Parma – Bologna, le pagelle 2019

0

Parma

Sepe 6: non compie grandi interventi, i felsinei infatti non si fanno vedere spesso dalle sue parti.

Iacoponi 5,5: fa mancare quella spinta offensiva necessaria a supportare la manovra, nonostante il Bologna non effettui un pressing asfissiante.

Bruno Alves 6: solita esperienza al servizio dei suoi, è poi intelligente a gestire il cartellino giallo durante la partita.

Bastoni 6,5: vince il duello coi più esperti Santander e Palacio anticipandoli a più riprese

Gagliolo 6: rispetto a Iacoponi spinge con maggiore frequenza, e si guadagna una risicata sufficienza

Rigoni 6: buona presenza fisica a metà campo, l’età che avanza lo porta invece a limitare le sortite offensive.

Scozzarella 6: buone geometrie a centrocampo per l’ex Trapani che fa girare discretamente il pallone. Dal 70′ Stulac 6: non è un giocatore appariscente ma esegue alla perfezione i compiti affidatigli).

Barillà 6: solito motorino instancabile del centrocampo ducale, negli ultimi minuti però accusa la fatica, e va in debito di ossigeno.

Siligardi 6: stringe i denti e gioca nonostante un problema fisico accusato nel pre partita, durante la gara fa invece vedere un paio di buone giocate, a dimostrazione del suo talento che poteva fargli avere ben altra carriera. ( Dal 63′ Sprocati 6: entra bene in partita e si fa notare per un paio di dribbling che mettono in difficoltà gli avversari).

Inglese 5,5. lotta e si sacrifica per la squadra, ama le sue sponde non sono sempre precise

Gervinho 5,5: tornato titolare non è al meglio ella condizione, non gli riescono infatti le giocate che di solito gli vengono in modo naturale..

Bologna

Skorupski 6: un po’ insicuro nelle uscite, ma non corre particolari rischi.

Calabresi 6,5: dinamismo e grinta sono le sue doti principali, che oggi mette totalmente a disposizione della squadra e lo portano a giocare un ottima gara.

Danilo 6: gara d’esperienza per il brasiliano, che quando può ci mette una pezza.

Helander 6: è a dir poco insuperabile sulle palle alte, è quindi bravo a sfruttare il vantaggio fisico sugli avversari

Mattiello 6: gara di corsa per l’ex Juventus, che però non riesce a mettere palloni interessanti in area di rigore.

Dzemaili 5,5: nelle ultime gare è un po’ sottotono ed anche oggi dimostra di non essere in grande condizione. ( dal 69′ Orsolini: entra come sempre nel finale di gara, e la sua velocità dà una scossa alla manovra della squadra).

Nagy 5,5: in difficoltà nel contenere i centrocampisti crociati, non riesce nei suoi compiti di interdizione.

Svanberg 5,5: discreto in impostazione è invece inguardabile in fase difensiva.

Mbaye 5,5: non sempre preciso nelle chiusure, sbaglia infatti più di una giocata difensiva.

Santander 5,5: lavora di fisico per cercare di fr avanzare i suoi, non partecipa però abbastanza al gioco dei suoi, anche per le sue note carenze a livello tecnico. ( Dal 79′ Destro s.v.).

Palacio 6: spesso costretto a forzare la giocata, è però solo contro tutta la difesa padrone di casa e non riesce sempre ad incidere.

CONDIVIDI