Fantacalcio, ecco chi sono i giocatori da scambiare

Grazie alla sosta per le Nazionali potremo intervenire sulla nostra rosa del fantacalcio per migliorarla.

fantacalcio
Sarri non è soddisfatto delle prestazioni di Lazzari come terzino

Nonostante siano passate solamente 7 giornate dall’inizio del campionato, grazie alla sosta per le gare delle Nazionali potremo intervenire sulla nostra rosa del fantacalcio. Quest’oggi, quindi, andremo a vedere chi sono i giocatori che hanno deluso di più e che varrebbe la pena scambiare.

Ovviamente prima di dare via un nostro giocatore dovremo valutare tutti i possibili rischio come, ad esempio, una sua possibile esplosione. Quindi occhio a scambiare dei possibili top player con i nostri rivali. Andiamo a vedere, dunque, chi sono quei giocatori che secondo noi è meglio lasciar andare.

Iniziamo parlando di Manolas del Napoli. Il greco da quando è arrivato nella squadra azzurra sembra essersi perso. Ricordiamo, inoltre, come fu proprio un errore dell’ex Roma a consentire alla Juventus di passare in vantaggio nello scontro diretto di poche settimane fa. Anche per queste disattenzioni, quindi, Spalletti ha preferito dare la titolarità a Rrahmani. Se cercate un difensore da schierare titolare al fantacalcio, quindi, il nostro consiglio è di comprare Ferrari del Sassuolo e Nuytinck dell’Udinese.

Chi, invece, è stato penalizzato dal cambio di modulo è Lazzari della Lazio. Sarri, infatti, sta provando a trasformare il giocatore da esterno alto a terzino a tutta fascia. Nonostante alcune buone prestazioni ed un goal nelle prime giornate, il centrocampista non avrebbe convinto l’allenatore toscano, meglio scambiarlo con qualcuno che abbia la certezza di partire dal primo minuto.

Neanche Massimiliano Allegri sembra essere riuscito a capire come sfruttare al meglio Dejan Kulusevski. Lo svedese, infatti, oltre a non aver mai convinto nelle gare in cui è stato chiamato in causa, è stato scavalcato anche da Bernardeschi nelle gerarchie. Il rischio che il giocatore esploda nel corso di questa stagione c’è ma in caso di offerte di scambio fareste bene a valutare se tenerlo.

Con l’infortunio di Castrovilli abbiamo assistito all’esplosione di Duncan

Chi sta perdendo il suo posto a causa di un infortunio è invece Castrovilli. Il numero 10 della Fiorentina, infatti, è ancora fermo ai box e questo ha favorito Duncan, diventato indispensabile per Italiano in quella zona del campo. Anche in questo caso il nostro consiglio è di scambiarlo solamente in favore di un titolarissimo.

Aveva iniziato alla grande la sua avventura in Serie A Mancuso dell’Empoli. Dopo aver trovato la prima rete in campionato però, l’attaccante si è spento fornendo diverse prestazioni negative che gli sono costate il posto da titolare. Con Andreazzoli che sta preferito Pinamonti e Di Francesco, quindi, per la punta non c’è più molto spazio, da scambiare il prima possibile.

Un altro attaccante che finora non ha convinto i molti fantallenatori che avevano scommesso su di lui è Scamacca. Questa doveva essere la stagione del talentino azzurro ma così non è stato. Dionisi, infatti, nell’ultima gara ha scelto addirittura di schierare dal primo minuto Defrel.

Situazione simile per Pavoletti, spesso uno dei bomber migliori per qualità prezzo nel fantacalcio. Quest’anno però, complice l’arrivo di Walter Mazzarri sulla panchina del Cagliari, il centravanti è stato chiuso dal tandem Joao PedroKeita. Una scelta che sfortunatamente per il “Pavoloso” sta anche portando alcuni frutti.

Nonostante un goal e due assist messi in bacheca, Rebic del Milan con il rientro di Zlatan Ibrahimovic e Giroud potrebbe finire a far panchina. Uno scambio che sa decisamente d’azzardo ma d’altronde indugiare su una sua cessione farebbe semplicemente scendere ancora di più il suo valore all’asta.

Chiudiamo, quindi, con Morata. L’attacco della Juventus è ancora in piena costruzione e solamente Dybala sembra essere certo della titolarità. Con l’esperimento del falso nove, inoltre, anche Bernardeschi e Chiesa sono diventati una pericolosa alternativa all’attaccante spagnolo.