Serie A, arriva il primo esonero: fatale per Di Francesco la sconfitta con il Bologna

Dopo zero punti in 3 gare l’Hellas Verona ha preferito sollevare dall’incarico Eusebio Di Francesco.

Verona
La sconfitta con il Bologna è costata l’esonero all’ex tecnico della Roma.

Tre sconfitte nelle prime tre giornate di campionato, è questo il pessimo avvio di campionato che è costato ad Eusebio Di Francesco il posto in panchina all’Hellas Verona. La società, dopo la sconfitta per 1-0 nel posticipo di Bologna, si è presa la notte per riflettere sul futuro del mister. In mattinata, quindi, è arrivato il comunicato che ha confermato l’esonero del tecnico.

Fra i possibili sostituti, inoltre, si fa insistente il nome di Tudor che il Verona preferirebbe a Iachini e Maran. A rischio esonero, inoltre, anche Semplici che finora con il Cagliari avrebbe raccolto un solo punto. Su quest’ultimo, incombe, infatti l’ombra di Diego Lopez, il quale ha già allenato i rossoblu nell’annata 2011- 2012.

Tornando a parlare di Di Francesco, per il tecnico si tratta del quarto esonero consecutivo dopo quelli avuti con Roma, Sampdoria e Cagliari. La scelta del Verona però, al di là dei 7 goal subiti e i zero punti conquistati in 3 gare, potrebbe essere stata influenzata da un rapporto mai realmente saldo con l’allenatore.

Nella prossima gara i gialloblu ospiteranno la Roma di Mourinho

C’è anche da dire che il Verona si è privato proprio nelle ultime ore del mercato di uno dei suoi migliori talenti, Zaccagni, passato alla Lazio di Maurizio Sarri. Una stagione, quindi, che parte già in salita per i gialloblu con una squadra potenzialmente peggiore di quella dello scorso anno e con già un esonero dopo appena tre giornate.

Nella prossima gara, quindi, gli scaligeri ospiteranno al Marcantonio Bentegodi la Roma di Josè Mourinho attualmente prima in campionato con 9 punti. Un vero e proprio testa coda che si preannuncia spettacolare in attesa di scoprire chi siederà sulla panchina dei padroni di casa.