Genoa – Empoli: le pagelle

0

Genoa 0 – 0 Empoli

Genoa

Perin 6: praticamente inoperoso, attento nelle uscite e sui calci piazzati;

Izzo 6,5: spesso in sovrapposizione ed abile in difesa a limitare gli avversari;

Burdisso 6,5: sempre nella posizione giusta per anticipare gli avversari;

Orban 6: prende bene le misure a Gilardino, tiene la posizione con la giusta attenzione;

Lazovic 5: gioca una partita propositiva sulla destra dove mette spesso in difficoltà Pasqual, rimedia due ammonizioni ingenue per falli tattici in meno di 45′ che lasciano in difficoltà i compagni;

Rincon 6,5: attacca, pressa e difende in ogni zona del campo;

Veloso 6: pericoloso sui calci piazzati, detta i tempi della manovra sbagliando pochissimi passaggi;

Laxalt 6,5: spinge con continuità e qualità dando sempre la possibilità di appoggio sulla sinistra, presente anche nella fase difensiva; (dal 87′ Fiammozzi sv);

Rigoni 6: soliti inserimenti pericolosi dietro le linee, meno incisivo del solito anche se trova il goal giustamente annullato;

Edenilson 6: parte a centrocampo per poi passare in difesa dopo l’espulsione di Lazovic, garantendo copertura e raddoppi; (dal 83′ Munoz sv);

Simeone 5,5: si sacrifica per la squadra coprendo da solo tutto il fronte offensivo ma perdendo lucidità negli ultimi 20 metri; (dal 72′ Ninkovic 6: entra creando diverse occasioni pericolose sfruttando la sua freschezza).

Empoli

Skorupski 6: presente e fortunato nei tiri in porta del Genoa;

Veseli

Costa 6,5: centralmente il Genoa fa fatica grazie alle sue giocate difensive in coppia con bellusci;

Bellusci 6,5: gioca sempre d’anticipo limitando il Cholito;

Pasqual 6: soffre inizialmente Lazovic, poi fa valere la sua esperienza coprendo la posizione;

Krunic 6: quando parte palla al piede crea grattacapi alla difesa rossoblu, peccato la poca continuità d’azione; (dal 87′ Tello sv);

Josè Mauri 6,5: vertice basso del centrocampo, con personalità si fa trovare dai compagni per avviare l’azione anche nelle situazioni più pericolose;

Buchel 5: messo nel mezzo dal centrocampo del Genoa, soffre la fisicità di Rincon e la velocità di pensiero di Veloso;  (dal 71′ Diousse 6: si posiziona a centrocampo per dare maggior equilibrio alla squadra);

Saponara 6: parte bene con alcune belle iniziative, si spegne col tempo non riuscendo ad incidere con gli avversari in inferiorità numerica;

Pucciarelli 5,5: tanto movimento per pressare i difensori ed rallentare la ripartenza della’azione dei Grifoni, mai un tiro nello specchio della porta; (dal 68′ Maccarone 5,5: finisce per togliersi gli spazi con Gilardino, non trovando il guizzo decisivo);

Gilardino 6: gioca spalle alla porta fornendo sponde interessanti per gli inserimenti dei compagni.

CONDIVIDI