Milan – Chievo, le pagelle 2018

0

Milan – Chievo 3-1

MILAN

Donnarumma 6: beffato da Pellissier, non riesce ancora a lasciare la porta inviolata in questo campionato.

Abate 6: ordinaria amministrazione sull’out destro dove il Chievo spinge praticamente mai.

Musacchio 6: punto di riferimento della difesa rossonera, chiude diligentemente su Stepinski.

Zapata 6: gioca una gara accorta e senza strafare, buoan prestazione.

Rodriguez 6: svolge il compitino senza cercare niente di più. (dall’87’ Laxalt s.v.).

Kessie 5,5: il suo errore in fase di disimpegno porta al gol il Chievo con Pellissier.

Biglia 7: fa girare benissimo la squadra anche perchè non è mai pressato dai clivensi, nel vivo della manovra.

Bonaventura 7: due gol sfiorati nel primo tempo, uno trovato nella ripresa. Altra gara di grandissimo spessore per lui. (dal 76′ Cutrone s.v.).

Suso 7,5: cresce nell’intesa con Higuain, delizioso il secondo assist per l’argentino. Indispensabile per il Milan. (dal 90′ Castillejo s.v.).

Higuain 7,5: due reti da bomber letale dell’area di rigore, impossibile fare a meno di lui quando è in giornata.

Calhanoglu 5,5: deve crescere in condizione ed entrare nella manovra con più decisione, l’unica nota negativa di questo Milan.

CHIEVO

Sorrentino 6,5: decisivo in almeno due occasioni, come al solito il migliore del Chievo.

Depaoli 6: tiene bene su Calhanoglu che non è ispirato quest’oggi.

Rossettini 5,5: soffre Higuain per tutto il match, sfortunato nella deviazione che porta al gol Bonaventura.

Bani 5: pasticcia nell’azione dell’1 a 0 che apre alla valanga rossonera.

Barba 5: Suso fa il bello ed il cattivo tempo dal suo lato, non lo prende mai.

Birsa 5,5: fatica a dare qualità alla manovra clivense, in ombra.

Rigoni 5,5: tanti errori, soprattutto in fase di transizione. (dal 69′ Kiyine 5,5: entra, ma non migliora la situazione del Chievo).

Radovanovic 5,5: non riesce a seguire i movimenti dei centrocampisti del Milan, in perenne affanno.

Leris 5: spettatore non pagante del match, non si vede praticamente mai in avanti. (Dal 78′ Jaroszynski s.v.).

Stepinski 5,5: lotta con tutti gli avversari, ma non è in grado di sostenere da solo l’attacco.

Pellissier 6,5: risponde presente, come al solito, con il cuore Chievo andando a segnare di sinistro il gol della bandiera. (dal 67′ Pucciarelli 5,5: non riesce a dare verve nuova all’attacco rossonero).

CONDIVIDI