Ultime dai campi 2018, giornata 3

0
Ultime dai campi 2018
Ultime dai campi 2018

Ritornano le ultime dai campi di ICDF. Le ultimissime notizie dagli allenamenti delle 20 squadre di Serie A, questa volta di venerdì a causa dell’anticipo di questa sera tra Milan e Roma.

Ultime dai campi 2018, giornata 3

Milan – Roma (venerdì ore 20:30)

Ritorna Calhanoglu nell’undici titolare insieme ad Higuain e Suso in attacco. In regia dovrebbe spuntarla Biglia, mentre in difesa va verso la conferma Musacchio a svantaggio di Caldara.

Nella Roma fuori per infortunio Mirante, Florenzi e Perotti. A San Siro occasione per Karsdorp sulla destra di difesa. Reclamano spazio El Shaarawy e Schick in attacco, il ceco contende una maglia a Under. Dall’inizio spazio a Nzonzi a centrocampo al fianco di De Rossi, mentre Pastore dovrebbe agire sulla trequarti in un 4-2-3-1.

Bologna – Inter (sabato ore 18:00)

Conferma per Falcinelli in attacco mentre Santander deve vincere il ballottaggio con Destro. In mediana spazio a Mattiello e Dijks sulle corsie esterne. Pulgar è in ballottaggio con Nagy per giocare davanti alla difesa. Titolare Danilo al centro del pacchetto arretrato.

Possibile ritorno di Nainggolan nell’11 di partenza, con Vrsaljko arruolabile e pronto a ricoprire l’out di competenza. Asamoah dovrebbe farcela anche se Dalbert è in preallarme a rischio Politano che in caso di 3-4-2-1, con D’Ambrosio in difesa, scivolerebbe in panchina.

Parma – Juventus (sabato ore 20:30)

Attenzioni tutte su Gervinho in casa Parma, l’ivoriano non è al meglio e Da Cruz potrebbe spuntarla. In mediana spazio per Rigoni al posto di Barillà al fianco di Stulac e Grassi

Tante idee per Allegri che potrebbe lanciare Dybala e Douglas Costa titolari, ma rimane il dubbio tra Matuidi (4-3-3) e Bernardeschi (4-2-3-1). Titolarissimo Cristiano Ronaldo, così come Mandzukic in entrambi gli schieramenti. Non preoccupa Pjanic, uscito affaticato dal match contro la Lazio, al suo fianco sale la quotazione di Emre Can a svantaggio di Khedira. Occhio a Cuadrado che potrebbe giocare da terzino!

Fiorentina – Udinese (domenica ore 18:00)

Out ancora per squalifica Veretout, potrebbe esserci ancora Edimilson Fernandes nel centrocampo della Viola coadiuvato da Benassi e Gerson. Pjaca insidia Eysseric, per completare il tridente insieme a Simeone e Chiesa. Recuperato Thereau, punta alla convocazione anche il ristabilito Mirallas.

Nell’Udinese il ballottaggio è tra i pali con Scuffet ancora in vantaggio su Musso. In mediana Behrami sostituirà lo squalificato Mandragora. Occasione per Pussetto sulla fascia destra, ma viva la concorrenza di D’Alessandro e Teodorczyk per una maglia dall’inizio. Da valutare Nuytinck vittima mercoledì di una contusione che lo ha costretto a lasciare anzitempo la seduta di allenamento; se l’olandese non dovesse farcela, mister Velazquez chiamato a scegliere il sostituto tra Wague e Opoku.

Atalanta – Cagliari (domenica ore 20:30)

Gasperini dovrebbe tornare a schierare dal 1′ minuto in campionato Masiello, Freuler e Gomez, in attacco possibile occasione per Barrow anche se quest’ultimo ha giocato di più di Zapata contando i supplementari. Il ballottaggio è ancora vivo.

Nei sardi tornato in gruppo Castro, il suo impiego dall’inizio rimane da valutare da mister Maran per Bergamo. Ristabilito Ionita, dovrebbe far parte dei titolari. In attacco si rinnova il duello tra Sau e Farias per affiancare Pavoletti. OUT Ceppitelli, confermato Klavan al centro della retroguardia.

Chievo – Empoli (domenica ore 20:30)

Sorrentino può tornare titolare anche se l’ultimo allenamento di domani chiarirà tutti i dubbi. Da valutare anche Cacciatore, ballottaggio Depaoli-Jaroszynski per prenderne il posto in caso di forfait. A centrocampo spazio a Obi e Rigoni ai lati di Radovanovic.In attacco Stepinski è in vantaggio su Djordjevic per completare il tridente con Giaccherini e Birsa.

Il rientro di Maietta potrebbe costare il posto a Rasmussen in difesa. Ballottaggio anche tra Capezzi e Bennacer, con Krunic ed Acquah certi di una maglia. Panchina ancora per Mraz, in avanti La Gumina e Caputo.

Lazio – Frosinone (domenica ore 20:30)

Luiz Felipe è out per infortunio, ci sarà Wallace in difesa. Conferme per Lucas Leiva e Luis Alberto, con Badelj e Correa in panchina. Sulle fasce Lulic e Marusic, davanti Immobile sostenuto da Milinkovic-Savic.

Nella formazione ciociara, invece, scalpita Campbell per una maglia da titolare, in attacco rischia Ciano. Indisponibile Hallfredsson, diga mediana composta allora da Maiello, Crisetig e Chibsah. Recuperati Goldaniga e Soddimo, ma in difesa potrebbe essere confermato Brighenti.

Sampdoria – Napoli (domenica ore 20:30)

Saponara potrebbe strappare subito la maglia da titolare a Ramirez, occhio anche a Caprari con Defrel che rischia il posto. In difesa salgono poi le quotazioni dell’ex di turno Tonelli al centro della difesa, può scivolare in panchina Colley.

Mario Rui ha recuperato e sarà della partita. Davanti alla difesa Hamsik è insidiato da Diawara, con Mertens e Verdi che si giocano una maglia con Milik e Callejon.

Sassuolo – Genoa (domenica ore 20:30)

Berardi rischia di dare forfait nella sfida contro il Genoa. L’attaccante neroverde non s’è allenato con i compagni negli ultimi due giorni, domani si saprà di più. In preallarme Babacar. A centrocampo conferma per Locatelli dal 1′, in difesa mancherà lo squalificato Marlon.

Nel Genoa ancora out Sandro, mentre Favilli e Gunter non sono al meglio. Medeiros verso la panchina, con Pandev titolare alle spalle di Kouamè e Piatek. In difesa Lisandro Lopez potrebbe strappare la maglia da titolare a Biraschi.

Torino – SPAL (domenica ore 20:30)

Ansaldi out almeno per 40 giorni, al suo posto ci sarà Aina, ma rimane valida l’alternativa Berenguer. In mezzo al campo Soriano con Meitè e Rincon, ma Baselli è in ripresa e potrebbe essere convocato. In attacco Belotti con Iago Falque, dalla panchina Zaza.

Schiattarella si gioca il posto con Valdifiori, ma è in vantaggio il primo. In mediana conferma per Missiroli e Petagna. Sulla corsia sinistra Fares tallonato dalla candidatura di Costa. Indisponibili Floccari e Bonifazi che rientreranno dopo la sosta per le Nazionali.

CONDIVIDI