Consigli Fantacalcio 2018, gli Uomini Chiave: giornata 27

0
Uomini Chiave @ ICDF
Uomini Chiave @ ICDF

Chi è l’uomo giusto, l’uomo partita, l’uomo chiave? Eccoli! Coloro che cambieranno le sorti del match a proprio favore ed in meglio la vostra fantagiornata. Magari con un gol, un assist, un rigore parato o “semplicemente” giganteggiando in difesa. Noi, proviamo a darvi qualche dritta consigliandovi un giocatore a partita, che se avete in rosa, non potete fare altro che schierare durante questo turno.

Consigli Fantacalcio 2018, gli Uomini Chiave: giornata 27

SPAL – Bologna

Apre le danze il derby emiliano, padroni che proveranno a confermare le sensazioni positive dell’ultima giornata, dove è arrivata una preziosissima vittoria a Crotone. Gli uomini di Donadoni dopo tre sconfitte di fila, hanno raccolto sei punti nelle ultime due giornate e non hanno intenzione di fermarsi. La salvezza degli uomini di Semplici passa soprattutto dai piedi di Mirco Antenucci, con i suoi gol (7 più 5 assist) e la sua leadership dentro e fuori dal campo, proverà fino alla 38esima giornata a rimanere in piedi e a trascinare i suoi. Particolarmente prolifico nelle gare casalinghe, la doppia cifra è lì che lo aspetta.

Lazio – Juventus

All’Olimpico si gioca uno dei tre big match di giornata, gli uomini di Inzaghi arrivano alla sfida dopo un’estenuante semifinale di Coppa Italia persa ai rigori, e ciò potrebbe comportare un po’ di turn over. Gli ospiti invece, stanno vivendo un momento difficile per via dei tanti infortuni, ma per il momento la macchina schiacciasassi di Allegri non ha ancora dato segni di cedimento. Uomo chiave della sfida? Paulo Dybala. Recuperato a pieno regime, dovrebbe partire dal 1′ sull’out di destra o come punta centrale come a Palermo. Il talento della joya non si discute, l’argentino è l’uomo perfetto per mischiare le carte in tavola e rendere il proprio reparto offensivo molto più imprevedibile. Ci sarà da sudare per De Vrij e compagni, il numero 10 bianco-nero ha una voglia matta di tornare alla rete.

Napoli – Roma

Momento di forma pazzesco per gli uomini di Sarri che dopo essere stati eliminati da tutte le coppe, rimangono più che mai in lizza per lo scudetto. I giallo-rossi al contrario, stanno soffrendo questo periodo pieno di impegni e partono decisamente sfavoriti per il match di domani sera. Lorenzo Insigne è il nostro uomo chiave. Il talentuoso esterno, dopo l’eliminazione in nazionale con la Svezia ha cercato di far rimpiangere in tutti i modi l’ex C.T. Ventura che non lo ha praticamente utilizzato. Rientra sicuramente nei top di reparto se si parla di esterni, tecnicamente non ha nulla da invidiare a nessuno e se pensate che il fisico lo limiti, vi sbagliate di grosso. La voglia e la grinta che ci mette Lorenzino è incredibile, oramai maturo e pronto a guidare i suoi ancora una volta verso un sogno che potrebbe diventare realtà.

Genoa – Cagliari

Sconfitta inaspettata per gli uomini di Ballardini nell’ultimo turno, la trasferta al Dall’Ara non si prospettava sicuramente facile, ma la rinnovata solidità dei suoi si pensava potesse mettere in difficoltà l’attacco monco degli avversari. Sfida dunque incerta e in equilibrio, potrebbe essere un singolo episodio a decidere la partita. Consigliamo Pandev, che sembra aver fatto un tuffo nell’acqua magica che permette di ringiovanire, i suoi perfetti movimenti permettono di aprire le difese avversarie, due gol nelle ultime quattro partite, segno che sotto porta è ancora freddo e cinico.

Atalanta – Sampdoria

Due scuole di pensiero a confronto, all’andata fu un match davvero divertente, risolto nel secondo tempo dagli uomini di Giampaolo che sotto 0-1 all’intervallo ribaltarono la gara vincendola poi per 3-1. Ci aspettiamo gol e tante emozioni in una sfida che si presenta come show-stealer di giornata, facciamo un nome per parte non riuscendo ad individuare un favorito. Bryan Cristante per i padroni, mago degli inserimenti e a secco dal 27 gennaio, ci aveva abituato bene nella prima metà di stagione segnando ben sette gol. Ha avuto un calo fisico come tutta la squadra nell’ultimo periodo a causa dei tantissimi impegni, fondamentale riprendere la retta via per provare a puntare l’Europa in questo finale di stagione. Per gli ospiti, puntiamo su Dennis Praet, recuperato totalmente e arma a gara in corso. Se la gara si metterà come all’andata, un suo utilizzo e consueto sbilanciamento potrebbe portare i frutti sperati.

