Pescara – Sampdoria: le pagelle

0

Pescara – Sampdoria 1-1

Pescara

Bizzarri 5,5: a volte risulta impeccabile altre molto impreciso. Rischia qualcosa sulle uscite e anche su un tiro debole di Muriel che gli sfugge e stava per favorire Linetty.

Vitturini 6,5: esordio non male per il classe ’97. Copre bene la fascia e si fa spesso vedere anche in zona offensiva. Nel secondo tempo è costretto ad uscire a causa di dolore muscolare. (Dal ’54 Zuparic 5,5: non riesce a sostituire al meglio il compagno, che aveva giocato veramente bene. Gli manca la giusta fiducia per poter aiutare la squadra).

Campagnaro 6,5: Fa tutto lui nel primo tempo per quel che riguarda il risultato parziale. Prima al minuto 12 commette un autogol poi però al minuto 23 rimette la partita in pari con una bella conclusione di testa su assist di Aquilani. Prestazione nel totale buona fino alla fine.

Coda 4,5: assolutamente non è stata una delle sue migliori partite e soprattutto prestazioni. Anche se la Sampdoria costruisce poco, lui non riesce a frenare le avanzate avversarie. Doppia ammonizione ingenua che lascia la squadra in dieci al minuto 45.

Biraghi 6,5: in dieci è stata dura per tutto il Pescara, ma lui ha resistito e ha continuato a lottare e dominare lì dietro.

Cristante 6: poco e nulla, ma sufficiente nel totale. Prova a creare qualcosa lì in mezzo, ma di certo non riesce a rendersi assolutamente pericoloso.

Brugman 6,5: il centrocampo è il suo habitat naturale, incursioni e recuperi sono i suoi punti di forza. Nel finale salva un gol sulla linea e garantisce così il punto alla sua squadra.

Aquilani 6,5: piano piano sta tornando alla forma giusta, imposta bene per i compagni e spesso trova anche passaggi insidiosi. Oggi è suo l’assist per il pareggio del Pescara nel primo tempo. Ammonito al minuto 39.

Benali 6: Partita buona, ma non esaltante. Il giovane libico si fa trovare sempre pronto dai compagni e spesso riesce a puntare la porta avversaria, ma alla fine è mancata la concretezza effettiva. (Dal ’46 Fornasier 6,5: entra al posto di Benali per coprire il posto lasciato vacante da Coda, poi però viene spostato lateralmente e dà un gran supporto anche in fase offensiva alla squadra).

Caprari 5: nel primo tempo è instancabile e mette sotto pressione gli avversari e soprattutto Viviano che gli nega il gol due volte. Nel secondo tempo è ancora Viviano a fermarlo, ma stavolta la maggior parte dell colpa è di Caprari che dal dischetto non calcia con determinazione.

Bahebeck 6,5: il francese continua a giocare bene e per mister Oddo è ormai una prima scelta. Corre su e giù per tutto il campo e spesso si rende anche pericoloso in area di rigore. Dolorante è costretto a lasciare il campo nella ripresa. (Dal ’68 Pepe 5,5: non riesce a garantire alla squadra l’apporto offensivo che aveva dato il compagno anche perchè il Pescara era rimasto in 10.

Sampdoria

Viviano 8: ancora una volta riesce a salvare la sua Sampdoria. Prestazione straordinaria quella di oggi, arriva praticamente su tutti i palloni e neutralizza tutti i tiri avversari. Sul gol di Campagnaro non poteva nulla. Ammonito al minuto 76.

Sala 4,5: errore ingenuo e grossolano nell’atterrare in area di rigore Bahebeck. Fortunato che oggi non si poteva segnare a Vivano.

Silvestre 6: il primo tempo è tutta una sofferenza lì dietro, ma una volta prese le misure sugli avversari non passa più nemmeno l’aria.

Skriniar 6: finalmente un 6 verrebbe da dire. Stavolta il centrale slovacco non commette errori e seppur soffre un po’ riesce a limitare gli avversari.

Regini 5,5: può fare di meglio e si sa, la velocità dei giovani attaccanti del Pescara lo ha messo in difficoltà.

Torreira 6,5: da scommessa a certezza per il centrocampo blucerchiato. Torreira imposta, recupera palloni e tira, in pratica un giocatore che riesce a fare tutto nel suo ruolo. La traversa al minuto 90 è un esempio di quanto detto sopra.

Barreto 5,5: Edgar non al meglio oggi, pochi palloni giocati e spesso anche malamente. Manca la detrminazione giusta e la solita grinta che mette in campo. (Dal ’84 Praet s.v.).

Linetty 6: le sue incursioni da mezz’ala sono spesso pericolose, peccato non sia arrivato il gol che oggi sarebbe stato fondamentale ai fini del risultato.

Alvarez 6: Ricky ce la metta tutta per creare qualcosa di utile per i compagni, ma il supporto dei compagni d’attacco è praticamente inesistente. (Dal ’55 Fernandes 5,5: Alvarez ci aveva almeno provato, lui se non per qualche azione qua e là non riesce ad essere incisivo).

Quagliarella 5: il buon Fabio oggi è tutt’altro che buono. Non riesce a collaborare con Budimir e spesso viene sopraffatto dai difensori avversari. (Dal ’69 Muriel 6: con il colombiano l’apporto offensivo cambia totalmente e la Sampdoria riesce a schiacciare all’indietro tutto il Pescara. La decisione di lasciarlo fuori per 70 minuti non è stata forse azzeccatissima).

Budimir 5,5: coppia d’attacco inedita e inutile oggi per la Sampdoria. Il mister lo mette in campo dal primo minuto, ma lui riesce solo a scaldare le mani a Bizzarri.

CONDIVIDI