Roma – Benevento: le pagelle 2018

0

ROMA – BENEVENTO 5-2

Roma

Alisson 6: il brasiliano prende 2 goal dall’ultima in classifica, ma non ha colpe.

Florenzi 5,5: attacca molto ma si dimentica a volte la fase difensiva. In tutte e due i goal è in ritardo sull’avversario. Rimandato.

Manolas 5,5: il greco potrebbe chiudere meglio sul primo goal. In generale più impreciso rispetto al compagno di reparto.

Fazio 6,5: sa quando è il momento di usare il fioretto e quando la sciabola. Duro ed elegante nell’uscire palla al piede.

Kolarov 6,5: il serbo ha una marcia in più  e si vede. Da quella parte il Benevento soffre tremendamente.

Strootman 6,5: l’olandese si ritrova a giocare insieme a Gerson in un centrocampo inedito. Corre su tutti i palloni e non si tira mai indietro. Instancabile.

Gerson 5,5: il brasiliano gioca in una posizione non ideale. Soffre molto all’inizio a trovare le giuste misure sugli avversari.

Under 7,5: il turco, alla seconda partita consecutiva da titolare, trova una doppietta meritata al termine di una prestazione superlativa. Salta come e quando vuole Costa. La Roma ha un’altra freccia nel suo arco di esterni d’attacco. (Dal 82′ De Rossi s.v.).

Perotti 6,5: quando si accende per gli avversari son dolori. Non la sua miglior partita, ma rispetto alle sue ultime prestazioni, quella di stasera è da incorniciare. (Dal 89′ Schick s.v.).

El Shaarawy 6: il faraone è uno dei più positivi nel primo tempo, ma sbaglia qualche occasione di troppo sotto porta. ( Dal 56′ Defrel 6,5: il ragazzo è voglioso di giocare e soprattutto di segnare. Nel finale segna un rigore inutile al fine del risultato, ma importantissimo da un punto di vista personale. Di Francesco può contare anche su di lui).

Dzeko 6: il bosniaco sembra un corpo estraneo alla squadra. Si accende a sprazzi. Non rincorre l’avversario come al suo solito, segno di una non ottimale condizione fisica ma anche e soprattutto che il mercato di gennaio lo ha segnato psicologicamente. Alla Roma serve il suo vero bomber.

 

Benevento

Puggioni 5,5: potrebbe far meglio in alcune circostanze, tipo un’uscita nel goal di Dzeko, ma per il resto non ha colpe gravi sui goal presi.

Letizia 5,5: fa un ottimo primo tempo. Nel secondo però la sua squadra non ne ha più e complice anche un super Under, entra in difficoltà. ( Dal 72′ Sagna 5,5: esordisce in una partita che ormai ha poco da dire dal punto di vista del risultato. Da rivedere in altre occasioni).

Djmsiti 5: anche lui gioca un buon primo tempo. Nel secondo però gli attaccanti della Roma sono dappertutto.

Costa 5: ferma come può Under nel primo tempo. Nella ripresa crolla sotto i colpi del turco.

Venuti 5,5: come tutto il reparto difensivo, copre bene nel primo tempo e spesso è lui a far ripartire i suoi. Nel secondo tempo però la Roma mette in campo tutta la sua qualità e anche lui entra in difficoltà sotto i colpi di Perotti e Defrel.

Viola 5,5: nel primo tempo smista velocemente il pallone. Nel secondo servirebbe più corsa per cercare di fermare questa Roma, ma non ne ha più.

Sandro 6: davanti la difesa è un punto di riferimento per i compagni. Raddoppia spesso sugli avversari.

Djuricic 6,5: corre su tutto il versante d’attacco e impensierisce spesso gli avversari soprattutto nel primo tempo. (Dal 78′ Del Pinto s.v.).

Guilherme 6,5: il brasiliano ha doti tecniche importanti. Per il Benevento una nota positiva per il futuro in una serata incominciata bene e finita malissimo.

D’Alessandro 6: sin da subito mette in difficoltà Kolarov. Impreciso sotto porta e nell’ultimo passaggio. ( Dal 60′ Lombardi 6: il ragazzo spinge quando è possibile e nel finale serve un bel pallone a Brignola).

Brignola 6,5: l’attacco dei campani funziona e anche Brignola fa la sua parte segnando un goal che serve a rendere meno amara la sconfitta.

CONDIVIDI