Lazio, le condizioni di Acerbi

Dopo la qualificazione agli Ottavi di finale di Champions League, la Lazio non è riuscita a trovare punti in campionato contro il Verona, complici anche lo sfortunato autogol di Lazzari sul tiro di Dimarco, che sarebbe finito fuori, il grave errore di Radu che ha regalato palla a Tameze per la rete del definitivo 1-2 con un retropassaggio superficiale e un Hellas che ha saputo tenere botta confermandosi una squadra in grado di mettere in difficoltà chiunque.

A tutto questo, c’è da aggiungere anche l’uscita dal campo di Francesco Acerbi al minuto 28 del primo tempo. Il difensore biancoceleste aveva accusato pochi minuti prima un dolore muscolare alla coscia.

Ieri il giocatore si è sottoposto agli esami clinici a Formello e il responso è stato di un piccolo stiramento all’adduttore della coscia destra. Acerbi sarà quindi costretto a saltare la gara di questa sera contro il Benevento e, molto probabilmente, anche la delicata partita di domenica sera contro il Napoli; più probabile un suo rientro contro il Milan nel prossimo turno infrasettimanale del 23 dicembre

Il record di Acerbi

Il “Leone”, questo il soprannome di Acerbi, ha il record di presenze negli ultimi 4 campionati. Il difensore ha disputato 149 delle 152 partite previste dai calendari; un numero veramente impressionante per un giocatore di movimento di 32 anni.