallentare nella seconda parte di stagione, col rischio anche di farsi coinvolgere nella lotta per la salvezza dopo aver cullato per qualche giornata l’idea di poter ambire all’Europa. Proprio dagli errori commessi nella seconda parte di stagione ripartirà D’Aversa che avrà dalla sua un anno in più di esperienza ed una rosa rinforzata nei punti critici dello scacchiere. 

Nuovi arrivi Parma

Due i volti più interessanti, su tutti, arrivati in questa sessione di mercato in casa Parma: Karamoh e Hernani. Il primo andrà a completare il tridente insieme a Inglese e Gervinho, mentre il secondo si giocherà una maglia da titolare in mezzo al campo. Da segnalare, inoltre, i riscatti di Grassi e Sepe dal Napoli e l’arrivo di Laurini. 

La sorpresa

Stuzzica, intriga, ma è anche un nome rischioso, stiamo parlando di Yann Karamoh. Il classe 1998 non è riuscito a ripetere l’anno scorso quanto di buono fatto intravedere nella prima stagione all’Inter e dopo il prestito di sei mesi al Bordeaux è tornato in Italia per vestire la maglia del Parma. Esterno offensivo brevilineo, con grande tecnica e dribbling innato, Karamoh potrebbe ricoprire un ruolo da protagonista nello scacchiere offensivo di D’Aversa. Inoltre troverà nel Parma, il connazionale Gervinho che potrebbe fargli da mentore e guidarlo verso la definitiva consacrazione. 

Consigli Fantacalcio Parma: ruoli e formazione base

Tante conferme in casa Parma, iniziando tra i pali dove sarà ancora Sepe il portiere titolare. In difesa Laurini e Gagliolo saranno gli esterni con Bruno Alves e Iacoponi ad agire centralmente. Occhio alle quotazioni però di Dermaku, possente difensore centrale alla sua prima stagione in Serie A dopo tanta gavetta in B e C.

In mediana torna arruolabile Grassi che potrebbe dare filo da torcere a Barillà per una maglia nel trittico, con Kucka titolare quasi inamovibile e l’altra maglia in gioco tra Hernani e Brugman. 

In attacco Gervinho e Inglese titolarissimi, anche in caso di passaggio a due punte, con Karamoh pronto a giocarsi le sue carte dal primo minuto qualora si dovesse andare col 4-3-3. 

Formazione base (4-3-3): Sepe; Laurini, Iacoponi, B. Alves, Gagliolo; Grassi, Hernani, Kucka; Karamoh, Inglese, Gervinho. 

Ballottaggi: Laurini/Dermaku con quest’ultimo al centro della difesa, scalerebbe Iacoponi terzino destro; Iacoponi/Dermaku; Hernani/Brugman; Barillà/Grassi; Karamoh/Siligardi.

PORTIERI

Sepe: titolare dal buon rendimento, Sepe è un ottimo nome come terzo portiere o secondo in aste da 10+ partecipanti.

Alastra: probabilmente terzo portiere.

Colombi: secondo alle spalle del titolarissimo Sepe.

DIFENSORI

B. Alves: ancora una volta sarà lui a guidare la difesa del Parma, anche se l’età avanza ed il minutaggio potrebbe risentirne, è sempre un nome utile per completare il pacchetto arretrato.

Gagliolo: sia a sinistra che da centrale troverà sicuramente spazio, un buon nome LOW COST per la difesa al fantacalcio.

Laurini: in cerca di riscatto dopo una stagione buia, l’ex Empoli e Fiorentina ha le qualità per disimpegnarsi bene sia nei quattro difensori che da esterno in un centrocampo a 5. Non gli mancherà quindi minutaggio, acquistabile per completare.

Dermaku: dopo tanta gavetta ha l’occasione della Serie A, parte indietro nelle gerarchie e dovrà sgomitare.

Iacoponi: il posto non è assicurato, anzi dovrà sudarselo. Al fantacalcio non è consigliabile.

Gazzola: indietro nelle gerarchie, non è consigliabile un suo acquisto.

CENTROCAMPISTI

Kucka: titolarissimo del Parma, ha sempre nelle corde 3-4 realizzazioni grazie alla sua fisicità ed al tiro da lontano. Utile come puntello della mediana al fantacalcio.

Barillà: si giocherà le sue chance in mediana, ma non è così tanto appetibile al fantacalcio. Magari preso ad un credito in aste da 10+ partecipanti può essere un nome utile, poco di più.

Grassi: potrebbe essere una mini-sorpresa di stagione se riuscisse finalmente a lasciarsi alle spalle gli acciacchi fisici. Le qualità ci sono, da prendere magari abbinato a Barillà, o anche da solo come ultima casella.

Hernani: più di un punto interrogativo sul centrocampista brasiliano che allo Zenit non ha convinto del tutto. Grande qualità in fase di impostazione ma la titolarità non è assicurata. Può essere un colpo ad effetto per completare il reparto.

Brugman: arriva da alternativa in mediana, ma può guadagnarsi spazio. Non consigliamo l’acquisto alla prima tornata d’asta.

Kulusevski: il classe 2000 arriva dall’Atalanta ed inizialmente partirà dietro nelle gerarchie, da tenere d’occhio durante l’anno perchè la qualità non gli manca.

Scozzarella: alternativa in mediana, partirà presumibilmente dalla panchina.

Rigoni L.: in lista d’uscita.

ATTACCANTI

Inglese: nella passata stagione gli infortuni ne hanno limitato le presenze, ma è un giocatore che può raggiungere facilmente la doppia cifra di realizzazioni e per questo va inserito tra i migliori della seconda fascia del reparto per il fantacalcio.

Gervinho: il vero trascinatore del Parma nella scorsa stagione, avrà però un altro anno in più sulle spalle che può pesare molto per un giocatore che fa della velocità e della elasticità le sue doti migliori. Acquisto da fare senza indugi, ma senza svenarsi.

Karamoh: la vera possibile sorpresa del nuovo Parma di D’Aversa. Un calciatore dai grandi colpi che potrebbe finalmente consacrarsi in una piazza piccola ma importante come quella ducale. Preso in coppia con Gervinho sarebbe perfetto, ma anche da solo, come quinta/sesta slot può dare soddisfazioni.

Cornelius: alternativa nel ruolo di prima punta, parte dietro nelle gerarchie di D’Aversa.

Siligardi: si giocherà una maglia con Karamoh in caso di tridente, non consigliabile fantacalcisticamente parlando.

Sprocati: il giovane scuola Lazio avrà il suo bel da fare per scalare le gerarchie che lo vedono al momento come riserva.

Ceravolo: pronto a lasciare il Parma per altri lidi.

CONDIVIDI