Le ultime dai campi, 23 giornata 2018

0
Ultime dai campi 2019
Ultime dai campi 2019

Le ultime dai campi, 23 giornata 2018.

BOLOGNA-GENOA

Qualche problema di infermeria per Mihajlovic, che dovrà fare a meno del nuovo arrivato Lyanco, è tra i convocati Santander, uscito acciaccato dal match contro l’Inter: qualora il paraguaiano non dia garanzie, possibile chance dal 1′ per Destro o Falcinelli al centro del tridente, oppure spazio a Edera con Palacio centravanti. Recuperato Sansone, mentre Orsolini starà fuori 20 giorni. Per il resto, Skorupski fra i pali, il reparto arretrato vedrà Mbaye e Dijks agire da terzini, con il costaricano Gonzalez accanto a Danilo al centro. A centrocampo saranno confermati dopo la prestazione positiva con l’Inter Poli, Pulgar e Soriano. Prandelli avrà in difesa l’assenza pesante di Romero per squalifica. A centrocampo saranno ancora out per infortunio anche Hiljemark e Mazzitelli, così come Favilli in attacco. Ancora out anche Sturaro, che ha giocato un’amichevole in settimana ma non è ancora pronto per essere convocato. In difesa dovrebbe entrare Gunter: l’alternativa è inserire Pereira a destra e accentrare Biraschi. Davanti confermato il nuovo acquisto Sanabria, con Lazovic e Kouamé a supporto.

ATALANTA-SPAL

Gasperini avrà indisponibile soltanto Varnier, prossimo comunque al rientro dopo l’intevento chirurgico seguito alla rottura del crociato. L’undici titolare della Dea dovrebbe ricalcare quello delle ultime partite. In difesa ballottaggio fra Djimsiti e Mancini, in attacco dovrebbe rivedersi Ilicic dal 1′ assieme a Gomez e Zapata. Doppia assenza per squalifica per Semplici, che dovrà rinunciare a Fares sulla fascia sinistra e a Felipe in difesa: al loro posto dovrebbero giocare rispettivamente Costa e Vicari, favorito su Regini. In attacco, dopo lo stop di un turno, si rivedrà Petagna: al suo fianco è ballottaggio Paloschi-Antenucci, con l’ex rossonero favorito. In mezzo al campo il nuovo arrivato Murgia insidia Valoti, mentre è a rischio la presenza dell’acciaccato Schiattarella.

SAMPDORIA-FROSINONE

Giampaolo non avrà a disposizione a sinistra Murru, squalificato, mentre per infortunio mancheranno Barreto e Caprari. Recuperato invece Sala. Al posto del terzino sardo ci sarà spazio dal 1′ per Junior Tavares, alla prima da titolare in campionato, con Bereszynski a destra. A centrocampo agiranno Linetty, Ekdal e Praet (febbricitante come Andersen, ma entrambi sono convocati e dovrebbero giocare), davanti Ramirez è favorito su Saponara per supportare le due punte Quagliarella e Gabbiadini, che sembra aver scavalcato Defrel. In gruppo il nuovo acquisto Sau. Baroni non recupera per la trasferta di Genova Ariaudo, Brighenti, Dionisi, Simic e Ghiglione. La difesa sarà composta da Goldaniga, Salamon e Capuano, favorito su Krajnc. A centrocampo Zampano e Beghetto agiranno sulle corsie laterali, con Viviani e Maiello – che ha smaltito l’influenza – a contendersi il ruolo di regista, e il rientrante Cassata e Chibsah mezzali. In attacco Pinamonti in dubbio per febbre: dentro uno tra Trotta e Ciofani.

TORINO-UDINESE

Mazzarri dovrà fare i conti con la doppia assenza per squalifica di N’Koulou in difesa e di Zaza in attacco. Al posto del camerunense giocherà Moretti, con Izzo e il rientrante Djidji a completare il terzetto. Baselli e Berenguer si giocano una maglia sulla trequarti per affiancare Iago Falque a supporto di Belotti. A centrocampo rientro dal 1′ per Meité (favorito su Lukic), con De Silvestri, Ansaldi e Aina a giocarsi le due maglie di esterni. Nicola aspetta sempre il recupero di Badu a centrocampo, mentre saranno ancora indisponibili per infortunio Barak, Samir e il nuovo arrivato Sandro. Conferma in difesa per De Maio, a centrocampo Behrami è ancora out: spazio a Opoku o De Paul da interno. In attacco Pussetto affiancherà uno tra Lasagna e Okaka.

SASSUOLO-JUVENTUS

De Zerbi non potrà disporre di Duncan squalificato a centrocampo, ma ha recuperato prima del tempo sia capitan Magnanelli che Sensi. In mezzo al campo dovrebbe vedersi Bourabia assieme all’ex cesenate e a Locatelli. Djuriric vince il ballottaggio con Di Francesco e Boga per agire nel tridente con Babacar e Berardi. In difesa ballottaggio Magnani-Ferrari per affiancare Peluso. Infermeria piena per Allegri, sempre alle prese con l’emergenza difensiva: a Reggio Emilia non ci saranno Bonucci e Chiellini oltre a Cuadrado e Douglas Costa. Spinazzola recuperato, Barzagli si rivede dopo tanto tempo tra i convocati. Ancora Caceres e Rugani da centrali, con De Sciglio (che vince il ballottaggio con Cancelo) e Alex Sandro sulle fasce. A centrocampo Khedira, Pjanic e Matuidi, con Bentancur in panchina, mentre nel tridente con Mandzukic e Cristiano Ronaldo ci sarà Bernardeschi e non Dybala.

MILAN-CAGLIARI

Gattuso non potrà ancora disporre degli infortunati Bonaventura, Caldara, Reina e Cristian Zapata, mentre è ormai recuperato Biglia, nuovamente convocato. L’undici rossonero dovrebbe essere lo stesso che ha pareggiato 1-1 all’Olimpico contro la Roma. Al centro della difesa Musacchio affiancherà Romagnoli, con Calabria e Rodriguez terzini. A centrocampo spazio ancora una volta al brasiliano Paquetà, in attacco il nuovo tridente formato da Suso, Piatek e Calhanoglu. Maran ritrova Barella dopo il turno di squalifica ma perde Birsa e Thereau, usciti anzitempo con l’Atalanta. In regia ci sarà Cigarini, affiancato da Ionita, Barella e Padoin. In difesa sulle fasce a sinistra spera in una maglia Luca Pellegrini, dall’altra parte probabile il ritorno di Srna. In attacco Joao Pedro con Pavoletti. Ancora out Cacciatore, torna tra i convocati Cerri.

CONDIVIDI