Nations League, tutto pronto per la semifinale Italia- Spagna

In caso di vittoria l’Italia dovrà affrontare la vincente fra Belgio e Francia, impegnate nell’altra semifinale.

Italia
La sfida sarà una rivincita della semifinale degli Europei

Grande attesa per il match di questa sera fra Italia e Spagna valido per l’accesso alla finale della Nations League. Le due formazioni, inoltre, si ritrovano sullo stesso rettangolo di gioco a distanza di pochi mesi da un’altra semifinale, quella degli Europei che ha visto trionfare gli azzurri. In quell’occasione i tempi regolamentari si chiusero sull’1-1 con le reti di Chiesa e di Morata.

Solamente ai rigori, infatti, gli azzurri staccarono il pass per scrivere la storia in quel di Wembley. Non ci sarà però l’attaccante spagnolo della Juventus questa sera, così come Moreno. Luis Enrique, dunque, dovrà scegliere chi schierare in attacco fra Torres e Oyarzabal.

Dubbi più o meno simili per quanto riguarda Roberto Mancini. In porta, ovviamente, confermatissimo Donnarumma, il quale tornerà a San Siro dopo il suo addio al Milan. Al centro della difesa confermata la coppia della Juventus BonucciChiellini, il mister, infatti, li considera imprescindibili in gare di questo livello.

Sarà Insigne a ricoprire il ruolo di punta centrale

Dopo l’infortunio di Spinazzola, avvenuto proprio durante l’Europeo, il titolare sulla fascia sinistra è Emerson Palmieri. Sulla fascia opposta, invece, quasi sicuramente ci sarà Di Lorenzo del Napoli, anche a causa dell’ infortunio che ha colpito Florenzi e che lo terrà fuori dai giochi per diverse settimane.

Centrocampo a 3 composto da Barella, Verratti e Jorginho, ad oggi i migliori palleggiatori a disposizione della squadra azzurra. In attacco Chiesa sembra essere favorito su Berardi per partire dal primo minuto. Sulla sinistra, inoltre, ci sarà uno fra Pellegrini e Insigne con quest’ultimo però attualmente dato nell’inedito ruolo di punta centrale. L’idea di Mancini, infatti, è quella di schierare un attacco leggero, guidato da un falso nove.