Ultime dai campi 2018, giornata 6

0
Ultime dai campi 2019
Ultime dai campi 2019

Ecco le ultime dai campi di Serie A per la 6a giornata di fantacalcio.

Inter – Fiorentina (martedì, ore 21:00)

Aspettando le formazioni ufficiali, Perisic verso una maglia da titolare nonostante il fastidio alla caviglia di ieri. Politano in ballottaggio con Candreva per un posto a destra. In difesa torna de Vrij, a centrocampo Vecino e Brozovic.

In attesa delle formazioni ufficiali, il vero dubbio di formazione riguarda Pjaca: si gioca un posto con Eysseric. A centrocampo potrebbe riposare Gerson. In difesa confermati Milenkovic, Pezzella, Hugo e Biraghi.

Udinese – Lazio (mercoledì, ore 19:00)

“Barak è pronto per giocare, penso sia una buona possibilità per domani. Si allena bene con buona mentalità. Penso che abbia buone probabilità per giocare dall’inizio, non so se per 90 minuti”, ha detto Velazquez in conferenza stampa. Potrebbe giocare, ma c’è un ballottaggio aperto con Mandragora. Sulle corsie laterali De Paul e uno tra D’Alessandro e Pussetto a supporto di Lasagna, che tornerà titolare dopo la scorsa panchina. In difesa potrebbe riposare Larsen: si gioca una maglia con ter Avest.

Il derby è vicino, ma Inzaghi per ora pensa solo all’Udinese. Nella Lazio torna titolare Luis Alberto, l’ha annunciato l’allenatore: giocherà in coppia con Immobile. “Milinkovic è l’unico insieme ad Acerbi che dovrò cercare di valutare e vedere”: Acerbi dovrebbe partire ancora titolare, 90esima volta di fila (!). Secondo Sky Sport invece Sergej Milinkovic-Savic è a serio rischio panchina: può esserci turnover, valutazioni in corso con Correa che si scalda. Meglio coprirsi, solo così potete schierarlo. I ballottaggi principali sono due: Luiz Felipe o Caceres in difesa e Lucas Leiva o Badelj a centrocampo. Sulle fasce Marusic e Lulic potrebbero anche avere un turno di riposo, ma al momento rimangono in vantaggio.

Atalanta – Torino (mercoledì, ore 21:00)

“Ilicic è affaticato negli allenamenti, purtroppo non è ancora pronto, non è al top fisicamente. Spero rientri in perfetta condizione prima di Natale. Papu Gomez ha avuto solo una botta a Milano e si riprenderà, l’unico è Reca che è affaticato, ma niente di che”, ha detto Gasperini in conferenza stampa. Favorito il Papu per giocare da seconda punta, con Duvan Zapata al suo fianco. Sulla trequarti ballottaggio aperto tra Rigoni e Pasalic, che adesso è in rimonta per la Gazzetta: “Dobbiamo avere pazienza, anche con Rigoni, c’è qualcuno che fa fatica, serve tempo, lui fa una partita buona e una meno, non è una macchina, bisogna comunque mantenere la fiducia”. A centrocampo Freuler e de Roon, da esterni Alì Adnan (può riposare Gosens) e Hateboer (più di Castagne). In difesa verso la conferma Toloi, Palomino a Masiello.

Mazzarri recupera De Silvestri per la trasferta sul campo dell’Atalanta: è convocato e favorito su Ola Aina, ma saranno decisivi gli ultimi allenamenti. In difesa verso la conferma Izzo, Nkoulou e Moretti, nonostante scalpitino Bremer e Djidji. “È possibile che scendano in campo. È un processo più lungo per farli adattare ma questi ragazzi hanno imparato in fretta e qualcuno lo vedremo in queste due partite”, ha detto Mazzarri. A centrocampo Baselli, Rincon e Meité, con Soriano a supporto di Belotti. Zaza in coppia col Gallonon ha convinto contro il Napoli: per Mazzarri serve tempo per le due punte.

