Inter: l’11 tipo ha mantenuto il suo valore di mercato?

La Capolista sta per interrompere un dominio juventino che durava da un decennio

I 79 punti in classifica in 33 giornate, frutto di 24 vittorie, 7 pareggi ed appena 2 sconfitte fanno dell’Inter la Capolista di questa Serie A. Dopo un decennio di dominio bianconero, la squadra di Conte sta per diventare campione d’Italia.

Uno dei tanti segreti di questa cavalcata trionfale è stata la compattezza che ha mostrato la squadra di Conte. Il 3-5-2 che aveva faticato ad inizio stagione si è rivelato, con il passare delle giornate, modulo adatto a questa Inter che sembra non saper più cosa sia una sconfitta.

Noi di ICDF abbiamo voluto analizzare come è cambiato il valore di mercato dell’11 tipo nerazzurro da inizio stagione ad oggi utilizzando i dati di Transfermarket. Ciò ci ha permesso di valutare la stagione della squadra milanese anche attraverso i numeri. Per calcolare la variazione di quotazione dei calciatori abbiamo utilizzato come valori iniziali quelli riferiti all’agosto 2020 (termine della passata stagione), mentre il valore attuale è l’ultimo valore disponibile per ogni giocatore (dicembre 2020 o marzo 2021).

Come è cambiato il valore di mercato dell’11 tipo?

L’11 tipo che abbiamo deciso di analizzare per valutarne la variazione di valore di mercato è quello proposto nelle ultime uscite da Conte: Handanovic, Skriniar, De Vrij, Bastoni, Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen, Darmian, Lautaro Marinez, Lukaku.

Se il reparto difensivo e quello offensivo sono stati punti fermi nelle scelte di Conte, il centrocampo è spesso variato con l’inserimento di Vidal, Perisic, Sensi, Gagliardini e Young.

Portiere

Samir Handanovic ha visto diminuire il proprio valore di mercato passando dagli iniziali 4 milioni di euro agli attuali 2.5. A pesare sulla quotazione del portiere sloveno hanno sicuramente influito un avvio di stagione molto incerto e la non più giovane età. Al fantacalcio il portierone ha fatto registrare 31 partite giocate su 31, media voto del 6.08 e media fantavoto del 5.19.

Difensori

La retroguardia nerazzurra è indubbiamente il segreto di questa grande stagione della squadra. Solidità, meccanismi ben affinati, forza fisica e intelligenza tattica sono caratteristiche che hanno fin qui contraddistinto il reparto arretrato della squadra milanese. Il terzetto Skriniar-De Vrji-Bastoni è la vera forza dell’Inter e le quotazioni di mercato confermano la loro fondamentale importanza.

Nel dettaglio, Skriniar ha incrementato il proprio valore del 10%, portando da 50 a 55 milioni di euro la propria valutazione di mercato. De Vrji ha invece leggermente visto ridurre la propria quotazione, passando dai 60 ai 55 milioni di euro. Bastoni invece ha visto incrementare il costo del proprio cartellino, passando da 45 a 55 milioni di euro.

Centrocampisti

Il centrocampo nerazzurro, complici l’ascesa di Barella e Brozovic e la velocità di Hakimi, ha ben figurato durante tutta questa stagione. Dal punto di vista delle quotazioni di mercato, Barella e Darmian hano visto incrementare la propria quotazione da inizio stagione (+20% per il primo e +8% per il secondo), Hakimi l’ha mantenuta inalterata, mentre Brozovic (-20%) ed Eriksen (-42%), complici un avvio di stagione poco convincente, l’avanzare dell’età e un dato sul valore di mercato risalente al dicembre scorso che non tiene conto delle ultime buone prestazioni, hanno visto diminuire la propria quotazione di mercato.

Barella e Hakimi sono stati fin qui due elementi imprescindibili per lo scacchiere di Conte. Il giovane centrocampista italiano ha fin qui fatto registrare media voto del 6.26 e media fantavoto del 6.56 in 31 partite giocate (3 gol e 3 assists). Anche Hakimi ha fatto la fortuna di molti fantallentatori facendo registrare media voto del 6.38 e media fantavoto del 7.07 in 31 partite giocate(6 gol e 5 assists).

Attacco

La coppia d’attacco Lautaro-Lukaku ha contribuito con le sue prestazioni e i suoi gol alla cavalcata trionfale nerazzurra. I due hanno infatti totalizzato ben 36 gol in Serie A, confermandosi una coppia estremamente prolifica.

Analizzando il valore di mercato dei due, Lautaro Martinez ha mantenuto inalterata la propria quotazione da inizio anno (70 milioni), mentre Lukaku l’ha incrementata del 6% passando dagli iniziali 85 agli attuali 90 milioni di euro, confermandosi il giocatore con maggior valore di mercato di questa Serie A.

elaborazione ICDF su dati Transfermarket

La cavalcata nerazzurra nella Massima Serie è stata fin qui importante andando ad interrompere un egemonia juventina che durava da dieci anni. Nel complesso l’11 tipo, complice un avvio di stagione non esaltante e alcuni valori di mercato ancora risalenti a dicembre 2020, ha diminuito il suo valore di mercato del 2%, dato destinato a variare da qui al termine della stagione.

Le sorprese, sia in termini di quotazione che in termini di prestazioni, sono i giovani Barella e Bastoni, pedine che possono risultare importanti anche al prossimo Europeo.

Scopriamo anche le valutazioni dell’11 tipo per:

Sono un ragazzo di 22 anni, laureato in Economia e Management e studente universitario di laurea magistrale in Gestione degli intermediari finanziari. Seguo il mondo del calcio da sempre e sono un grande appassionato di fantacalcio.