Lazio – Sampdoria, le pagelle 2018

0

Lazio – Sampdoria 4-0

Lazio

Strakosha 6.5: subito attento sul tracciante dalla lunga distanza di Barreto poi per lui normale amministrazione.

Caceres 6.5: Insuperabile oggi, seconda partita consecutiva per lui senza sbavature. Sfiora anche il gol di testa nella ripresa ma esce di pochissimo.

de Vrij 7: anticipa Strinic e batte Viviano per il raddoppio della Lazio: la squadra di Inzaghi è quella che manda in gol di più i difensori in Europa: ecco perché.

Radu 6.5: ottimo il cross per il primo gol della Lazio: intelligente il passaggio per Milinkovic che deve solo appoggiare il pallone di testa in rete.

Marusic 6: Grande tiro dalla distanza sulla ribattuta da calcio d’angolo ma Viviano si supera e gli toglie la gioia del gol all’angolino. Poi tanta corsa e sostanza per lui.

Parolo s.v. Al 21′ Lukaku 6.5: Le sue progressioni mettono in difficoltà la difesa della Sampdoria: corre sulla fascia di competenza e non fa rimpiangere Lulic passato al centro.

Leiva 6.5: Corre e si danna l’anima anche oggi dopo un filotto di partite incredibile. All’87’ Di Gennaro s.v.

Milinkovic 7.5: Inizia l’azione del primo gol con tre colpi di suola e la termina con un colpo di testa preciso a sovrastare Strinic che non ha scampo. Poi si improvvisa assistman per il terzo gol di Ciro Immobile. Giocatore totale

Lulic 6.5: Tanto sacrificio a centrocampo per l’eroe del 26 maggio chiamato a sostituire Parolo già nei primi minuti per infortunio. Recuperatore di palloni infaticabile fa ripartire la squadra su diversi contropiede.

Felipe Anderson 7: Suo l’angolo che porta al raddoppio della Lazio con de Vrij ma anche tante giocate e tiri dal limite. Sempre presente sulle ripartenze cala un po’ nella ripresa. Al 78′ Nani 7: entra con il piglio giusto, fornisce l’assist del 4-0 ad immobile, fattore.

Immobile 7.5: Anche quando non brilla segna sempre lui: Milinkovic lo imbecca e lui deve solo spingere la palla in rete. Poi segna anche il quarto su assist di Nani. 29 in campionato e 41 gol totali.

Sampdoria

Viviano 6.5: Tiene in vita i suoi nel primo tempo: decisivo in almeno 3 interventi sugli attaccanti della Lazio perché i gol potevano essere più di 4.

Bereszynski 5,5: Fronteggia bene in velocità Felipe Anderson alternando anche errori per troppa sufficienza ma merita la sufficienza.

Andersen 6: imposta e cerca chiusure ma non può nulla sui goal.

Ferrari 4.5: da un giocatore come lui ci si aspetta sempre di più.

Strinic 4: oggi non è stata la sua partita: colpevole sui primi due gol della Lazio dove si perde la marcatura e poi tanti passaggi sbagliati.

Barreto 5: può e deve dare di più, sbaglia i passaggi più elementari.

Torreira 5: Milinkovic lo surclassa, mai una giocata degna di nota.

Praet 5.5: deve cambiare passo ma non salta mai l’uomo, da rivedere.

Ramirez 5: Mai in partita il trequartista della Sampdoria: pecca di precisione nei passaggi e non riesce mai a imbeccare gli attaccanti. Al 65′ Linetty 5: entra in campo per dare la svolta ma non incide.

Caprari 6: si dà da fare nei primi 20 minuti del march poi si spegne alla distanza. Al 52′ Kownacki 6: Il suo ingresso dà grande vivacità all’attacco blucerchiato.

Zapata 5: Non mette mai in apprensione i centrali della Lazio. Al 60′ Quagliarella 5.5: cerca di dare vivacità all’attacco ma niente di che.

CONDIVIDI