Milan – Lazio, le pagelle

0

Milan – Lazio, le pagelle

Milan – Lazio 1-0

MILAN

Reina 6,5: salva il risultato su Immobile nel primo tempo, sicuro quando chiamato in causa durante il resto della gara

Calabria 6: buona gara in copertura, regge l’urto nel duello con Lulic, esce per infortunio (dal 67′ Laxalt 6: ordinaria amministrazione sulla sua fascia dall’ingresso in campo).

Musacchio 6: corre qualche rischio di troppo nella prima metà, lo salva prima Reina e poi il palo, si guadagna però il rigore decisivo.

Romagnoli 6: guida la difesa e chiude bene fino all’infortunio che lo costringe a chiedere il cambio (dal 67′ C. Zapata 6: da segnalare una sortita offensiva che incendia San Siro, prosegue il buon lavoro offerto da Romagnoli nella prima ora di gioco).

Rodriguez 6: rischia tantissimo su Milinkovic nel finale, per il resto meglio in copertura che in aiuto alla manovra offensiva.

Bakayoko 6,5: a centrocampo domina, recupera una marea di palloni, fondamentale.

Kessiè 6,5: freddo in occasione del rigore che sigla il vantaggio rosso-nero.

Calhanoglu 6: nel complesso è sufficiente, gara ordinata senza sbavature ma neanche lampi.

Borini 6: importante come sempre in entrambe le fasi, una partita alla Mandzukic, da lottatore.

Suso 5,5: pecca un po’ di lucidità e fatica a trovare lo spunto, sul finale un miracolo di Strakosha gli nega la gioia personale.

Piatek 6: lotta feroce contro un marcatore del calibro di Acerbi, bravo a far salire i suoi, è mancato solo il gol, cercato come sempre anche nelle poche palle a disposizione (dal 83′ Cutrone: S.V.)

LAZIO

Strakosha 6,5: il miracolo a fine gara vale mezzo voto in più, per il resto viene chiamato in causa di rado.

Luiz Felipe 6: regge l’urto e aiuta Acerbi a chiudere sul pistolero polacco.

Acerbi 6,5: l’ex-Sassuolo vince il duello personale con Piatek, utile anche in fase di ripartenza dove si inventa regista.

Bastos 6: ordinato e pulito in chiusura, non va mai in difficoltà (dal 80′ Parolo: S.V.).

Romulo 6: a fasi alterne, strappa una sufficienza, ammonito nella seconda metà.

Lulic 6: bel duello con Calabria, sufficiente la prova del capitano bianco-azzurro (dal 73′ Durmisi 5: peggior ingresso della partita, causa il rigore che sigla la vittoria dei padroni).

Lucas Leiva 5,5: sottotono, fatica e non poco con il centrocampo fisico rosso-nero, non trova spazio e si limita a smistare orizzontalmente.

Milinkovic-Savic 6: onnipresente in copertura sui calci piazzati, qualche spunto interessante in fase di possesso, nel complesso il 6 ci sta tutto.

Luis Alberto 6: come il resto della squadra, nel primo tempo si propone e inventa, poi la fisicità dei rosso-neri lo limita. L’ammonizione gli farà saltare la gara di settimana prossima.

Correa 6: primo tempo frizzante, conduce l’azione più pericolosa dei suoi, sfortunato nel secondo tempo costretto ad uscire per infortunio dopo pochi istanti dal fischio d’inizio (dal 47′ Caicedo 6: entra bene ma si spegne velocemente, ingabbiato dai rosso-neri ben organizzati).

Immobile 5,5: vivace nel primo tempo, coglie il palo e crea un paio di occasione, nella seconda metà cala come tutta la squadra del resto.

Milan – Lazio 1-0

CONDIVIDI