Fantacalcio, ecco dei consigli per ripartire al meglio dopo la sosta

Oggi andremo a rispondere a diversi dubbi sul fantacalcio, come ad esempio quanto giocherà Mertens in questa stagione.

fantacalcio
L’americano potrebbe lasciare la Juventus a gennaio.

La sosta dovuta agli impegni della nazionali è sempre stato un periodo di riflessione per tutti i giocatori del fantacalcio. Non solo possibili scambi, alcuni, usano questo periodo per fare delle vere e proprie valutazioni. Quest’oggi, quindi, abbiamo raccolto alcune delle domande più frequenti poste dai fantallenatori per provare a dargli delle risposte.

La prima domanda riguarda Hernani, molti, infatti, avevano acquistato il centrocampista del Genoa convinti di una sua titolarità. Ad oggi però, il giocatore può vantare solamente 3 presenze con la maglia da titolare in 7 partite. Il giocatore, infatti, è chiuso da Badelj, Touré e Rovella, i quali sono la prima scelta di Ballardini. In ottica fantacalcio, quindi, vi conviene scambiare Hernani con qualcuno che trovi più spazio dal primo minuto.

Il secondo grande dubbio sulla titolarità riguarda Dries Mertens. Con l’exploit avuto da Osimhen in questa stagione il belga è stato completamente chiuso. Come se non bastasse l’attaccante sta ancora recuperato da un infortunio alla spalla. Attenzione a scambiare Mertens però, quest’ultimo, infatti, durante la Coppa d’Africa inizierà dal primo minuto almeno in 3/4 partite andando a sostituire Osimhen.

Restando in casa Napoli, un altro dubbio riguarda il portiere. Sono in tanti a chiedersi quando tornerà in campo Meret. Nonostante Ospina abbia convinto a pieno con le sue prestazioni le gerarchie nei partenopei sono chiare e vedono il portiere italiano come la prima scelta. Probabile, dunque, che l’estremo difensore sarà in campo già alla ripresa dalla sosta avendo avuto tutto il tempo per riprendere condizione.

I dubbi coinvolgono anche l’Atalanta con alcuni fantallenatori delusi dall’inizio di stagione di Maehle. Con l’infortunio di Gosens e con Hateboer fuori almeno fino a dicembre, però il giocatore avrà finalmente la sua chance di brillare.

Maehle e Messias difficilmente vedranno il campo dal primo minuto

Passiamo al Milan dove si parla di un’altra riserva di lusso. Messias, infatti, dopo aver impressionato nella passata stagione ha provato il grande salto essendo stato acquistato dai rossoneri. Qui però il giocatore ha la pesante concorrenza di Saelemaekers e soprattutto di Brahim Diaz. Insomma se avete acquistato il brasiliano come titolare fareste bene a scambiarlo, salvo turnover, infatti, saranno poche le occasioni per partire dal primo minuto.

Un altro protagonista della passata stagione che però sembra ormai ai margini del progetto è McKennie. Nonostante l’americano sia molto duttile potendo giocare sia come esterno che come mezzala, la Juventus in questo momento ha diverse alternative. In mezzo al campo il ragazzo è chiuso da Locatelli e Bentancur, sugli esterni, se possibile, la situazione è anche peggiore con Chiesa, Kulusevski, Bernardeschi e Cuadrado favoriti per una maglia da titolare. Probabile, inoltre, che a gennaio il giocatore venga ceduto.

Chi, invece, è quasi obbligato a saltare alcune partite è Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese, infatti, nonostante sia ancora decisivo, sa che deve gestirsi per essere al meglio nelle partite che contano. Così come per Hernani se la vostra idea era quella di aver acquistato un titolare conviene scambiarlo.

Nella Lazio, invece, tiene ancora il ballottaggio tra Marusic e Lazzari. Alla lunga però quest’ultimo dovrebbe prendersi la fascia, ad oggi, infatti, è stato tormentato da diversi guai fisici che non gli hanno permesso di esprimersi al meglio. Ricordiamo, inoltre, come l’ex Spal sia un esterno alto e stia ancora imparando a ripiegare in difesa.

Chi, infine, ha tante scelte per il centrocampo è la Fiorentina. In molti, infatti, non sanno ancora chi sono i titolari in quella zona del campo. Complice l’infortunio di Castrovilli, al momento a partire dal primo minuto nella viola dovrebbero essere Duncan e quasi certamente Bonaventura.