Genoa – Sampdoria, le pagelle 2018

0

Genoa – Sampdoria 1-1

GENOA

Radu 6: mai seriamente impegnato, nulla può sul gol di Quagliarella.

Biraschi 6,5: buona partita, riesce a fermare quasi tutte le avanzate degli avversari. Dalle sue parti non si rischia nulla.

Romero 6: chiude bene gli spazi limitandosi al compitino da difensore.

Criscito 6,5: partita carica di agonismo per lui, che riesce a leggere bene le idee avversarie e ad aiutare in fase di impostazione i compagni. Ammonito al minuto 73.

Romulo 6: partita sufficiente per Romulo che in questa partita non riesce ad imporre le sue idee.

Hiljemark 6: anche lui non molto nel vivo del gioco, ma quando ha la palla riesce anche a giocarla bene.

Veloso 5,5: molto in ombra, si vede soprattutto nei calci piazziati su cui però non ha avuto fortuna.

Bessa 6: gioca a sprazzi, rompe la partita con buone giocate, ma a volte è troppo isolato. (Dal 83′ Sandro s.v.)

Lazovic 6,5: nel primo tempo domina la fascia con discese veloci che mettono in difficoltà gli avversari, tra i migliori in campo à costretto a a lasciare il campo stremato. (Dal 70′ Pereira 5,5: non riesce a replicare le giocate del compagno sostituito e il Genoa da qualla parte cala molto in fase offensiva.)

Kouame 6,5: molto attivo per tutta la partita, lotta su tutti i palloni vincendo numerosi contrasti e collabora bene con Piatek.

Piatek 6,5: trascinatore del Genoa, è lui a procurasi e realizzare il rigore del momentaneo 1-1.

SAMPDORIA

Audero 7: difficile fare di più su Piatek, ma si rifà presto salvando più volte il risultato. Ammonito al minuto 17.

Bereszynski 5: Lazovic lo mette in serie difficoltà ogni volta che accelera e va in confusione, anche palla al piede non brilla.

Tonelli 6: partita complicata per il centrale doriano che trova del filo da torcere negli attaccanti avversari.

Andersen 5: la prestazione fin qui più brutta del difensore danese, commette troppi errori, uno dei quali porta al rigore del momentaneo 1-1.

Murru 6: partita abbastanza tranquilla, gli avversari non lo mettono quasi mai in difficoltà.

Praet 5,5: non si vede quasi mai per tutta la partita, cercato poche volte non riesce mai ad incidere.

Ekdal 6,5: benissimo in regia per tutta la partita, gestisce tutte le azioni della Sampdoria creando pericoli agli avversari.

Jankto 5,5: anche lui come Praet si vede poco e non riesce a sfruttare bene l’occasione concessagli dal primo minuto.

Ramirez 6,5: segue bene le indicazioni di mister Giampaolo e risulta il più attivo tra i centrocampisti doriani. Suo l’assist per il gol di Quagliarella. (Dal 73′ Saponara 6: gioca buoni palloni, ma anche lui non riesce ad essere incisivo.)

Defrel 5,5: nel primo tempo fa fatica a trovare spazi e palloni giocabili, condizionato anche da una botta presa è costretto a lasciare il campo dopo pochi minuti dall’inizio del secondo tempo. (Dal 52′ Caprari 5,5: molto attivo fin da subito non riesce però mai ad essere preciso e pericoloso.)

Quagliarella 7: la sblocca dopo pochi minuti, gioca bene d’anticipo sugli avversari proteggendo molti palloni e conquistando punizioni importanti. Nelle partite che contano lui c’è sempre.

CONDIVIDI