Cagliari – Sampdoria (mercoledì, ore 21:00)

“Se Srna può riposare? Le alternative ci sono, si chiamano Faragò e Padoin. Faragò l’ho sempre o quasi usato come terzino, è un giocatore molto affidabile”, ha detto Maran. Leggermente favorito Faragò per affiancare Romagna, Klavan e Padoin. A centrocampo Castro, Bradaric e Barella. Sulla trequarti verso la conferma Joao Pedro. E Pavoletti? “Ieri ha fatto buona parte dell’allenamento con noi, sono fiducioso che possa essere a disposizione”, ha detto Maran. Proverà a recuperare (in queste ore il test decisivo) per affiancare uno tra Sau e Farias.

In difesa il dubbio è sempre lo stesso: Colley e Tonelli si giocano una maglia per affiancare Andersen nella Sampdoria, da terzini ci sono Bereszynski e Murru. A centrocampo certi del posto Ekdal e Barreto: con loro più Praet di Jankto secondo Sky Sport. Sulla trequarti verso la conferma Ramirez a supporto della coppia Quagliarella-Defrel. Forfait di Caprari (non convocato), Kownacki recupera per la panchina.

Genoa – Chievo (mercoledì, ore 21:00)

Ballardini mischia le carte nell’allenamento del Genoa verso la sfida contro il Chievo. In difesa il dubbio di formazione è Gunter, non al meglio: può giocare Zukanovic con Spolli e Biraschi. A centrocampo Romulo e Hiljemark, Sandro ancora non è pronto per giocare dal 1’. Da esterni Pedro Pereira (si contende una maglia con Lazovic) e Criscito. In attacco Piatek non si tocca mentre dovrebbe tornare titolare Kouamé. Sulla trequarti, più Pandev di Medeiros.

D’Anna modifica l’assetto del suo Chievo per la trasferta di Genova contro il Genoa. A restare fuori può essere Birsa secondo La Gazzetta dello Sport: provato Meggiorini in coppia con Stepinski, con Giaccherini sulla trequarti. A centrocampo Obi rischia il posto: Hetemaj è pronto a sostituirlo, confermati Rigoni e Radovanovic. In difesa Cacciatore più di Depaoli accanto a Tomovic, Rossettini e Barba.

Juventus – Bologna (mercoledì, ore 21:00)

Allegri ha dato alcuni indizi di formazione. In attacco gioca Dybala, rischia il riposo Mandzukic. Non si tocca Cristiano Ronaldo. Possibile un 3-5-2 con Barzagli in campo, insieme a Bonucci e Benatia. Sugli esterni Cancelo e Bernardeschi. A centrocampo Pjanic, Bentancur e Matuidi. Il ballottaggio è tra Pjanic ed Emre Can, ora secondo Sky è in risalita il bosniaco. L’alternativa è un 4-3-3 con Cuadrado terzino. Kean dovrebbe rimanere solo una tentazione.

Prove di 4-4-2. Come svelato da Sky Sport, Pippo Inzaghi oggi ha testato il nuovo modulo in allenamento. Davanti a Skorupski, in allenamento sono stati schierati Mbaye, De Maio, Danilo e Dijks. A centrocampo Nagy e Dzemaili dall’inizio, Svanberg recupera ma dovrebbe partire fuori. Out Pulgar per squalifica e Poli per infortunio. Sulle corsie laterali spazio a Mattiello e Krejci. In attacco il dubbio riguarda Santander: ha un problemino alla coscia, è convocato ma Inzaghi ha provato Destro con Falcinelli.

Napoli – Parma (mercoledì, ore 21:00)

Ancelotti non parla in conferenza stampa verso il Parma e lascia ancora più dubbi ai fantallenatori. Davanti a Ospina due ballottaggi: Hysaj favorito su Malcuit, Maksimovic su Albiol secondo Sky Sport. Gli altri due titolari sono Koulibaly e Mario Rui. In mediana Allan e Fabian Ruiz (più di Hamsik). Sugli esterni potrebbe riposare Callejon, sempre secondo Sky: Verdi o Ounas se dovesse tirare il fiato lo spagnolo. Davanti Milik in ballottaggio con Mertens per affiancare l’intoccabile Insigne, che sta vivendo un momento di grazia. Il polacco e Dries (in rimonta per la Gazzetta) ora sono praticamente alla pari.

