La lotta per lo scudetto entra nel vivo: chi vincerà questa Serie A?

Coppe e incroci tra big: il campionato entra nella sua fase più calda

Dopo i risultati del weekend con la clamorosa sconfitta del Milan in casa dello Spezia, la vittoria del Napoli ai danni della Juventus e la vittoria dell’Inter sulla Lazio, la Serie A diviene ancora più avvincente, con una lotta al titolo che vede coinvolte molte compagini.

La classifica corta e le molte pretendenti al titolo rendono il mese di marzo fondamentale ai fini della lotta scudetto. Lo diceva Allegri nel lontano novembre 2017: “Scudetto? Marzo sarà il mese decisivo”.

Noi di ICDF vogliamo proporvi i prossimi impegni delle prime sette squadre in classifica, evidenziando quale squadra ha un calendario sulla carta agevole e quale ha invece molte sfide insidiose. Una cosa è certa: quest’anno lo scudetto si assegnerà nelle ultime giornate se non all’ultima.

La classifica e il calendario: sette squadre ci credono

Guardando la classifica ci viene da includere tutte le prime sette forze del campionato tra le potenziali vincitrici del titolo: Milan, Inter, Juventus, Roma, Lazio, Napoli e Atalanta. Tra la prima e la settima ci sono 10 punti di distacco: gli scontri diretti saranno determinanti per ricucire questo gap o per ampliarlo. Ovviamente le milanesi partono favorite in virtù di una miglior posizione di classifica, mentre le dirette inseguitrici partono leggermente indietro.

Ad oggi, la classifica delle prime 7 è la seguente:

SquadraPartite giocatePunti
Inter2250
Milan2249
Roma2243
Juventus21*42
Napoli21*40
Atalanta2240
Lazio2240
*Juventus e Napoli devono recuperare la partita d’andata

Nella tabella sottostante riportiamo gli incroci che avranno le big 7 nei prossimi 40 giorni: gli asterischi (*) indicano il livello di difficoltà della partita (1 basso, 5 alto) mentre quando la squadra è scritta in maiuscolo significa che la partita sarà disputata in casa.

Giornata232425262728
MilanINTER
*****
Roma
*****
UDINESE
**
H.Verona
***
NAPOLI
*****
Fiorentina
***
InterMilan
*****
GENOA
**
Parma
**
ATALANTA
*****
Torino
**
SASSUOLO
**
JuventusCROTONE
*
H.Verona
***
SPEZIA
**
LAZIO
*****
Cagliari
***
BENEVENTO
*
RomaBenevento
**
MILAN
*****
Fiorentina
***
GENOA
**
Parma
**
NAPOLI
*****
LazioSAMPDORIA
***
Bologna
**
TORINO
**
Juventus
*****
CROTONE
*
Udinese
***
NapoliAtalanta
*****
BENEVENTO
**
Sassuolo
***
BOLOGNA
**
Milan
*****
Roma
*****
AtalantaNAPOLI
*****
Sampdoria
***
CROTONE
*
Inter
*****
SPEZIA
***
H.Verona
***

Il calendario è molto interessante e già alla prossima giornata ci sono due scontri importanti: il derby di Milano e Atalanta-Napoli. Sulla carta il Milan e il Napoli hanno un numero maggiore di scontri diretti che potrebbero essere fondamentali per il proseguo della stagione (3 a testa).

La Juventus ha un calendario più abbordabile: apparentemente, solo la sfida in casa contro la Lazio potrebbe creare problemi alla squadra di Pirlo.

L’Inter di Conte, qualora vincesse il derby della prossima giornata, avrebbe a disposizione due partite sulla carta alla portata per provare una mini fuga e sperare in un passo falso del Milan in casa della Roma. L’Inter è anche favorita dal fatto di non giocare le coppe europee che andranno in scena nei martedì, mercoledì e giovedì dei prossimi mesi.

La Lazio, con il solo scontro diretto contro la Juventus nelle prossime 6 giornate, potrebbe entrare prepotentemente nella corsa scudetto qualora non inciampasse contro la Sampdoria o nelle insidiose trasferte di Bologna e Udine.

La Roma non ha un calendario semplice, ma la squadra di Fonseca sta esprimendo un buon calcio e se le prossime partite in campionato saranno delle vittorie anche la squadra capitolina potrebbe entrare in corsa per la lotta scudetto.

L’Atalanta sulla carta è la squadra che potrebbe lasciare sul campo il maggior numero di punti visti gli scontri diretti con Inter e Napoli e le insidiosissime trasferte contro la Sampdoria e l’Hellas Verona, vincitrici nelle partite di andata.

La classifica: sarà una volata a tre o tutte le squadre possono crederci fino alla fine?

Guardando la classifica e il calendario dei prossimi 40 giorni, l’Inter ci sembra la squadra che parte leggermente avanti rispetto alle concorrenti: il fatto di non giocare le coppe può essere di fondamentale importanza ai fini della stanchezza fisica e mentale. fattori che potrebbero far invece perdere punti importanti alle concorrenti.

Il Milan, dopo la sconfitta contro lo Spezia, deve evitare passi falsi nelle prossime due sfide contro Inter e Roma in quanto in caso di una doppia sconfitta si potrebbe aprire una mini crisi nell’ambiente rossonero.

Anche la Juventus non ha più jolly da giocarsi: la sconfitta di Napoli non le ha permesso di avvicinarsi alle milanesi e qualora perdesse punti anche contro le piccole rischierebbe seriamente di essere tagliata fuori dalla lotta scudetto.

Napoli, Atalanta, Lazio e Roma ci sembrano partire leggermente più indietro di Milan, Inter e Juventus, ma in questo strano e avvincente campionato restano tutte in corsa per una volata scudetto che si preannuncia entusiasmante.

Sono un ragazzo di 22 anni, laureato in Economia e Management e studente universitario di laurea magistrale in Gestione degli intermediari finanziari. Seguo il mondo del calcio da sempre e sono un grande appassionato di fantacalcio.