La Lazio sta pianificando di far allenare i propri giocatori a partire dal 4 Maggio

Lo slittamento degli allenamenti in gruppo al 18 Maggio, salvo cambiamenti, ha scombinato i piani dei club di Serie A provocando l’ira di alcuni. In cima a questa lista troviamo il Presidente della Lazio Claudio Lotito che fin dalle fasi iniziali della pandemia si è sempre esposto per convincere tutti a riprendere le ostilità sul campo per portare a termine il campionato.

Il patron biancoceleste ha commentato così l’ultimo DPCM: “Quel decreto del presidente del Consiglio è illogico, perché l’atleta dello sport individuale si può allenare nei centri sportivi, mentre il giocatore dello sport di squadra non si può allenare. Troveremo Immobile e Dzeko a Villa Borghese e troveremo Insigne sul lungomare Caracciolo. È una cosa assurda

Trovare Immobile e compagni ad allenarsi a Villa Borghese, o nei tanti parchi e zone verdi nei pressi del Grande Raccordo Anulare, sembra possa diventare realtà. Lo staff della Lazio starebbe preparando sessioni di allenamento individuale che i propri giocatori potranno effettuare nelle aree pubbliche, le quali saranno riaperte a partire dal 4 Maggio.

Vedere i propri idoli calcistici allenarsi nel parco sotto casa potrebbe avere essere però controproducente per la salute pubblica. In molti, soprattutto i bambini, accorrerebbero nelle immediate vicinanza creando assembramenti perdendo così di vista la distanza di sicurezza che saremo comunque costretti a seguire per i mesi a venire.

Nel frattempo, il Presidente della FGIC continua nella sua opera per convincere il Governo a permettere gli allenamenti individuali nei centri sportivi.