Dopo aver battuto l’Inter (e il Cagliari), il Parma vuole continuare a stupire. Contro il Napoli ci sono alcuni dubbi di formazione, ma in porta giocherà l’ex Sepe. In difesa Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo e Gobbi, leggermente favorito su Dimarco. A centrocampo poca scelta: Stulac avrebbe bisogno di riposo, ma c’è solo Deiola. Il ballottaggio è tra loro due. In attacco gioca Inglese, anche lui un ex, mentre scalpita Ciciretti. Gervinho alla fine dovrebbe giocare nonostante il pericolo turnover: “Gervinho? Inserirlo nel finale può essere devastante per le difese avversarie però bisogna avere motivazioni più che valide per privarsene dall’inizio. Se riesce a giocare con continuità è preferibile metterlo in campo dal primo minuto. Se poi volete sapere se gioca o non gioca non ve lo dico”, ha detto D’Aversa.

Roma – Frosinone (mercoledì, ore 21:00)

Di Francesco vuole uomini per superare la crisi. Ma perde Perotti per infortunio: dentro Under ed El Shaarawy. Più Schick di Dzeko, che stavolta potrebbe riposare davvero secondo la Gazzetta. A centrocampo uno tra Lorenzo Pellegrini e De Rossi, poi Nzonzi e Pastore. In difesa a rischio riposo Florenzi e Manolas, ma rimangono ancora in legger vantaggio. A sorpresa, Santon e Juan Jesus le alternative. Titolari Fazio e Kolarov.

Dopo la Juve, è il turno della Roma. Il Frosinone si prepara alla sfida dell’Olimpico e Longo ha ancora alcuni dubbi di formazione. Fuori Maiello per infortunio (starà ai box circa 7/10 giorni), pronto Hallfredsson con Chibsah e uno tra Cassata e Crisetig. A destra confermato Zampano, a sinistra Molinaro è favorito su Beghetto. In difesa confermati Goldaniga, Salamon e Capuano. In attacco due ballottaggi: Campbell favorito su Ciano, Perica su Daniel Ciofani. Longo in conferenza stampa ha confermato: “Farò due o tre cambi”.

SPAL – Sassuolo (giovedì, ore 19:00)

Andrea Petagna è acciaccato secondo La Gazzetta dello Sport: ha fastidio a un piede, è favorito Paloschi per affiancare Antenucci in attacco. A centrocampo l’escluso può essere Schiattarella: provato Valdifiori con Missiroli e Kurtic. Sulla destra confermato Lazzari, a sinistra possibile l’impiego di Costa al posto di Fares. In difesa scalpita Djourou, ma sono favoriti Cionek, Vicari e Felipe.

Kevin-Prince Boateng era uscito acciaccato dal match con l’Empoli e può riposare contro la Spal: favorito Babacar per giocare in attacco con Berardi e Di Francesco. A centrocampo Magnanelli in vantaggio su Locatelli e Bourabia su Sensi, la mezzala sinistra è Duncan. In difesa Magnani è favorito su Marlon per affiancare Ferrari; da terzini Lirola e Rogerio.

Empoli – Milan (giovedì, ore 21:00)

Un leggero affaticamento muscolare ieri ha fatto allenare a parte Rade Krunic, al momento rimane ancora in dubbio ma può recuperare per il Milan. In mediana, vista l’assenza per infortunio di Acquah, pronto Bennacer con Capezzi e Rasmussen se non dovesse farcela Krunic. Sulla trequarti Traoré in vantaggio su Ucan vista l’assenza di Zajc per squalifica. Potrebbero giocare entrambi se dovesse partire fuori la Gumina Non si tocca Caputo. In difesa Di Lorenzo, Silvestre, Maietta e Veseli viste le assenze di Pasqual e Antonelli.

Buone notizie per Gattuso in vista di Empoli: oggi Davide Calabria si è allenato regolarmente in gruppo dopo l’attacco febbrile di ieri. È lui il favorito su Abate per giocare a destra mentre a sinistra – secondo Sky Sport – può partire dall’inizio Laxalt e non Rodriguez. Al centro della difesa Musacchio e Romagnoli, Caldara dopo l’ultimo allenamento di oggi è ancora ai box per il problema alla schiena accusato alla vigilia dell’Atalanta. Per il resto formazione confermata: Kessie, Biglia e Bonaventura in mezzo al campo, davanti Suso, Higuain e Calhanoglu. Cutrone verso il recupero per la panchina, ha lavorato in parte con la squadra.

CONDIVIDI