Sassuolo – SPAL, le pagelle 2018

0

Sassuolo – SPAL 1-1

SASSUOLO

Consigli 5,5: non è posizionato bene sul gol di Antenucci, un errore non da lui.

Lirola 6: meglio nella ripresa che nel primo tempo.

Goldaniga 6: partita attenta e diligente per l’ex Palermo.

Acerbi 5,5: si perde Antenucci nell’azione dell’uno a zero.

Peluso 5,5: sbaglia qualche passaggio di troppo in fase di uscita.

Missiroli 6: cresce con il passare dei minuti, si muove bene in mediana (Dal 76′ Matri s.v.)

Magnanelli 6: fa da schermo alla difesa, chiude tutte le trame offensive centralmente.

Duncan 5,5: non si fa vedere in fase di uscita, poco continuo all’interno della partita (Dal 64′ Mazzitelli 6: regala qualche giocata in verticale ed è più vivo di Duncan).

Politano 5: pesa tantissimo l’errore dal dischetto che condiziona la sua gara e quella dei compagni.

Babacar 6,5: guida l’attacco del Sassuolo lottando su ogni pallone, e non sbaglia dal dischetto.

Ragusa 6: sfiora il gol con un bel tiro, non è fortunato. (Dall’84’ Adjapong s.v.)

SPAL

Meret 7: chiude la porta al Sassuolo, parando il tiro dal dischetto di Politano e superandosi in altre occasioni.

Cionek 6,5: sbaglia davvero pochissimo in difesa.

Vicari 6: tantissime chiusure in difesa, lucido nelle uscite.

Felipe 5,5: si fa saltare in qualche occasione, poco concentrato nella seconda frazione.

Lazzari 6: come al solito si districa bene sull’out di competenza.

Grassi 6: si inserisce con continuità e si rende pericoloso soprattutto nella seconda parte di gara.

Schiattarella 6,5: si trova alla perfezione davanti alla difesa, riesce a far girare ottimamente la squadra. (Dal 90′ Everton Luiz s.v.)

Kurtic 5,5: prestazione svogliata e priva di guizzi.

Costa 6: si spegne alla distanza dopo un ottimo inizio di gara. (Dall’81’ Dramé s.v.)

Paloschi 5,5: nella prima frazione dialoga bene con Antenucci, ma poi cala (Dal 71′ Floccari 5,5: entra in campo ma non riesce ad incidere come al solito).

Antenucci 6,5: lavora per la squadra e fa salire i compagni, timbra anche il cartellino dimostrando di avere un ottimo feeling con il gol.

CONDIVIDI