Guida asta fantacalcio 2019, i consigli per l’asta di riparazione (1/5)

0

Con il gong che è suonato ieri sera s’è chiuso ufficialmente questo mercato invernale di riparazione. Un mercato che si chiude ed un altro che si riapre, stiamo parlando del mercato di riparazione del fantacalcio 2019. Tra delusioni, sorprese e nuovi arrivi andiamo ad analizzare squadra per squadra i movimenti da fare per andare a “riparare” le rose del fantacalcio.

Guida asta fantacalcio 2019, i consigli per l’asta di riparazione (1/5)

ATALANTA

Quasi nessun movimento in entrata per la compagine di mister Gasperini che, anche quest’anno, si sta dimostrando una squadra difficile da affrontare soprattutto all’Atleti Azzurri d’Italia (chiedere alla Juventus, ndr). Fondamentalmente la formazione base è rimasta praticamente immutata, salvo l’aumento delle quotazioni di Mancini e Castagne, due tra i più sorprendenti in questa prima parte di campionato e l’esplosione definitiva di Duvan Zapata che sembra ormai inarrestabile.

CHI HA DELUSO

Ha deluso sicuramente le aspettative Mario Pasalic. Il centrocampista in prestito dal Chelsea dopo un discreto avvio è scivolato leggermente indietro nelle gerarchie, salvo poi riprendersi soprattutto nelle ultime due settimane. Il consiglio al fantacalcio è di non lasciarlo andare proprio ora che potrebbe vedere con più frequenza il campo nell’undici titolare.

CHI HA SORPRESO

L’uomo dei sogni in casa Atalanta è sicuramente Duvan Zapata. In rete da 10 gare consecutive, l’ex Samp e Napoli sta portando bonus con una frequenza disarmante. Difficile preventivare tale pioggia di bonus ad inizio stagione, soprattutto da uno abituato ad arrivare alla soglia della doppia cifra realizzativa, ma quasi sempre incostante. Quest’anno, invece, il buon Duvan sta stupendo tutti ed è sicuramente la sorpresa di stagione.

NUOVI ARRIVI

Come detto in apertura l’unico volto nuovo è Ibanez, difensore 20enne arrivato dal Fluminense, ma che difficilmente troverà spazio nello scacchiere titolare dell’Atalanta.

Probabile formazione: Berisha; Toloi, Palomino, Mancini; Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Gomez; Ilicic, Zapata.

BOLOGNA

Cambio in sella dell’ultima giornata, con l’avvicendamento in panchina tra Inzaghi e Mihajlovic, con l’ex allenatore di Milan e Venezia che paga una classifica deficitaria e l’incapacità di far rendere una squadra che, almeno sulla carta, non dovrebbe trovarsi in zona retrocessione.

CHI HA DELUSO

Si dovrebbe elencare tutto il Bologna visto il rendimento stagionale fino ad ora, ma sicuramente i più delundenti, anche in ottica fantacalcio, sono stati Skorupski, Danilo e Santander. Il primo, complice anche una difesa ballerina, ha fatto rimpiangere sicuramente il 99% dei fantallenatori che avevano puntato su di lui come portiere di fascia media. Ora con l’arrivo di Mihajilovic la difesa rossoblù potrebbe riassestarsi ed è per questo che al fantacalcio merita una seconda opportunità.

Stesso discorso per Danilo che dopo ottime stagioni all’Udinese ha avuto un tracollo fantacalcistica impressionante quest’anno, chissà se la cura del serbo possa portare nuova linfa anche a lui. Infine Santander, dal quale nessuno si aspettava gol a raffica, ma che però non ha convinto né come posizione in campo né come inserimento nel calcio italiano. Quest’ultimo al fantacalcio sarebbe meglio svincolarlo per puntare su qualcun altro.

CHI HA SORPRESO

La sorpresa di stagione risponde sicuramente al nome di Rodrigo Palacio. L’attaccante rossoblù, nonostante le difficoltà della squadra e le sue 37 primavere, è stato sicuramente tra i più brillanti in questo primo scorcio di campionato. Se avete puntato su di lui al fantacalcio avete sicuramente fatto un buon colpo, ma difficile che riesca a reggere per tutta la stagione. Occhio anche alle quotazioni di Orsolini, tra i più interessanti in queste ultime partite e che nel 4-3-3 di Mihajlovic potrebbe trovare spazi importanti.

NUOVI ARRIVI

Sono quattro i nuovi volti più importanti di questo mercato di gennaio. Oltre a Soriano e Sansone, arrivati in apertura, sono stati acquistati dal Torino anche Lyanco ed Edera. Due volti fortemente voluti dal nuovo allenatore degli emiliani che li ha avuti alle sue dipendenze quando allenava il Torino. Andando nelle specifico sia Soriano che Sansone sono due nomi da tenere in forte considerazione in ottica fantacalcio, il primo, che aveva iniziato la stagione proprio a Torino, in rossoblù troverà sicuramente molto più spazio per provare a rilanciarsi mentre Sansone sarà un calciatore sicuramente importante nello scacchiere offensivo del Bologna. Se avete una slot da riutilizzare in attacco potete sicuramente occuparla con Sansone.

Lyanco arriva per dare manforte alla difesa emiliana e si giocherà una maglia con Helander per affiancare Danilo, al fantacalcio può essere un buon acquisto low cost per la difesa. Infine, Edera sarà un rimpiazzo dei titolari, un nome non troppo interessante al fantacalcio.

