Consigli Fantacalcio 2017, gli Uomini in Forma: giornata 7

0
Uomini in forma fantacalcio @ ICDF
Uomini in forma fantacalcio @ ICDF

Il turno europeo ci porta verso le normali cadenze del campionato ed ora alle porte c’è una sosta per rinfrancare lo spirito prima del prossimo allungo. Tante le gare delicate, con esiti tutt’altro che scontati, ed anche al fantacalcio ci sarà da sudare per indovinare le scelte migliori ed arrivare alla vittoria. Andiamo, quindi, a vedere gli Uomini in Forma di questa giornata, cinque giocatori da schierare assolutamente e cinque da evitare assolutamente per la prossima gara.

Consigli Fantacalcio 2017, gli Uomini in Forma: giornata 7

POLLICE IN SU

Ghoulam: si parlava prima di crescita continua, ora le conferme arrivano una dietro l’altra ed i gol sono solo il giusto premio ad un terzino che si sta imponendo a livelli importanti. Punta deciso a diventare il miglior difensore della stagione? Forse, vedremo, chissà.

Immobile: il digiuno contro il Napoli, sebbene con un assist, è alle spalle ed una ricca scorpacciata di bonus nell’ultimo turno ci ridanno l’attaccante più in forma della Serie A al momento. Bisogna sfruttare al massimo il suo momento.

Perisic: anche nei momenti difficili, anche quando non si esalta coi gol, riesce sempre a dire la sua in gare che sembrano complesse da svoltare. Spalletti ci ha investito molto, soprattutto sul piano mentale, ed ora raccoglie quanto merita.

Torreira: non porta tanti bonus ma tanta corsa, media voto importante, giocatore completamente devoto alla causa della sua squadra. Una certezza come poche se ne trovano per quel tipo di giocatore.

Ramirez: tornato in Italia col piglio giusto sta ritrovando i ritmi ed il rendimento dei tempi di Bologna, è un giocatore che ha qualità e può dare ancora di più a questa Sampdoria, bisogna credere nella sua crescita. 

POLLICE IN GIÙ

Dopo i cinque giocatori maggiormente in forma, andiamo ad analizzare i cinque giocatori che non andrebbero inseriti nei nostri titolari al fantacalcio poiché con una condizione atletica che non convince a pieno. Ecco, quindi, i 5 giocatori col pollice in giù.

Hallfredsson: forse il momento più buio della sua esperienza friulana, soffre forse la maggiore concorrenza, anche se dovrebbe invogliarlo a rendere meglio. Deve riscattarsi per non diventare una delusione.

Memushaj: indichiamo lui ma in generale tutta la mediana dei sanniti, a tratti inesistente come se la squadra vivesse di solo attacco e sola difesa, tra l’altro con risultati poco apprezzabili. L’ex pescarese doveva portare dinamismo ed esperienza, al momento non pervenute.

Taarabt: la sintesi di questo Genoa è lui: l’uomo cardine del gioco, della qualità, della sostanza dei grifoni ma che stenta maledettamente ad avviarsi, assente. Così diventa difficile, così Juric dovrà studiare presto alternative più concrete ed in parte già le sta operando.

Capuano: il ruolo di terzino non lo soddisfa ma neanche quando poi si accentra migliora più di tanto. Encomiabile lo spirito di sacrificio ma il solo impegno non sorretto da qualità nelle prestazioni a volte non basta.

Zapata: aldilà dell’errore in se, mostra tutte le lacune possibili sotto il piano tattico e mentale per un giocatore che gioca in una squadra importante come il Milan. La sensazione è che oltre a non girare i meccanismi, gli interpreti non siano neanche lontanamente vicini ad un’armonia ragionevole. 

Consigli Fantacalcio 2017, gli Uomini in Forma: giornata 7

In sintesi

Pollice in su: Ghoulam, Immobile, Perisic, Torreira, Ramirez

Pollice in giù: Hallfredsson, Memushaj, Taarabt, Capuano, Zapata

CONDIVIDI