Benevento – Verona

Sfida delicata in chiave salvezza, stregoni che potrebbero avere la loro ultima opportunità per riprovare ad agganciare il gruppetto distante 9 punti e proiettato alla lotta per non retrocedere. L’assenza di Romulo potrebbe mettere in difficoltà la fascia di competenza e risaltare le qualità di Brignola, autore di 2 gol in 8 partite. Il classe 99′ arrivato come un fulmine a ciel sereno dalle giovanili, si è ritagliato uno spazio importante tra i giallo-rossi e sia che agisca da falso nueve o sulla fascia, riesce a mettere in difficoltà le difese avversarie con la sua velocità nello stretto. Bonus in arrivo?

Chievo – Sassuolo

Tante le possibili assenze in casa Chievo, Maran spera di recuperare i vari acciaccati (Birsa, Gamberini, Giaccherini, Inglese) anche se per il momento non ci sono buone notizie. Una vittoria sarebbe importante per entrambe, soprattutto per gli ospiti che distano 3 punti dai clivensi e rasentano la zona rossa. I padroni si affidano dunque a Castro, uomo di maggior talento rimasto intatto da questa serie di sfortunati eventi dell’ultimo mese. L’argentino si dovrà caricare la squadra sulle spalle in una partita casalinga che si prospetta molto chiusa, la vittoria permettere ai clivensi di allontanarsi dalla zona retrocessione e dormire sonni tranquilli per un po’.

Torino – Crotone

L’obiettivo salvezza è praticamente raggiunto, ora sta a Mazzarri stimolare e spronare i propri uomini a provare a rimanere in corsa per l’Europa. Le due sconfitte nelle ultime due gare hanno evidenziato un calo di concentrazione e stimoli, ma mancano ancora 12 partite al termine del campionato, una vetrina importante per tanti componenti della rosa. Tecnicamente non c’è storia, inoltre Zenga dovrà rinunciare a diversi elementi importanti. Il nostro consiglio è di puntare su Iago Falque, anche in questo 2018 lo spagnolo è partito fortissimo mettendo lo zampino praticamente in ogni gara disputata (2 gol e 4 assist in 7 partite), il suo mancino vellutato e un’indole particolarmente altruista, gli permettono di trovare spesso il compagno giusto al momento giusto. Profumino di bonus.

Udinese – Fiorentina

Tre sconfitte filate sono il ruolino di marcia degli uomini di Oddo che dopo un sorprendente dicembre/gennaio, hanno deciso di tirare il fiato e rilassarsi, avendo di fatto raggiunto l’obiettivo salvezza. La sfida si preannuncia rovente a dispetto delle temperature, tatticamente due squadre molto diverse tra loro, i Viola ancora poco esperti, stanno vivendo un’annata di transizione e ricostruzione. L’assenza di Lasagna peserà parecchio nell’economia friulana che si affiderà a Perica, dal primo o a partita in corso, attaccante che per caratteristiche riesce ad avvicinarsi al lavoro dell’ex-Carpi. Se siete ben coperti, potete schierarlo, il croato classe 95′ ha voglia di mettersi in mostra.

Milan – Inter

Il derby della Madonnina spesso è una storia a sé, rosso-neri che stanno vivendo un momento di grazia, il lavoro duro di Gattuso sta ripagando sia livello fisico che a livello di risultati, la difesa da colabrodo è passata ad essere un muro invalicabile, l’ultimo gol subito risale alla partita con l’Udinese (per altro fu un autogol) del 4 febbraio. Nero-azzurri che al contrario, vivono un momento di appannamento che dura da oltre un mese. Un 2018 iniziato con 5 pareggi consecutivi con squadre più o meno blasonate, modulo e ruoli completamente saltati e in continuo cambiamento, un cantiere aperto che avendo perso il proprio capitano nel momento più delicato per infortunio, ha avuto un crollo di risultati davvero notevole. Mauro Icardi però è tornato, e nonostante tutto, per questa giornata va schierato e preferito ad un altro attaccante con una partita più agevole. Incubo di Bonucci, e dell’intero ambiente rosso-nero, la tripletta dell’andata e il mese infernale dei suoi devono fargli capire quanto sia importante per la squadra. Tenuto a riposo con il Benevento per averlo al meglio, MI9 sarà presente in campo con la licenza di uccidere.

Consigli Fantacalcio 2018, gli Uomini Chiave: giornata 27

Uomini chiave

Cristante (ATA), Brignola (BEN), Castro (CHI), Pandev (GEN), Icardi (INT), Dybala (JUV), Insigne (NAP), Praet (SAM), Antenucci (SPA), Iago Falque (TOR), Perica (UDI)

📲 Scarica la nostra app gratuita: cerca nello store “ICDF – Consigli Fantacalcio”su iOS e per Android. Per non perderti nessuna news sul fantacalcio.

CONDIVIDI