Juvetus – Udinese, le pagelle 2019

0

Juventus – Udinese 4 – 1

 

Juventus

Szczesny 6: Praticamente inoperoso per tutta la partita, non ha colpe sul goal subito.

Caceres 6,5: L’unico neo della sua partita è l’essersi perso Lasagna sul goal subito, per il resto grande partita di attenzione e posizionamento. Accompagna sempre l’azione e si rende pericoloso sui piazzati.

Barzagli S.V. : Sfortunato, esce dopo 25′ per infortunio. (Dal ’25 Bonucci 6: Attento e ordinato, guida la retroguardia bianconera con la sua solita classe).

Rugani 6: Partita ordinata e senza sbavature, va vicino al goal, ma sbaglia la mira.

Spinazzola 6,5: Fra i migliori! Oltre alle sgroppate, ci mostra di avere anche tecnica con delle bellissime giocate, come il tunnel a De Paul. Dopo tanta sfortuna, sta tornando alla grande.

Emre Can 6,5: Gioca nel ruolo che solitamente è di Khedira e come il connazionale, cerca di inserirsi e rendersi pericoloso. Si regala il goal sul rigore procurato da Kean.

Bentancur 7: Da lui passa ogni azione della Juventus. Tocca milioni di palloni ed il primo e unico errore arriva al 74′, ma si può perdonare ad un ragazzo che illumina l’azione e recupera un sacco di palloni. Si regala l’assist sul goal di Matuidi come ciliegina sulla torta.

Matuidi 6: Nel primo tempo si vede poco, nel secondo entra più attivo e deciso e si regala la gioca del goal su un ottimo inserimento. (Dal 72′ Dybala S.V.)

Alex Sandro 6,5: Asfalta la fascia sinistra, Ter Avest non lo ferma praticamente mai. Sembra esser tornato ai suoi stadard.

Bernardeschi 6,5: Si muove fra le linee e lo fa benissimo. Regala lampi di classe e giocate fantastiche col suo sinistro magico. Peccato sia mancato il guizzo finale.

Kean 7,5: Devastante! Accelerazioni, forza fisica, tecnica e grande visione della porta! Il giovane 2000 ci dimostra di essere già pronto per la Serie A. Oltre ai due goal, si prende anche il calcio di rigore del 3-0.

 

 

Udinese

Musso 5: Non festeggia al meglio la prima convocazione in nazionale. Non colpevole sui goal, ma sbaglia tutto o quasi le uscite.

De Maio 5: Come tutta la difesa è in balia della Juventus. Non riesce mai a prendere i suoi avversari.

Troost-Ekong 5,5: Il meno peggio della retroguaria friulana. Cerca di dar ordine e guidare il reparto, ma stasera nulla va come dovrebbe.

Nuytinck 5: Gioca solo 25′, ma bastano per perdersi Kean sul primo goal e tenerlo anche in gioco. (Dal 25′ Opoku 4: Il peggiore! Non azzecca una chiusura, non legge nessun anticipo e si perde Kean nella’azione del rigore dove poi commette fallo).

Ter Avest 5: Alex Sandro fa ciò che vuole da quel lato e lui non riesce nemmeno a dar una mano in fase offensiva. (Dal 62′ Sandro S.V.)

Stryger Larsen 5: Inesistente per tutta la partita, un pò come l’Udinese, ha il merito di prendere parte alla prima sortita offensiva dei suoi, conclusasi con un suo fallo di mano.

Wilmot 4,5: Dove essere il regista dell’Udinese, ma la sua sostituzione a fine primo tempo, dice tutto sull’andamento della gara dei friulani. (Dal 45′ Lasagna 6: Sa di non trovare spazio vicino alla porta, allora cerca di giocare un pò più indietro e si fa trovare pronto sul lancio di De Paul e fa anche un bel goal per coordinazione).

Fofana 5,5: A differenza dei compagni di squadra, lui ci prova. Si fa dare la palla e cerca di impostare o andare in azioni solitarie.

Zeegelar 5,5: Si trova ad affrontare un cliente scomodissimo. Spinazzola gli prende le misure quasi subito, allora lui prova a tenere botta in velocità, ma la maggior tecnica dell’italiano prevale.

De Paul 6: Come sempre è lui il migliore dell’Udinese. Deve abbassarsi sempre lui per creare gioco o dar la sensazione che qualcosa possa succedere. Si investa l’assist sul goal di Lasagna.

Pussetto 5: Si ritrova a lottare di testa con i tre vichinghi della Juventus, lui ci mette tanta grinta, ma non basta, perchè la palla non la vede praticamente mai.

 

CONDIVIDI