Empoli – SPAL, le pagelle 2019

0

Empoli – SPAL 2-4

EMPOLI

Dragowski 5,5: non ha grandissime colpe se non sul rigore di Petagna.

Veseli 5,5: complice su alcune sbavature della difesa empolese.

Maietta s.v. (dal 14′ Rasmussen 5: male, a tratti malissimo, ha grosse colpe su almeno deu delle quattro reti della SPAL)

Nikolaou 5: ingenuo nell’azione del rigore spallino, troppo irruento.

Di Lorenzo 5,5: sbaglia molti appoggi, a differenza del solito, sente il peso del match.

Traore 6,5: il migliore in campo dei suoi, trova anche la via della rete dopo una prestazione di sostanza e qualità.

Capezzi 5,5: non riesce a garantire la giusta copertura in cabina di regia. (Dal 73′ Brighi 6: prova a sopperire con l’esperienza e ci riesce a tratti).

Bennacer 5,5: non in palla come al solito, nel ruolo da mezzala, poco attivo.

Dell’Orco 5: inizia bene, poi Lazzari gli prende le misure e lo salta spesso. (Dal 46′ Mchedlidze 6: entra e mette il fisico in ogni azione, importante per riaccendere le speranze dell’Empoli ad inizio ripresa).

Krunic 6: un assist e qualche inserimento degno di nota, ma si arrende nella ripresa.

Caputo 6: un gol da bomber consumato, poi cala fisicamente e con lui tutto l’attacco empolese.

SPAL

Viviano 6: un paio di interventi per palesare la sua presenza, ma non è tanto impegnato.

Cionek 6: tiene bene sugli attacchi dell’Empoli che prova l’arrembaggio.

Bonifazi 5,5: nel primo tempo ha tante sbavature, di cui una porta al gol dell’Empoli.

Vicari 6: per lui una gara solida, tiene alta la difesa durante l’assalto empolese.

Lazzari 6,5: si sblocca dopo un inizio timido e confeziona uno splendido assist per Floccari. (dall’86’ Felipe sv).

Murgia 6,5: bene in entrambe le fasi di gioco, sta trovando il campo con continuità e la condizione ne risente positivamente.

Missiroli 6: come al solito ci mette personalità e quantità.

Kurtic 6: tanta corsa in mezzo al campo, bada al sodo e ci riesce.

Costa 6: in fase difensiva va in affanno alcune volte, ma quando spinge è sempre pericoloso.

Floccari 7: si procura il rigore realizzato da Petagna e poi iscrive il suo nome sul tabellino dei marcatori su assist di Lazzari. (dall’83’ Antenucci 6,5: mette in ghiaccio il match con un bellissimo tiro a giro da fuori area con cui insacca il 2-4).

Petagna 7,5: una doppietta per proiettare la SPAL verso la salvezza ed una gara fatta di sponde e fisicità. (dal 90′ Schiattarella s.v.).

CONDIVIDI