Bologna – Lazio 0-2

0

BOLOGNA – LAZIO 0-2

BOLOGNA

Skorupski 6,5: tiene in vita i suoi con due interventi [email protected]

Calabresi 6: tiene bene sulla fascia, prova anche a proporsi in avanti.

Danilo 5,5: Poco preciso nei lanci, è in concorso di colpa con Mattiello sul gol di Luiz Felipe.

Helander 5: Perde Luiz Felipe in occasione della seconda rete, macchiando una prestazione che era stata dignitosa.

Mattiello 5,5: vince diversi contrasti sulla corsia laterale. Ma è in concorso di colpa sul gol di Luiz Felipe. (Dal 62′ Orsolini 6: Prova a dare la scossa a una squadra in difficoltà).

Poli 6,5: tra i più attivi della squadra, recupera palloni e si propone sempre in avanti. (Dall’82’ Destro sv).

Nagy 5: Troppi palloni persi, troppo leggero

Svanberg 5,5: Qualche buona giocata a inizio gara, poi sparisce.

Krejci 5: Non spinge, non incide. E infine lascia libero Lulic per lo 0-2.

Santander 5,5: encomiabile per l’impegno e per come vada a prendersi i palloni lontano dalla porta. Ma un centravanti dev’essere pericoloso anche davanti e lui non riesce a impensierire Strakosha.

Okwonkwo 5: Filippo Inzaghi gli dà la possibilità al posto di Palacio. Spreca tutto quel che c’è da sprecare nel primo tempo e anche nella ripresa non riesce a sfruttare un contropiede nonostante la notevole velocità. (Dal 65′ Palacio 6: Quando prende palla il Bologna dà l’impressione di essere più pericoloso).

LAZIO

Strakosha 6: Poco impegnato, il Bologna non tira praticamente mai in porta.

Luiz Felipe 7: Solido in difesa, letale davanti. Segna il suo primo gol in Serie A con uno splendido stacco, poi la sua spizzata vale l’assist per lo 0-2.

Acerbi 6,5: gara solida, Santander è tenuto a bada così come Okwonkwo è facilmente controllato.

Radu 6,5: Come Acerbi gioca con grande tranquillità senza commettere errori.

Marusic 6,5: recupero su Okwonkwo lanciato a rete che vale quanto un gol. Per il resto Krejci non lo impensierisce troppo.

Lucas Leiva 6: Ruba palloni e li distribuisce con gran precisione. Tiene il centrocampo con grande personalità.

Milinkovic-Savic 6,5: tornando ad alti livelli. Specie nel primo tempo innesca i compagni di squadra nelle azioni offensive. (Dal 74′ Lukaku sv).

Lulic 6,5: Secondo gol consecutivo, premio di una partita di corsa e sostanza sulla corsia sinistra.

Correa 6: Tanta qualità senza ancora la cattiveria giusta sottoporta. (Dal 67′ Parolo 6: La sostanza che serve a centrocampo nel finale di partita).

Luis Alberto 7: Pennella da corner le due palle vincenti. E nel primo tempo solo un super Skorupski gli nega la gioia del gol.

Caicedo 5.5 – Sgomita, rincorre l’avversario, ci mette il fisico. Ma non tira mai in porta. (Dal 61′ Immobile 6 – Entra e subito si rende più pericoloso dell’ecuadoriano)

 

CONDIVIDI