Inter – Empoli, le pagelle 2019

0

Inter – Empoli 2-1

INTER

Handanovic 7,5: nel finale compie due miracoli che lanciano l’Inter in Champions.

D’Ambrosio 7: decisivo il salvataggio nel finale, anche fortunato, ma si fa trovare pronto.

Skriniar 5,5: troppo fermo sul gol del momentaneo pareggio.

De Vrij 6: anche lui non esente da colpe sul gol dell’Empoli, ma meno del compagno di reparto.

Asamoah 5,5: non attacca e non difende. (Dal 46′ Keita 7: cambia la partita con il suo tiro secco e tante altre belle giocate, ingenuo però a farsi cacciar fuori così).

Vecino 7: il 2-1 nasce da una sua conclusione dalla distanza che s’è stampata sul palo prima del tap-in di Nainggolan.

Brozovic 6,5: si destreggia bene in cabina di regia, buone trame per lui.

Politano 6: non in palla questa sera, sente molto la pressione.

Nainggolan 7: si fa trovare nel posto giusto al momento giusto e con il suo tap-in porta l’Inter in Champions.

Perisic 6,5: gioca a tutta fascia e ci mette tutto quello che ha, finisce stremato. (Dal 74′ Dalbert 5: entra quando l’Empoli spinge e lui va subito in difficoltà).

Icardi 5: sbaglia un rigore che poteva risultare decisivo, serata da dimenticare. (Dal 72′ Lautaro Martinez 5,5: entra e non si vede quasi mai)

EMPOLI

Dragowski 8: non da meno rispetto al collega Handanovic, anzi compie più interventi prodigiosi rispetto allo sloveno, chiedi a De Vrij ed Icardi.

Maietta 6,5: sbaglia poco, anzi pochissimo in una serata che poteva essere complicata. (Dal 71′ Ucan 6,5: suo l’assist per Traorè, solo Handanovic gli nega la gioia personale).

Silvestre 6: tiene botta su Icardi.

Dell’Orco 6: nella ripresa non rischia praticamente nulla rendendosi protagonista di qualche intervento degno di nota.

Di Lorenzo 7: si muove tantissimo sull’out destro, offrendo palloni preziosi ai compagni soprattutto nel finale di gara.

Traoré 7: il migliore dopo Dragowski, ci mette tutto quello che ha e fa vedere perchè se ne parla così bene nell’ambiente.

Bennacer 6: lotta e catalizza soprattutto nella fase di maggior spinta dell’Empoli.

Acquah 5,5: schiacciato nella prima metà di gara, esce alla distanza come tutto l’Empoli. (Dal 72′ Brighi 5,5: ci mette l’esperienza, ma non basta).

Pajac 5: concede troppo spazio all’attaccante esterno dell’Inter soprattutto nella prima frazione di gioco.

Farias 5: ha un’occasione colossale ma prova inutilmente a saltare l’imbattibile Handanovic. Sotto porta poteva fare assolutamente meglio.

Caputo 5: spedito in porta da Farias, prova un tocco sotto e viene murato da Handanovic. Si rende protagonista nell’azione della traversa nel finale ma paga l’indecisione nel non calciare in porta.

CONDIVIDI