Ultime dai campi 2018-19, giornata 1

0
Ultime dai campi 2018
Ultime dai campi 2018

Riparte il campionato, rieccoci all’appuntamento con le ultime notizie, le ultime novità, le ultime dai campi 2018-19, giornata 1 della Serie A. Buon fantacalcio a tutti.

Ultime dai campi 2018-19, giornata 1

CHIEVO-JUVENTUS  (sabato, ore 18.00)

In vista della partita, D’Anna ha coperto le sue carte cercando di non dare anticipazioni al suo avversario. Sicuramente scendera in campo una formazione accorta, confermando il 4-1-4-1 che ha dato maggiore solidità alla squadra. Rebus in difesa, chance per i neo-arrivati Rossettini e Barba, meno quest’ultimo al centro, sicuro Cacciatore, sulla sinistra Depaoli.
Allegri ha dato la formazione, o almeno una parte, dubbio su come si definirà la rosa ed il ballottaggio sostanzialmente è tra Bernardeschi, Dybala e Khedira perché in campo dovrebbe esserci Can insieme a Can con Pjanic mentre l’ultima maglia definirà anche il modulo, se 4-3-3 o 4-2-3-1.

LAZIO-NAPOLI  (sabato, ore 20.30)

Inzaghi deve fare a meno di alcuni elementi ma la formazione sembra già definita con l’unica incognita dell’esterno sinistro dove Durmisi e Caceres si giocano il posto. A seconda della scelta del tecnico, l’uruguaiano si sposterà nei tre dietro al posto di Luiz Felipe. Badelj titolare.
Ancelotti da canto suo non ha sciolto tutte le riserve, conferma il modulo, il 4-3-3, ma potrebbe cambiare più di un interprete. Con Hamsik in mediana, ai lati ci saranno Allan ed uno tra Zielinski e Ruiz. In attacco ballottaggio Milik-Mertens col primo in vantaggio.

TORINO-ROMA  (domenica, ore 18.00)

Mazzarri valuterà i nuovi arrivi ma difficile vederli subito in campo e l’assenza dello squalificato Ansaldi porterà a scelte forzate. Panchina quindi per Zaza e Djidji, ultimi arrivi, mentre in difesa con N’Koulou e Moretti ci sarà Bremer.  A centrocampo Baselli con Meite e Rincon, in attacco solo panchina per Ljajic e Niang, definiti non al top dal tecnico toscano, Iago Falque supporterà Belotti
La Roma ha definito alcune scelte, out Nzonzi e Perotti, per motivi fisici, in campo ci sarà De Rossi davanti alla difesa, in attacco Kluivert ed uno tra El Shaarawy ed Under, più il secondo, con Dzeko. Altro dubbio è per la mezz’ala tra Cristante e Pastore.

BOLOGNA-SPAL  (domenica, ore 20.30)

Incertezze in difesa per Inzaghi, il tecnico felsineo potrebbe rilanciare De Maio, si gioca il posto con Gonzalez, in difesa con Danilo, in odore di esordio, ed Helander nonostante i movimenti di mercato. In attacco Santander è in dubbio poiché ancora non al top della forma, Palacio lo insidia e potrebbe scippargli la maglia di sparring partner di Falcinelli.
Semplici valuta le sue possibilità, molti i nuovi arrivi ma si potrebbe puntare sulla continuità per cui Missiroli e Valdifiori non sono sicuri dell’esordio. In attacco Antenucci e Petagna, in difesa scelte obbligate, Djourou e Bonifazi sono out, si giocherà con Cionek, Felipe e Vicari.

EMPOLI-CAGLIARI   (domenica, ore 20.30)

Con la defezione di Maietta, in campo ci sarà Rasmussen insieme a Silvestre, a centrocampo unici certi Zajc e Bennacer mentre è bagarre tra Capezzi, Krunic ed Acquah per due maglie. Nessun dubbio in attacco, giocano La Gumina e Caputo.
Maran dovrebbe dare ancora fiducia a Cigarini in mediana, Bradaric non è ancora al top e potrebbe partire dalla panchina. Al posto dello squalificato Joao Pedro ci sarà Castro, a centrocampo Ionita, a ridosso delle punte con Pavoletti sicuro del posto e Farias a giocarsela con Sau.

PARMA-UDINESE  (domenica, ore 20.30)

Subito in campo i neo-acquisti Grassi ed Inglese, non per Gervinho che però si accomoderà in panchina. Di Gaudio e Biabany dovrebbero completare il tridente. In porta Sepe, davanti a lui agiranno Alves e Gagliolo.
Defezione nell’Udinese per Musso, giocherà Scuffet. Ballottaggio tra Machis e Pussetto per una maglia alle spalle di Lasagna insieme a De Paul e Barak. Occhio in difesa dove Velazquez potrebbe lanciare il nuovo arrivato Troost-Ekong.

SASSUOLO-INTER  (domenica, ore 20.30)

Emergenza in difesa per De Zerbi che non avrà Peluso e Lemos, per forza di cose giocherà l’inedita coppia Magnani-Ferrari, difficile vedere Marlon in campo. A centrocampo giocherà Magnanelli con Sensi spostato in mezz’ala o in panchina se Djuricic vincerà il ballottaggio. Boateng guiderà l’attacco supportato da Di Francesco e Berardi.
Spalletti in conferenza stampa ha alimentato molti dubbi di formazione, si va verso la panchina per Vrsaljko e Perisic, out Nainggolan e Skriniar in dubbio. Se in attacco c’è abbondanza, con Politano e Keita e Candreva per due maglie, considerando Martinez in coppia con Icardi, i dubbi ci sono in difesa dove solo De Vrij ed Asamoah hanno il posto assicurato ma dovrebbero giocare Miranda e D’Ambrosio.

ATALANTA-FROSINONE  (lunedì, ore 20.30)

Dubbio tra i pali per Gasperini, Gollini ha ben figurato in Europa ma Berisha ha ottime chance di giocare in campionato. Con Ilicic fuori e Zapata in dubbio, l’attacco è un rebus con Gomez certezza ma Barrow pronto a subentrare. A centrocampo Pasalic.
Longo valuta l’esordio di Campbell ma i pochi allenamenti indurranno il tecnico del Frosinone ad affidarsi a Ciano in tandem con Perica. Potrebbe invece esordire Zampano, già apparso in ottima forma nel test infrasettimanale con Ghiglione in panchina. Crisetig e Maiello si giocano una maglia a centrocampo.

CONDIVIDI