La stagione di Cristiano Ronaldo: quanti dei suoi gol sono stati decisivi?

Le voci sul futuro di Ronaldo si susseguono mentre il portoghese salta la trasferta di Bergamo per infortunio

La stagione della Juventus è stata fin qui estremamente deludente con l’eliminazione agli ottavi di Champions League e una posizione in campionato ben distante dai consueti standard bianconeri. La sconfitta di Bergamo contro l’Atalanta ha fatto retrocedere la Juventus in quarta posizione, ultima valida per l’accesso alla Champions League (Superlega a parte). In caso di mancato accesso alla Massima competizione europea la squadra bianconera avrebbe un notevole impatto negativo sui ricavi (QUI L’ARTICOLO).

Attualmente la Juventus è quarta in classifica a 62 punti. I numeri bianconeri sono abbastanza impietosi se confrontati con quelli delle passate stagioni: 31 partite giocate, 18 vittorie, 8 pareggi e 5 sconfitte.

In questo approfondimento, complici anche le ultime dichiarazioni di Allegri e alcune voci circa il suo futuro, noi di ICDF abbiamo voluto analizzare il contributo di Cristiano Ronaldo alla causa bianconera, per capire se effettivamente la Juventus avrebbe potuto fare a meno del campione portoghese in questa stagione da dimenticare.

I numeri di Ronaldo

I numeri di Cristiano Ronaldo per questa stagione di Serie A sono quelli del top player: 27 partite giocate, 25 gol fatti e 2 ultimi passaggi. Anche dal punto di vista fantacalcistico Ronaldo ha numeri importanti: media voto del 6.41 e media fantavoto del 9.11.

Analizzando i suoi gol e i suoi ultimi passaggi nel dettaglio si può capire l’effettivo contributo di Ronaldo alla causa, andando a capire quanti e quali bonus del portoghese sono stati decisivi ai fini del risultato finale e quanti invece sono stati superflui. Con bonus decisivo intendiamo che, senza il gol o l’assist in questione, la Juventus non avrebbe ottenuto la vittoria o il pareggio, mentre con bonus superfluo intendiamo quelli che non hanno contribuito al risultato finale.

Nella tabella sottostante indichiamo la giornata, la partita corrispondente, i bonus di giornata di Ronaldo e il punteggio finale.

GiornataParitaGol:Assist di RonaldoRisultato finale
1JUV – SAMP13-0
2ROM – JUV22-2
6SPE – JUV21-4
7LAZ – JUV11-1
8JUV – CAG22-0
11JUV – GEN23-1
13PAR – JUV20-4
15JUV – UDI2:14-1
17JUV – SAS13-1
19JUV – BOL0:12-0
21JUV – ROM12-0
23JUV- CRO23-0
24VER – JUV11-1
25JUV – SPE13-0
27CAG – JUV31-3
29TOR – JUV12-2
3 (recupero)JUV – NAP12-1
Totale25:2
elaborazione ICDF

Analizzando la tabella emerge che i gol decisivi di Rondalo sono, con ordine:

  • la doppietta contro la Roma
  • il gol contro la Lazio
  • un gol contro il Cagliari
  • un gol contro il Genoa
  • un gol contro l’Udinese
  • il gol contro l’Hellas Verona
  • due gol contro il Cagliari
  • il gol contro il Torino
  • il gol contro il Napoli

Il totale dei gol decisivi ammonta quindi a 11. Se ai gol decisivi aggiungiamo anche quelli ininfluenti ai fini del risultato finale, ma segnati nella stessa partita in cui il portoghese ha segnato un gol decisivo, il numero totale dei gol decisivi ammonta a 15. Il grafico a torta sottostante riassume quanto scritto fin qui.

elaborazione ICDF

Guardando agli ultimi passaggi, quello conto l’Udinese appare ininfluente ai fini del risultato finale, mentre quello contro il Bologna è importante per aprire le marcature in una partita bloccata.

Il contributo di Ronaldo alla causa bianconera, dopo un’analisi dei gol e degli ultimi passaggi fatti, appare quindi non del tutto irrilevante. Se è vero che in alcune occasioni i gol del portoghese sono apparsi superflui ai fini del risultato finale, è altrettanto vero che il contributo del fuoriclasse è stato decisivo in molte altre occasioni, soprattutto nella prima fase di questa stagione.

Il futuro di Ronaldo

L’infortunio ai flessori prima della partita decisiva contro l’Atalanta ha diviso i tifosi bianconeri in quanto il fastidio non sembrava così grave da portare al forfait. Le parole di Paratici alla vigilia del match contro la Dea sono state chiare, placando di fatto le polemiche.

Al momento, sia la pista Real Madrid che la pista Manchester Udt sembrano essere solamente rumors di mercato. Le voci intorno al futuro del portoghese si moltiplicheranno da qui alla fine della stagione, a maggior ragione se la Juventus non dovesse centrare la qualificazione alla prossima Champions League.

Sono un ragazzo di 22 anni, laureato in Economia e Management e studente universitario di laurea magistrale in Gestione degli intermediari finanziari. Seguo il mondo del calcio da sempre e sono un grande appassionato di fantacalcio.