Lazio – Torino: le pagelle 2018

0

Lazio – Torino 1 1

Lazio

Strakosha 6: sfiora il pallone sul rigore tirato da Belotti. Graziato da uno sfortunato De Silvestri in più di un’occasione.

Luiz Felipe 6,5: attentissimo in difesa con un bel salvataggio in extremis in occasione di un goal quasi fatto per i granata. Bravo anche in versione assist man per un Immobile poco concreto.

Acerbi 6,5: sempre una sicurezza. Cerca anche di proporsi in avanti, nei minuti finali, per tentare il colpaccio per i suoi.

Radu 6: partita onesta prima della sostituzione (58′ Lucas Leiva 6: bello il passaggio per Milinkovic, ma molto ingenuo in occasione di un brutto fallo che avrebbe potuto mandarlo sotto la doccia anzitempo).

Marusic 4,5: generoso, ma poco lucido. Causa un rigore per il Toro e si fa espellere in maniera stupida. Inaffidabile.

Parolo 6: ordinato e pulito. Non offre grandi lampi di genio, ma lì in mezzo non demerita.

Milinkovic-Savic 7: goal straordinario che dimostra tutta la sua voglia di sovvertire il trend di una stagione nata male. Indispensabile.

Lulic 5,5: De Silvestri oggi è un treno e fatica troppo nel contenerlo.

Correa 5,5: da lui ci si aspetta molto di più. Deve essere più incisivo (64′ Wallace 5,5: troppo disordinato nel ruolo di vice Marusic).

Luis Alberto 6,5: grande qualità messa sempre al servizio dei compagni. Peccato che non abbia lasciato il segno (85′ Caicedo s.v.).

Immobile 5,5: tanto lavoro sporco, ma la sua assenza tra l’elenco dei marcatori inizia a farsi notare. Contro una difesa rocciosa come quella ospite non graffia come al solito.

 

Torino

Sirigu 6: rientra bene dall’infortunio e risponde presente agli assalti biancocelesti. può poco sul goal.

Izzo 6,5: positivo, peccato sia uscito prima della fine del match a causa di un infortunio (51′ Moretti 6: non demerita, infortunato anche lui lascia il posto a Lyanco. 83′ Lyanco s.v.).

N’Koulou 6,5: sempre il solito muro difensivo. Sbaglia poco o niente.

Djidji 7: oggi la scena se la prende lui con una prestazione incredibile soprattutto nella ripresa, quando ribatte più volte i tentativi di Immobile e compagni.

De Silvestri 6,5: meriterebbe il goal per la caparbietà che ci mette nel cercarlo, ma tra pali e traverse sbaglia la più facile delle occasioni. Errore che pesa come un macigno.

Meite 5: buona partita, ma  commette un’ngenuità madornale sull’espulsione nel finale che poteva condannare la sua squadra ad una sorte ben più avversa.

Rincon 6,5: il solito gladiatore. Lotta come un dannato.

Baselli 5,5: opaco, Deve far molto di più. Giustamente sostituito (72′ Lukic 6: entra bene in campo dimostrandosi prezioso nel mantener il possesso palla).

Ansaldi 6,5: meno pericoloso di De Silvestri, ma solido quanto basta. Positivo.

Falque 5,5: come per Baselli, si nota molto poco. Un giocatore del suo calibro dovrebbe essere più prezioso per la sua squadra.

Belotti 6: bravo a procurarsi il rigore e freddo nel trasformarlo. Per il resto, gara anonima.

CONDIVIDI