Probabile formazione: Skorupski; Mattiello, Danilo, Lyanco, Dijks; Poli, Pulgar, Soriano; Orsolini, Palacio, Sansone.

CAGLIARI

Altalenante e discontinua, la compagine sarda stenta a fare il salto di qualità nonostante gli investimenti della dirigenza e i nuovi arrivi estivi che sembravano proiettare il Cagliari nella parte sinistra della classifica. I 7 punti sulla zona retrocessione possono far dormire sogni tranquilli ai tifosi rossoblù, almeno per il momento, ma manca ancora quella sferzata decisiva per rendere il campionato decisamente migliore.

CHI HA DELUSO

Complici anche il grave infortunio, si può dire che questa non è stata sicuramente la stagione di Lucas Castro. Appena 10 gare giocate ed una rete prima della rottura del crociato che ha chiuso in anticipo il suo campionato. Una perdita importante per il Cagliari, ma anche al fantacalcio poichè da lui ci si aspettavano bonus interessanti a centrocampo. Delusione anche Romagna che non sta ripetendo le prestazioni della scorsa stagione, fermandosi ad un misero 5,88 di fantamedia.

CHI HA SORPRESO

Oltre al solito e continuo Pavoletti, anche (e purtroppo) sul fronte infortuni, sta sorprendo la continuità di rendimento del giovane Cragno. L’estremo difensore del Cagliari, nonostante una difesa ballerina, ha una media voto interessantissima 6,38 ed una fantamedia innalzata dai due rigori parati in questo primo scorcio di campionato.

NUOVI ARRIVI

Il mercato del Cagliari ha visto una razzia sponda Chievo Verona, con gli arrivi di Birsa e Cacciatore, due pedine fondamentali delle ultime stagioni clivensi e molto apprezzati dal tecnico Maran. Il primo potrà trovare sicuramente molto spazio in stagione, tra le linee della trequarti, e se al fantacalcio avete continuato a puntare su di lui consigliamo di non lasciarlo andare proprio ad esso e di sfruttare il fattore campo dei sardi, ergo quando il Cagliari gioca in casa potete strizzare l’occhio all’ex Milan e Chievo.

Tra i nuovi arrivi dell’ultima ora spiccano sicuramente due nomi: Luca Pellegrini e Cyril Thereau. Il primo sarà, molto probabilmente, titolare sull’out mancino ed è un nome interessante per il fantacalcio soprattutto per chi ama la scoperta dei giovani emergenti del calcio italiano. Thereau, invece, dopo essere rimasto in ghiaccio a Firenze avrà il suo bel da fare per trovare spazio, non ce la sentiamo di consigliarlo al fantacalcio in quest’asta di riparazione.

Probabile formazione: Cragno; Srna, Ceppitelli, Romagna, Pellegrini; Ionita, Bradaric, Barella; Birsa; Pavoletti, Joao Pedro.

CHIEVO VERONA

Il campionato del Chievo sembra ormai definito verso una inesorabile retrocessione in Serie B. A quota 8 punti e con una difficoltà palese nel raggranellare punti, i clivensi potrebbero salutare la massima serie dopo degli ottimi campionato da sorpresa assoluta. Difficile che Di Carlo riesca a rimettere in piedi la baracca anche se là davanti le altre pretendenti alla salvezza non stiano correndo.

CHI HA DELUSO

Tante le delusioni in stagione, tra un Djordjevic desaparecido e un Giaccherini copia sbiadita del calciatore visto con la maglia della Juventus. Sono sicuramente loro due i nomi da inserire tra le principali delusioni fantacalcistiche del Chievo in questa prima parte di campionato. Ma se per il primo non nutriamo alcuna fiducia in un cambio di rotta, per Giaccherini, considerando anche le ultime apparizione, crediamo ci sia ancora un barlume di speranza per rinvertire la rotta.

CHI HA SORPRESO

A sorprendere sono due “vecchietti” del nostro fantacalcio: Sorrentino e Pellissier. Il primo a più riprese è stato tra i migliori in campo dei mussi volanti anche se al fantacalcio ha portato poco o niente in cascina, mentre l’eterno Pellissier con le sue quattro realizzazioni in stagione è il secondo più prolifico del Chievo Verona, ma a differenza di Stepinski (5 reti) ha giocato quasi la metà delle gare. Occhio anche alla sorpresa Kiyine che nel centrocampo clivense si sta mettendo in mostra per le sue caratteristiche di incursore, può essere un nome interessante su cui scommettere in questa restante parte di campionato.

NUOVI ARRIVI

Il mercato del Chievo è stato scevro di colpi sensazionali. Il ritorno di Schelotto non infiamma più di tanto i nostri cuori, mentre Dioussè, centrocampista eclettico ex Saint Etiennè può essere un buon titolare, ma non promette cambi di marcia. Un nome nuovo interessante potrebbe essere Piazon, seconda punta brasiliana in prestito dal Chelsea, ma visto l’andazzo è difficile scommettere su questo nome al fantacalcio. Se amate il brivido può essere una buona 6a slot, ma avete bisogno di certezze nelle prime 5 caselle del vostro attacco.

Probabile formazione: Sorrentino; Depaoli, Bani, Rossettini, Jaroszynski; Hetemaj, Dioussè, Kiyine; Giaccherini; Stepinski, Pellissier.

PARTE 2/5

PARTE 3/5

PARTE 4/5

PARTE 5/5

CONDIVIDI